Come comportarsi con chi ti sminuisce

Tramite: O2O 11/03/2019
Difficoltà: media
14

Introduzione

Si trovano un po' ovunque: in società, nel proprio gruppo di lavoro, nelle amicizie o ancora, in coppia o in famiglia. Sono spesso altezzosi e provocatori, altre volte invece, nascondono la loro perversa natura dietro una maschera di finta umiltà e comprensione verso il prossimo. Sono quelli che ne sanno sempre una in più agli altri, che dispensano consigli non richiesti a destra e a manca, che hanno le conoscenze giuste, le soluzioni più convenienti ed, inutile dirlo, il punto di vista migliore rispetto all'interlocutore di turno. Sono quelli che soffrono del cosiddetto "complesso di superiorità", quelli che non hanno bisogno di dimostrare quanto valgono, non cercano di piacere o ottenere conferme e riconoscimenti quindi (poiché ne hanno la più piena percezione) ma, al contrario, sono soliti toglierli a chi hanno di fronte. Col risultato che chi si trova nell'infelice condizione di averci a che fare, si sente spesso sminuito e frustrato, in balia o preda, del loro delirio di onnipotenza. Di certo non è bello sentirsi insultati; infatti critiche e offese, spesso gratuite, possono ferire nel profondo e fare notevoli danni.
Ma come fare per fronteggiare questa situazione? E soprattutto, arrivato a questo punto, ti starai sicuramente chiedendo, come comportarsi con chi ci sminuisce?

24

Mantieni la calma

La prima cosa da tenere in mente, può sembrare banale, lo so, ma è proprio quella di mantenere la calma. Ricorda che chi è solito buttarti giù e criticarti aspramente, ha un solo obiettivo: quello di avere una tua reazione. Quindi evita di fare il suo gioco e non reagire di impulso. Dunque, trattieni frasi taglienti o dette solo per rabbia (cosa che tra l'altro potrebbe ritornare utile per il tuo interlocutore) e, soprattutto, non stare sulla difensiva. Farlo significherebbe avallare quanto ti sta dicendo e fare esattamente ciò che vuole: dargli ragione. Quindi fai dei respiri profondi, conta fino a dieci e cerca di tranquilizzarti.

34

Non confidarti

Trovarsi di fronte a chi ostenta sicurezza o sembra avere piena padronanza di quello che sta dicendo, spesso produce effetti nefasti in persone con scarsa autostima. Pertanto, se il nostro interlocutore ci sta criticando o offendendo, potremmo addirittura convincerci che ciò che sta dicendo corrisponda a verità. Di certo, se ne esci sminuito o ti senti scoraggiato da quanto ti è stato detto, significa che devi imparare a migliorare la fiducia in te stesso. Nel frattempo, però, non offrirti in pasto al tuo carnefice. Non svelargli mai e poi mai dubbi, paure o peggio ancora, progetti di vita.
Infatti, non otterai mai un consiglio che possa fare al tuo caso ma, al contrario, farlo, significherebbe solo offrirgli altro materiale utile alla tua disfatta.

Continua la lettura
44

Non dargli importanza

Ricorda: "L'arma migliore è l'indifferenza!". Non c'è niente di peggio per persone abituate a criticare tutti e tutto ciò che gli capita a tiro, non avere l'interesse sperato. Già! Tutto ciò che devi ricordare, quando hai la sfortuna di doverti confrontare con persone del genere, è non dargli importanza. Pertanto, comportati come se non ti avesse detto nulla e continua semplicemente a fare ciò che stavi facendo, rispondendo a monosillabi o, peggio ancora, senza nemmeno guardarla in faccia. Distacco ed indifferenza saranno infatti, in questo caso, delle armi letali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come comportarsi con una persona anaffettiva

Essere in grado di comunicare efficacemente è la più importante di tutte le abilità della vita. Sviluppare le tue capacità comunicative può aiutare tutti gli aspetti della tua vita, da quella professionale alle riunioni sociali e tutto il resto....
Psicologia

Come aiutare chi soffre di DOC

Doc: Disturbo Ossessivo Compulsivo. È questo il significato dell'acronimo col quale si identifica questo tipo di disturbi. Chi è affetto da Doc solitamente è consapevole di quanto gli accade, di quanto i suoi comportamenti possano risultare non convenzionali....
Psicologia

Come comportarsi con una persona permalosa

La permalosità è una reattività a comportamenti ed a parole che altre persone non considerano offensivi. Il permaloso è abbastanza insicuro per cui non riesce a convivere facilmente con gli altri. Spesso si è costretti a vivere con persone che non...
Psicologia

Come comportarsi con una persona arrogante

L'arroganza fa perdere il proprio controllo in qualsiasi situazione. Una persona arrogante è convinta di sapere tutto. Manifesta superiorità nei confronti degli altri e manca di empatia. Inoltre, è incline alla manipolazione e non ha rispetto. La presenza...
Psicologia

Come aiutare chi ha dipendenza da gioco

Il gioco d'azzardo può causare dipendenza, portando un giocatore compulsivo a sfuggire alla realtà, immergendosi sempre di più in questa attività. Al pari di altre dipendenze, come quella per lo shopping compulsivo ad esempio, va saputa riconoscere...
Psicologia

Come sfogare le proprie frustrazioni

È inutile negarlo: i momenti no capitano a tutti. Si può essere anche la persona più calma e positiva di questo mondo, ma ci sarà sempre un periodo di particolare stress e frustrazione pronto a gettarci nell'angoscia e nella negatività, spingendoci...
Psicologia

Come aiutare una persona ansiosa

Una persona ansiosa non sempre è facile da gestire, visto che innanzi tutto è indispensabile dare una motivazione al suo stato e capire se si ha davanti una patologia seria o un disturbo passeggero. In certe fasi della vita, durante alcune esperienze...
Psicologia

Come gestire un ipocondriaco

L'ipocondria è un problema della sfera psichica che porta chi ne è affetto ad avere delle preoccupazioni eccessive e in molti casi infondate per la propria salute. Il soggetto affetto da ipocondria, associa ogni minimo fastidio che avverte ad una patologia...