Come contrastare caldo e stanchezza con il ferro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
110

Introduzione

Con l'arrivo della bella stagione, molte persone, indistintamente dell'età, provano un aumento di stanchezza e sonnolenza, spesso accompagnate da difficoltà di concentrazione. Normalmente, si tratta di quella che viene chiamata "sindrome da letargo" o "stanchezza primaverile". Questa problematica può continuare e, anzi, peggiorare d'estate, quando anche le elevate temperature contribuiscono a dare una sensazione di spossatezza. Un metodo che può aiutare a contrastare caldo e stanchezza consiste nell'aumentare la quantità di ferro introdotta nel nostro corpo attraverso gli alimenti partendo dalla frutta e verdura per finire con carni, legumi e altri alimenti che non devono mai mancare. Vediamo come contrastare la stanchezza e il caldo con il ferro.

210

Occorrente

  • Integratore di ferro
310

Ferro: in minerale indispensabile per il benessere

Il ferro rappresenta una delle carenze minerali più frequenti. Entra in gioco in numerose funzioni del nostro organismo. In particolare, è essenziale per la produzione dell'emoglobina, una proteina presente nei globuli rossi, indispensabile nel meccanismo di ossigenazione dei tessuti del corpo umano. Una carenza di ferro provoca una riduzione della produzione di emoglobina e quindi una riduzione dell'ossigenazione ottimale del corpo, da qui la sensazione di stanchezza vista in precedenza. La carenza di ferro può dare origine ad anemia, confusione mentale, stipsi, depressione, mal di testa, lesioni del cavo orale, unghie fragili, vertigini, pallore e molto altro. L'apporto ottimale di ferro è tra i 12 e i 18 mg al giorno. Le donne in età fertile dovrebbero assumerne più degli uomini, ma, in realtà, succede il contrario. In particolare, durante il ciclo mestruale, le perdite di sangue costringono il corpo a una sovrapproduzione di emoglobina che intacca le riserve di ferro presenti nell'organismo. Questo ferro è importante sia nello sviluppo della persona che nell'età avanzata, per mantenere uno status vitale di benessere totale.

410

Alimenti ricchi di ferro

Quindi, in particolare durante il periodo primaverile ed estivo, per combattere la stanchezza è fondamentale ripristinare i livelli di ferro ottimali, tramite l'alimentazione quotidiana. Ma quali sono gli alimenti più ricchi di ferro? Sebbene molte erbe aromatiche essiccate contengano notevoli quantità di ferro, dato il loro peso irrilevante contenuto nei cibi di cui ci nutriamo, non possono essere sufficienti, da sole, a fornire il contenuto quotidiano di ferro. Come curiosità, possiamo dire che al primo posto di questa particolare classifica troviamo il timo essiccato, con ben 123.6 mg per 100 g di alimento. Per fortuna il ferro è contenuto in quantità significative anche in altri alimenti, in particolare le cosiddette "frattaglie", come fegato, cuore e reni; se a qualcuno potessero non essere di particolare gradimento, posso suggerire l'ottimo paté di fegato, anch'esso ricco di ferro e, di solito, assai più appetibile. Poiché è importante variare molto l'alimentazione (non si può certamente vivere di sole frattaglie!), possiamo dire che significative quantità di ferro sono contenute nelle carni, nel tuorlo d'uovo e nei legumi. Anche le verdure a foglia verde hanno un discreto apporto di questo elemento, broccoli, spinaci e, in misura minore, insalata e pomodori contribuiscono a farci stare bene. In particolare con le verdure, l'assorbimento del ferro è facilitato dalla presenza, nella preparazione gastronomica, di acido citrico, per cui è consigliato, ad esempio, condire le insalate con il limone. Bisogna fare in modo che ad ogni pasto sia presente un alimento con il minimo indispensabile quantitativo di ferro.

Continua la lettura
510

Integratori di ferro

Se l'apporto di ferro con i cibi non è sufficiente a ristabilire i livelli ottimali, si può ricorrere a integratori alimentari specifici (preferibilmente naturali), nonché a preparazioni alimentari "fortificate" da aggiunta di ferro. Importante sottolineare comunque che, prima di ricorrere a questi mezzi, è bene chiedere consiglio quantomeno al farmacista di fiducia. Sicuramente, se la sensazione di stanchezza non accenna a diminuire dopo un ragionevole periodo di tempo, è importante chiedere un parere al vostro medico di famiglia, che saprà meglio indirizzarvi verso la soluzione del problema.
Gli integratori non sostituiscono gli alimenti classici naturali, infatti vanno presi con moderazione e sempre sotto parere medico.

