Come capire dove si trova il punto G

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

All'interno di questa guida andremo a parlare di sessualità. Nello specifico, come avrete compreso facilmente attraverso la semplice lettura del titolo della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come capire dove si trova il punto G.
Tra i vari argomenti relativi al tema della sessualità, uno di quelli sui quali si concentrano da decenni i dibattiti è il punto G. Soprattutto il suo impatto sul piacere derivante dall'atto sessuale non è ancora chiaro e ben definito. Fino a poco tempo fa, inoltre, la stessa esistenza del punto G era messa in dubbio; non a caso sono molti i siti internet che cercano di fornire indicazioni per individuarlo.

25

Come abbiamo appena spiegato all'interno del passo che è andato ad introdurre la tematica principale della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come capire dove si trova il punto G. Cominciamo immediatamente ad argomentare.
Riuscire a capire dove è situato il punto G può rappresentare, per le donne che hanno difficoltà a raggiungere l'orgasmo, una svolta essenziale in grado di rendere l'atto sessuale più appagante. Il punto G rappresenta, infatti, la parte più ricca di ricettori che, stimolata nel giusto modo per renderla più sensibile, è in grado di provocare l'orgasmo. Anatomicamente il punto G si trova all'interno dell'apertura vaginale, sul cosiddetto "muro" vaginale. Il suo nome deriva dalla persona che lo ha scoperto, ossia Ernst Graffenberg (scoperta avvenuta nel lontano 1950).

35

Al tatto il punto G è spugnoso e, molto probabilmente, è costituito da residui del tessuto prostatico maschile. Questo fatto non deve sorprendere perché, all'interno dell'utero materno, il feto inizia a differenziarsi a seconda del sesso solo trascorsi almeno 6 mesi dal concepimento. Per le donne la stimolazione del punto G non è semplice, soprattutto le prime volte che la si pratica. Occorre, infatti, appoggiare il palmo della mano sui genitali, penetrando la vagina sia con l'indice che con il medio. Una volta arrivati a quel punto, sarà necessario posizionare le dita nella zona increspata che è posizionata nella zona dell'osso pubico ed, essendo molto delicati, premere verso la direzione superiore.

Continua la lettura
45

Continuando a muovere le dita cercare una protuberanza dotata di una forma che ricorda quella di un fagiolo; si tratta del punto G, che può essere stimolato variando sia la pressione che la tipologia di movimento, oltre alla sua velocità. È possibile anche muovere di lato le dita oppure disegnare dei piccoli cerchi; dopo qualche istante si può decidere di premere con ancora più decisione e di muovere avanti e indietro le dita stesse. Esistono alcune posizioni che favoriscono il raggiungimento del punto G; ad esempio, è più facile trovarlo quando si è posizionate di fianco, oppure sedute sui talloni o, ancora, a carponi. Se si vuole raggiungere il punto G durante un rapporto di coppia sono consigliate anche la posizione in piedi o quella di lato.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente di proseguire l'informazione su questa specifica tematica che abbiamo sviluppato all'interno di questi tre brevi passi. Proprio con questo proposito, vi consiglio la lettura di questo link: http://www.style.it/sex/piacere/2015/07/29/come-trovare-il-punto-g.aspx.
Spero che questa guida su Come capire dove si trova il punto G possa esservi stata utile.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sessualità

Sesso: 10 motivi per farlo di più

Sei stressato? Fai fatica a dormire? Si scopre che ci sono una serie di disturbi che possono essere curati semplicemente facendo sesso regolarmente. Il sesso non solo ti fa sentire bene e che ti fa sembrare 10 anni più giovane, però può anche essere...
Sessualità

Come prolungare il piacere sessuale

Una delle cause principali per le quali molte persone vivono la sensazione di una vita sessuale non appagante è causata sopratutto dal fatto che non riescono a mantenere una corretta concentrazione per un periodo abbastanza prolungato. Infatti queste...
Sessualità

Guida alla sessualità taoista

La sessualità taoista è un insieme di pratiche e credenze che sono nate appunto durante il periodo del Taoismo cinese. Fondamentalmente, chi praticava il taoismo credeva che queste tecniche sessuali, denominate "arti della stanza da letto", portassero...
Sessualità

Sesso: 10 luoghi comuni sulle donne

Il sesso è un tema molto discusso ed al giorno d'oggi non è più un tabù. Se ne parla ovunque: in televisione, alla radio e persino nelle scuole. Spesso si tende a distanziare il rapporto con il sesso da parte degli uomi e delle donne. Pur essendo...
Sessualità

I 5 migliori modi per fare l'amore

Se state cercando articoli di questo tipo sicuramente avrete già sperimentato il vostro partner varie posizioni in cui possiate provare il massimo piacere entrambi allo stesso modo. Vi sono però delle posizioni però che, rispetto ad altre vi permetteranno...
Sessualità

Come scoprire le zone erogene

Avere una relazione sessuale felice ed appagante è il sogno di tanti ma non è difficile da raggiungere. Infatti, basta soltanto conoscere bene il proprio corpo e quello della persona che amiamo. Può sembrare strano, ma capita spesso che diverse coppie...
Sessualità

Come curare il dolore nei rapporti sessuali

La sessualità è uno degli aspetti più importanti e delicati della vita di un essere umano. Il sesso rappresenta infatti, una tappa fondamentale per la propria crescita personale ed affettiva. Spesso, però, specie durante l'adolescenza quando si è...
Sessualità

10 consigli per educare i ragazzi alla sessualità

Educare i ragazzi alla sessualità non è assolutamente semplice. Ovviamente, con l'avanzare degli anni, i giovanissimi si avvicinano al sesso e sono sempre di più i quesiti in merito a questa sfera così intima e personale. Quando ci si ritrova a dover...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.