Come avere sempre un alito fresco

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Uno dei problemi che più tormentano le persone è sicuramente l'alitosi. Chi ne soffre è purtroppo sempre oppresso dal dubbio se il suo alito ha o no un cattivo odore, e questo genera un costante senso di disagio quando si è a contatto con altre persone. A volte, nei casi più gravi, l'alitosi può mettere davvero a repentaglio anche le normali relazioni interpersonali e creare delle insicurezze che possono ostacolare la vita di coppia. L'alito cattivo, o alitosi è un problema da non sottovalutare. Esistono diversi accorgimenti che possono essere adottati per cercare di mantenere l'alito fresco, ma la cosa migliore per risolvere il problema è, ovviamente, parlarne con una persona competente, in genere il dentista. In questa guida cerchiamo di svelare alcuni segreti su come avere sempre un alito fresco.

28

Occorrente

  • Timo
  • Salvia
  • Limone
  • Normale dentifricio
  • Prezzemolo
38

Evitare il consumo di cibi che causano alito cattivo

A volte l'alito cattivo potrebbe essere semplicemente il risultato del consumo di alimenti particolari, rinomati per il loro potere di generare alito cattivo, ad esempio aglio e cipolla. Per avere la sicurezza di un alito fresco è ovviamente sconsigliato l'utilizzo di questi alimenti. Se ciò non fosse possibile si potrebbe cercare di contrastare gli effetti sgradevoli ricorrendo ad una comunissima pianta che in questi casi riesce a fare miracoli: il prezzemolo. Sarà sufficiente masticare qualche foglia fresca di prezzemolo e il problema, se non risolto, sarà quanto meno attenuato.

48

Praticare una corretta igiene orale

A volte le cause possono derivare dal fatto che la nostra bocca non è adeguatamente pulita. Ogni volta che mangiamo, i residui di cibo possono rimanere incastrati fra i denti dando vita a una macerazione, che, altro non è che la causa dell'alito cattivo. In questo caso bisognerà rivedere l'intero processo di igiene orale mettendo a punto strategie ben mirate. Esistono in natura erbe che possono aiutarci considerevolmente in questa fase, come ad esempio: il timo e la salvia, che sono ideali per la pulizia e la disinfezione della bocca.

Continua la lettura
58

Mangiare leggero ed evitare il consumo di tabacco

Altre volte ancora, il problema dell'alitosi è dovuto al nostro regime alimentare, ovvero ai cibi troppo pesanti, che non riusciamo a digerire molto bene, in questo caso sarà sufficiente rivedere la nostra dieta inserendo più verdura, frutta e fibre. Se invece, facciamo un costante uso di tabacco, avremmo oltre la necessità di rinfrescare l'alito, anche il bisogno di sbiancare i nostri denti togliendo quella patina giallastra che si forma di volta in volta che fumiamo, lasciando anche in questo caso un alito cattivo. Basterà aggiungere qualche goccia di limone sopra il nostro abituale dentifricio, per ritrovarci i denti sbiancati e l'alito profumato.

68

Ridurre il consumo di caffè, assumere succo verde e probiotici

È importante bere il succo verde e meno caffè. Il succo verde infatti, contiene bassi livelli di acidi, mentre il caffè ne contiene quantità elevate, che possono portare all'alito cattivo. Mantenere il nostro corpo ad un livello alcalino piuttosto basso, rispetto ad un livello alcalino acido, funzionerà meglio nella prevenzione dell'alitosi. Si consiglia anche, di assumere probiotici, in quanto presentano enzimi, che sono necessari per abbattere i residui degli alimenti presenti all'interno del cavo orale, in modo sufficiente da diminuire la probabilità di avere l'alito cattivo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Curare con molta attenzione l'igiene della nostra bocca
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come avere un alito profumato

L'alitosi è un disturbo che colpisce soggetti di qualsiasi età e sesso. L'odore sgradevole emesso durante la respirazione, è motivo di forte imbarazzo e di seria compromissione dei rapporti interpersonali. Si stima che circa il 25% della popolazione...
Rimedi Naturali

Come eliminare l'odore di aglio dalla bocca

L'aglio è un ingrediente molto utilizzato nella cucina mediterranea e dii conseguenza nelle cucine di molti italiani. Numerose sono le ricette che prevedono la sua presenza, nei primi e nei secondi piatti ma anche e soprattutto nelle insalate. Anche...
Rimedi Naturali

Come preparare un enolito di aneto

L'enolito, o vino medicinale, è una soluzione alcolica fitoterapica. Per preparare un buon prodotto, si impiegano vini bianchi ad alte gradazioni oppure quelli liquorosi. A tale scopo, ottimi il marsala, il vernaccia di Oristano, il barolo o il barbaresco....
Rimedi Naturali

Alitosi: cause e rimedi naturali

Le cause che provocano l'alitosi sono differenti. L'alitosi può dipendere da una scorretta igiene orale oppure da patologie del tratto digestivo. Curiamo, quindi, eventuali patologie e puliamo correttamente i denti, ma anche gengive e lingua. Altre cause...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà del cardamomo

Molto spesso vengono trascurate le proprietà benefiche che offre la natura. La natura offre infatti moltissime alternative ai medicinali moderni, tra queste c'è senza dubbio il cardamomo. Questo alimento non è molto conosciuto e i motivi sono essenzialmente...
Rimedi Naturali

5 cibi contro l'influenza

Cercate un modo semplice ed efficace contro la solita influenza che si ripresenta sempre nel momento più inopportuno? Ecco 5 alimenti che vi aiuteranno a prevenirla e combatterla. Potrete dire addio ai mal di testa, ai fazzoletti sempre in mano, agli...
Rimedi Naturali

Come eliminare le macchie dai denti

Avere dei denti belli, splendenti e bianchi è il sogno di chiunque. Eppure non è una cosa così complessa da raggiungere. Lo stato dei nostri denti dipende chiaramente da come noi li trattiamo, ma purtroppo ci sono quei casi in cui i denti tendono a...
Rimedi Naturali

Il basilico e le sue proprietà

Il basilico appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. Originario dell'India, è una pianta erbacea annuale. Il suo nome deriva dal greco basilikon e serviva per creare essenze aromatiche per il sovrano. Ha il busto eretto e foglie ovali di colore verde...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.