Link utile --> http://www.meteoweb.eu/2015/05/cambio-di-stagione-e-stanchezza-il-ferro-un-valido-alleato/442877/.

610

Esame del sangue per valutare la quantità di ferro presente nell'organismo

Per avere la certezza di essere carente di ferro è consigliabile, dopo essersi rivolti al proprio medico, effettuare un esame del sangue. Non si avrà una scarsità di ferro se i valori saranno compresi, per gli uomini, tra 65 e 176 mg/dl e, per le donne, tra 50 e 170 mg/dl. Sarà quindi il medico che valuterà il modo migliore per riportarli nella norma.

710

Alimenti e minerali che riducono l'assorbimento di ferro

Alcuni alimenti possono ridurre l'assorbimento di ferro, tra questi i cereali integrali, i legumi, il rabarbaro, le fibre alimentari, il caffè ed il tè. Assumere zinco, calcio, rame ed alcuni farmaci quali antiacidi e antibiotici, insieme a cibi ricchi di ferro o integratori, possono causare un minore assorbimento di questo importante minerale e dare origine a disturbi intestinali.

810

Alimenti che facilitano l'assorbimento del ferro

Per incrementare l'assorbimento del ferro presente negli alimenti, sarebbe consigliabile associarvi cibi ricchi di vitamina C, aminoacidi quali proteine vegetali e/o animali, zuccheri ed acido citrico ricavato dagli agrumi. Da ricordare che i latticini sono privi di ferro, pertanto sarà bene mangiarli con verdure ricche di ferro.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare dei cicli di ferro ad ogni cambio stagione

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

I migliori cibi contro la stanchezza

Molto spesso ci si affatica troppo e il corpo può risentirne subito, dandovi i primi segni di stanchezza attraverso diversi sintomi. La stanchezza dell'organismo può derivare da diversi fattori, come ad esempio lo sforzo fisico, lo stress psicologico...
Alimentazione

I 10 alimenti ricchi di ferro

Adottare un'alimentazione varia e ricca di elementi nutritivi è fondamentale per il benessere del nostro organismo. Molto spesso però il nostro corpo necessita più specificatamente di un elemento in particolare, per cui è fondamentale focalizzare...
Alimentazione

Come contrastare la voglia di dolci

Quando si avvicina la prova costume oppure quando si avvicina l'occasione per indossare un particolare abito, le calorie in eccesso possono rappresentare un grosso problema per la nostra linea. In molti casi, il loro eccesso crea problemi di salute all'organismo....
Alimentazione

10 cibi per combattere il caldo estivo

Ormai è arrivato il caldo e siamo nel pieno dell'estate: il sole batte tutto il giorno ed arriviamo alla sera fiacchi e spossati, sfiniti dall'afa. Il caldo estivo se non gestito adeguatamente può davvero farci sentire privi di energie, è importante...
Alimentazione

Come mangiare quando fa troppo caldo

Quando l'estate è alle porte, anche le abitudini alimentari cambiano. Con il clima più caldo si inizierà a dire addio a cibi pesanti e calorici, sia perché proprio l'estate in sé porta più inappetenza, sia perché la prova costume è alle porte....
Alimentazione

I migliori alimenti per aumentare il ferro

L'alimentazione è importantissima per la salute di ognuno. È importante monitorarsi periodicamente attraverso gli esami del sangue e regolarsi di conseguenza con una buona alimentazione. Tra le sostanze da tenere sempre sotto controllo troviamo il ferro....
Alimentazione

Come aumentare i livelli di ferro

Escludendo, dopo accurate indagini mediche, ogni altra forma di patologia, bassi livelli di ferro nel sangue dipendono, quasi sempre, da carenze alimentari. Esse limitano, ovviamente, alcuni nutrimenti indispensabili al corretto funzionamento del nostro...
Alimentazione

Come integrare carenza di ferro

Il ferro risulta essere esattamente uno degli elementi indispensabili alla vita. In natura è presente nei vegetali, che a loro volta lo assumono dal terreno sotto forma di sali. Dopodiché attraverso un elaborato processo di trasformazione diventa ferro....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.