Come curarsi con il sale

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il comune sale da cucina, o cloruro di sodio, è un composto chimico solubile. Ne facciamo uso tutti i giorni, per ravvivare il gusto delle pietanze. Ma eccedere nel suo utilizzo, come è noto, potrebbe procurare delle spiacevoli conseguenze per il benessere del nostro cuore e della nostra circolazione sanguigna. Pertanto è bene moderarne sempre la quantità. Il sale, di contro, è un elemento protagonista della cosiddetta "medicina dolce". Questo minerale infatti apporterebbe dei benefici, a livello di disintossicazione. Oppure come antibatterico o antinfiammatorio. Scopriremo dunque come curarsi con il sale, in presenza di lievi disturbi.

29

Occorrente

  • Sale grosso.
39

Il sale è in grado di aiutare la circolazione e di disinfettare le ferite. Ma anche di rafforzare le vie respiratorie e di disintossicare. Bisognerà tuttavia saperlo usare. Inizieremo con l'Haloterapia. Si tratta di una tecnica molto diffusa nei centri benessere e nelle SPA. È una vera e propria terapia del sale (dalla lingua greca "halos", ovvero "sale"). Con questo trattamento del tutto naturale si inalano delle microparticelle di sale puro in vere e proprie "grotte di sale". Queste grotte si presentano come degli ambienti chiusi con le pareti completamente ricoperte di sale. La temperatura di questi luoghi oscilla fra i 20/25°C, mentre il tasso di umidità è intorno al 40-60%. I benefici di questo trattamento comprendono la cura di raffreddori, otiti, faringiti. Oltre all'eliminazione del catarro e delle impurità tossiche con le quali quotidianamente veniamo in contatto, come ad esempio lo smog.

49

Con il sale si possono liberare le vie respiratorie con un metodo tutto casalingo: il "suffimigio al sale grosso". Metteremo sul fuoco una pentola d'acqua. Quando questa avrà raggiunto il bollore, verseremo al suo interno due o tre cucchiai di sale grosso. Porremo dunque il viso sopra l'acqua, coprendoci con un asciugamano dietro la nuca. In tal modo eviteremo che i vapori si disperdano. Per un risultato efficace, resisteremo in questa posizione per almeno dieci minuti.

Continua la lettura
59

Il "bagno rigenerante al sale grosso" è un'altra tecnica casalinga, ottima per la circolazione. Infatti il il sale grosso ha un potere drenante. Esso si concentrerà principalmente sulle gambe e ne alleggerirà il peso. Sgonfierà eventuali rigonfiamenti e migliorerà la circolazione del sangue negli arti inferiori. Per il bagno nel sale si suggerisce di portare l'acqua ad una temperatura di 38°C. Poi si scioglieranno al suo interno quattro, cinque chili di sale grosso, meglio se integrale. Questo tipo di trattamento non dovrà essere troppo frequente. Basteranno due volte a settimana, onde evitare l'eventuale secchezza dell'epidermide. Immediatamente dopo ogni trattamento con il sale, è consigliabile l'applicazione di una crema idratante per ristabilire il ph naturale della pelle.

69

Il sale, per la sua azione antisettica, è utile anche per fare gargarismi. Oppure per disinfettare ferite, afte, giraditi e per guarire piccole infiammazioni. Gli "sciacqui con il sale" possono farsi tranquillamente in casa. Basterà mettere in un bicchiere d'acqua, di circa 100 ml, mezzo cucchiaino di sale. Successivamente vi si intingerà della garza sterile, con la quale si detergerà la ferita. Il risciacquo si può effettuare anche due volte al giorno.

79

Il sale può anche alleviare il dolore provocato da cattiva digestione, crampi mestruali e mal di schiena. In questo caso, realizzeremo un "impacco al sale". Introduciamo, in un sacchetto di tela, due chili di sale marino grosso riscaldato. Questo trattamento allevierà i nostri dolori. Infatti il sale è un minerale capace di accumulare e disperdere il calore molto lentamente. In tutte le situazioni dove il calore porta un rilassamento dei muscoli, l'impacco al sale sulla zona interessata porterà un benessere istantaneo.

89

Il sale può fare molto di più: curare dermatiti, psoriasi ed eczemi fastidiosi. Ha anche effetti sui nostri capelli, e la sua azione antiossidante combatte i radicali liberi. Bisogna però sottolineare che non tutti possono beneficiare delle virtù del sale. Ad esempio l'haloterapia è decisamente da sconsigliare a chi soffre di insufficienza cardiaca, oppure di ipertensione arteriosa o di allergia allo iodio. Ed in tutti i casi, il parere del medico è assolutamente determinante..

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere sempre conto del parere del medico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come curarsi con la gramigna

La gramigna è una pianta infestante ben nota ai coltivatori della terra, poiché con le sue radici sottrae il nutrimento alle coltivazioni. Quindi in genere viene considerata un’erbaccia, un’erba cattiva: ma in realtà possiede moltissime virtù...
Rimedi Naturali

10 cose da sapere sul sale dell'Himalaya

Conosciuto anche come "oro bianco", il sale dell'Himalaya è una risorsa preziosissima e molto rara. Questo particolare tipo di sale è differente dal sale normalmente utilizzato in cucina perché non viene estratto dal mare ma in alcune miniere. Questa...
Rimedi Naturali

Sale dell'Himalaya: usi per la pelle grassa

Il Sale dell'Himalaya è un sale puro macinato su pietra senza processo di raffinazione. Ricco di oligominerali, ne ha oltre 84, rappresenta un vera risorsa per il nostro organismo. Molto usato anche per combattere la pelle grassa, contro la cellulite...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici delle lampade di sale

Da un po' di anni è diventato davvero di moda l'utilizzo della lampada di sale. Si tratta di una lampada davvero esteticamente affascinante, che può dare parecchi benefici. Oltre ad illuminare una camera in maniera soft, la lampada di sale è in grado...
Rimedi Naturali

Come preparare e utilizzare il sale caldo

I dolori mestruali, cervicali o di denti non ci vogliono lasciare in pace? Perché allora non provare ad affidarsi all'antico sapere popolare. Rimedi e cure che giungono dal passato possono aiutarci ad alleviare e talvolta a sedare dolori e fastidi, senza...
Rimedi Naturali

Come Preparare Un Decongestionante Nasale Con Acqua, Sale E Bicarbonato

Nel periodo primaverile, solitamente caratterizzato dall'arrivo di un clima più mite e incerto, bisogna far fronte alle classiche allergie, sempre odiate dai più. Il cambiamento repentino del clima potrebbe infatti essere accompagnato dalla comparsa...
Rimedi Naturali

Salgemma: proprietà e significato

Il salgemma corrisponde al comune sale da cucina che viene utilizzato quotidianamente per preparare i cibi. A differenza del sale marino, ottenuto lasciando evaporare l'acqua del mare, il salgemma è un sale di rocca, ottenibile mediante un delicato processo...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà della borsa del pastore

La borsa del pastore è una pianta medicinale. Erbacea annuale, appartiene alle Crocifere. Deve il suo nome alla forma dei fiori, numerosi e bianchi, simili alla bisaccia dei pastori. Le parti aeree della pianta sono ricche di tannini, flavonoidi, olio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.