Come comportarsi se si è vittime di stalker

Tramite: O2O 24/02/2016
Difficoltà: media
18

Introduzione

Al giorno d'oggi si è sempre più sviluppato il fenomeno dello stalking, cioè un fenomeno in cui si è perennemente spiati e importunati da un soggetto che non riconosciamo come membro attivo della nostra vita, definito stalker. Questa persona può essere fermata in vari modi, fino ad arrivare anche a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine, che si cerca sempre di evitare. Se volete saperne di più, o siete diretti interessati, ecco come comportarsi se si è vittime di qualche stalker.

28

Il comportamento da tenere se si stanno presentando degli avvenimenti di questo tipo possono variare in base al caso. La prima cosa da fare, dopo aver riconosciuto che si tratta di questo particolare comportamento, e che la situazione tende a non cambiare, consiste nel rivolgersi alle forze dell'ordine, alle associazioni oppure ai gruppo di sostegno. È fondamentale cercare subito un aiuto esterno che possa gestire la situazione e garantire una certa sicurezza e tutela.

38

Per svolgere le proprie attività in sicurezza, sarebbe opportuno informare i propri cari e amici della situazione e dirgli di rendersi reperibili per qualsiasi evenienza e supporto. Si deve avere per questo un cellulare sempre con se in modo da effettuare subito una chiamata di soccorso per farsi venire a prelevare o per chiedere aiuto per uscire da una situazione non felice.

Continua la lettura
48

Ci sono inoltre alcuni atteggiamenti che si devono avere nei confronti dello stalker. Innanzitutto, si deve chiarire con esso che non si ha nessun tipo di interesse nei suoi confronti. Parlare in modo chiaro e deciso può far volgere tutta la situazione al meglio. Successivamente, lo si dovrebbe ignorare poiché altrimenti ogni tipo di attenzione verrebbe recepita come un cambiamento di idea e incentiverebbe ulteriori contatti.

58

L'espressione stalking indica un insieme di comportamenti che vengono messi in atto da un soggetto per molestare la persona a cui sono rivolti. Si può trattare di telefonate, sms o e-mail non gradite, minacce verbali o danneggiamento ad oggetti di proprietà della vittima. Si arriva ad una vera e propria persecuzione che rende la persona vulnerabile e non libera di svolgere nessun tipo di attività in tranquillità.

68

Se dovessero giungere delle chiamate o degli sms non vi si dovrebbe rispondere e, se lo si incontra casualmente, si deve mantenere la calma, deviare la strada e allontanarsi il più possibile ponendosi in una zona frequentata da altre persone. Non si dovrebbe mai avere un atteggiamento di minaccia nei confronti dello stalker, poiché questo potrebbe dar vita ad azioni brusche che potrebbero danneggiare la propria persona.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di uscire da soli, soprattutto in orari in cui poca gente è in giro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come comportarsi con una persona permalosa

La permalosità è una reattività a comportamenti ed a parole che altre persone non considerano offensivi. Il permaloso è abbastanza insicuro per cui non riesce a convivere facilmente con gli altri. Spesso si è costretti a vivere con persone che non...
Psicologia

Come comportarsi con una persona arrogante

L'arroganza fa perdere il proprio controllo in qualsiasi situazione. Una persona arrogante è convinta di sapere tutto. Manifesta superiorità nei confronti degli altri e manca di empatia. Inoltre, è incline alla manipolazione e non ha rispetto. La presenza...
Psicologia

5 modi per difendersi dai ragazzi prepotenti

Il bullismo, purtroppo, è una vera piaga che sta dilagando sempre di più ai nostri giorni. Una causa di ciò può essere ricercata nella società che chiede sempre di più alle nuove generazioni, mettendo continuamente i ragazzi sotto stress ed in un'eterna...
Psicologia

Come aiutare una persona ansiosa

Una persona ansiosa non sempre è facile da gestire, visto che innanzi tutto è indispensabile dare una motivazione al suo stato e capire se si ha davanti una patologia seria o un disturbo passeggero. In certe fasi della vita, durante alcune esperienze...
Psicologia

Come gestire un ipocondriaco

L'ipocondria è un problema della sfera psichica che porta chi ne è affetto ad avere delle preoccupazioni eccessive e in molti casi infondate per la propria salute. Il soggetto affetto da ipocondria, associa ogni minimo fastidio che avverte ad una patologia...
Psicologia

Come difendersi dal bullismo in rete

Il bullismo in rete, noto come cyberbullismo, è un fenomeno sempre più diffuso. I fatti di cronaca sono ormai pieni di vittime del bullismo in rete. Questa tipologia di bullismo è ancora peggio di quella tradizionale, perché non conosce confini. Il...
Psicologia

Come farsi forza nei momenti difficili

La vita riserva un po' a tutti dei momenti difficili. I lutti, i problemi economici e familiari, le separazioni, i malori incidono parecchio sulla sensibilità e l'autostima. Alcune persone affrontano le difficoltà con grande dignità e guardando avanti....
Psicologia

Come rimediare a una cattiva reputazione

Viviamo in una società dove i pettegolezzi sono ormai all'ordine del giorno. Che nascano da pregiudizi, verità o bugie poco importa. Le parole hanno un forte impatto sulla gente che, finirà per etichettarti lasciandosi condizionare da queste voci e,...