Come ballare la Pizzica

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pizzica è una danza popolare tipica pugliese, in particolare del Salento. Eseguita durante le feste di paese, battesimi e matrimoni, ha origini molto antiche. Appartiene al vasto genere delle tarantelle e pare che risalga addirittura all'antico culto di Dioniso. La pizzica si può ballare con un partner, ma non necessariamente. La musica è caratteristica e riconoscibile perché molto ritmata e gioviale. In quanto danza popolare, non è necessario essere ballerini professionisti per eseguirla. Per comprendere i passi base, servono solo pazienza e impegno, e questa guida vi dirà come ballare la pizzica.

27

Occorrente

  • Per la dama: una gonna possibilmente lunga e un foulard da mettere intorno ai fianchi.
  • Per il cavaliere: una camicia ed un pantalone elegante
37

Il passo dello zoppo

Per apprezzare fino in fondo la pizzica, bisogna avere una certa predisposizione mentale. La pizzica nasce come ballo di coppia e come forma di corteggiamento, tuttavia, garantisce anche tanto divertimento. Per cui come primo approccio è utile concentrarsi, ma non troppo! Il passo principale della pizzica è quello dello zoppo. Per realizzarlo, bisogna tenere la schiena dritta e la testa alta. La donna posiziona le mani sui fianchi, ammina in avanti con la gamba destra tesa. La sinistra, invece, si piega in avanti ad ogni passo. Ecco da cosa nasce il nome di questo passo: si deve molleggiare come uno zoppo. Gli uomini dovranno eseguire un passo simile ma meno accentuato. Nella pizzica in coppia la dama esegue la danza a cerchio, intorno all'uomo.

47

I passi base

La pizzica comprende diversi passetti molto semplici e coreografici, scanditi dalla musica pugliese. A ritmo si fanno dei passi brevi sulle punte dei piedi, evitando quindi di appoggiare i talloni. Sarà un movimento molleggiato per ciascun piede. Il peso del corpo si sposta quindi da una gamba all'altra. I passi si eseguono sia in direzione avanti che laterale. Questa volta la schiena non è dritta ma leggermente curva in avanti, le braccia alte davanti oppure sopra la testa. Le mani sono chiuse quasi a pugno, come a voler schioccare le dita. In questo caso, se si danza in coppia, l'interazione uomo donna è meno diretta. Entrambi i ballerini realizzeranno la stessa coreografia, volteggiando su se stessi.

Continua la lettura
57

I passi più difficili

Allo stesso ritmo, portiamo il piede prima avanti e poi indietro. Nel farlo, il ginocchio si piega con angolatura inferiore ai novanta gradi. E così a ritmo si ripete l'andamento avanti e indietro e cambiando gamba. Le mani della donna afferrano la gonna aprendola a ventaglio. Molta della scenografia della pizzica infatti è data dagli abiti, che si sfiorano o afferrano a seconda dei passi. Sono un elemento fondamentale del ballo popolare. La dama in genere indossa una camicia bianca aderente o una maglietta a manica corta con una gonna lunga ampia. Proprio quest'ultima sarà sfruttata durante la coreografia. Non può mancare il tipico foulard da avvolgere sui fianchi. Il cavaliere, invece, indossa un pantalone elegante ed una camicia, meglio se non troppo aderente per agevolare i movimenti.

67

La musica salentina

Per potersi esercitare, è bene guardare un video per rendersi conto dei movimenti da fare. Ancor meglio è imparare in gruppo, con la musica dal vivo. Adesso non resta che farsi trascinare in una danza scatenata! E se aveste bisogno di musica salentina popolare potete cliccare qui. Da non confondere, infine, la pizzica con la più generica tarantella. La musica della pizzica ha una sonorità molto più vivace, per cui anche i ritmi sono più frenetici. Il divertimento, con un pizzico di sensualità, è assicurato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciati trasportare dalla frenesia e dal calore di questa danza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come Vestirsi Per Ballare Il Tango

Ballare è la passione di moltissime persone, muoversi a ritmo di musica in sincronia con il partner è qualcosa di veramente fantastico, un'emozione che unisce due persone in una serie di figure eleganti. Esistono moltissimi tipi di ballo, ma quello...
Fitness

Come ballare il cha cha cha

Siete appassionati di danze latino-americane, ma non avete tempo per seguire un corso di ballo? Avete sempre voluto imparare qualche passo, ma non avete mai avuto l'occasione per farlo? Allora avete trovato la guida che fa per voi! Infatti, nei brevi...
Fitness

Come ballare il merengue

Esistono tanti balli capaci di coinvolgere tante persone e rimanere affascinati dai movimenti che lI caratterizzano, tra questi c'è il Merengue, nato nella Repubblica Dominicana ma importato dagli schiavi africani. Essi erano costretti a lavorare nelle...
Fitness

Come ballare la rueda

In tutte le culture del mondo esiste il ballo! Un'attività che viene dovuta al bisogno di distrarsi e di socializzare con la gente. Liberando energie compresse e divertendosi allo stesso tempo. Adulti e giovani ballano in modo differente! Adoperando...
Fitness

Come ballare il twist

Ballare è la passione di moltissime persone, scatenarsi in pista ed esprimere le proprie emozioni con il corpo non ha prezzo. Esistono un'infinità di tipi di ballo per tutti i gusti e per tutte le età. Ma nulla è meglio di un bel ballo classico dove...
Fitness

Come ballare il walzer viennese

Avete mai pensato di imparare a ballare il walzer? Pensate che sia troppo difficoltoso per voi? Niente paura, grazie a questa guida potrete fare un figurone tra i vostri amici. Appena si parla di valzer, vi verrà alla mente la Vienna imperiale, il Danubio...
Fitness

Come ballare il Sirtaki o Danza di Zorba

Il Sirtaki è la danza tipica del popolo greco, conosciuta ormai in tutto il mondo, che comprende un fascinoso mix tra musiche lente e veloci. A portarla in auge è stato il film "Zorba il Greco", con protagonista l'attore Anthony Quinn. In virtù di...
Fitness

Come ballare danze Latino-americane

Le danze latino-americane sono passionali ed appassionanti, tanto che negli ultimi anni sempre più italiani decidono di scatenarsi ed esprimere la propria sensualità ed energia vitale, attraverso questi ritmi squisitamente del sud. I balli latinoamericani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.