Come associare bene i cibi per non ingrassare

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

Una tematica frequente e sulla quale spesso si discute è quella della corretta alimentazione. Per tenersi in forma e in buona salute molti esperti del settore, come dietologi e nutrizionisti, sottolineano l'importanza di scegliere cibi di qualità, poco processati e possibilmente biologici e di saperli associare correttamente avendo un occhio di riguardo anche nel controllo delle porzioni. Questo ci permette di restare in forma e non ingrassare, imparando ad ascoltare anche il nostro corpo. È importante però precisare che per eventuali diete e consigli specifici è bene rivolgersi agli esperti del settore che sapranno essere molto più specifici e competenti e vi daranno un piano alimentare specifico per la vostra situazione. Detto questo, oggi vediamo come associare bene i cibi per non ingrassare, cercando di trovare un buon equilibrio tra gusto e benessere, senza rinunciare completamente a ciò che più ci piace!

27
Occorrente
  • Buona volontà
37

Sostituisci i junk food con cibo di qualità

È importante imparare a nutrire veramente il nostro corpo, fornendogli cibi di qualità affinché possa funzionare al meglio e svolgere tutte le nostre attività quotidiane. Per questa ragione è preferibile eliminare quasi del tutto il consumo di bevande gassate e alimenti processati (merendine, dolci artificiali, caramelle gommose, biscotti) spesso ricchi di zuccheri raffinati, conservanti e coloranti. Questo però non vuol dire abolire per sempre degli alimenti dalla propria dieta! È importante trovare delle alternative ugualmente sfiziose ma sane che possano sostituire in maniera degna i cibi che più ci piacciono. Via libera dunque a dolci e torte salate fatte in casa, magari seguendo ricette light o che comunque riducono l'apporto di alimenti ricchi di grassi saturi come il burro o i formaggi ad esempio. Ottime anche le tisane, depurative e drenanti che ci permettono di rimanere idratati invogliandoci a bere. Provando a sperimentare in cucina con nuovi piatti e nuove tipologie di alimenti il palato e la mente saranno appagati: questo ci permette di rendere questo nuovo stile di vita flessibile e sostenibile anche a lungo termine. Solo con la costanza infatti possiamo notare risultati significativi ed evidenti sul nostro corpo.

47

Individua la tua tipologia corporea e adotta una strategia

Le grandi differenze presenti tra individui ci portano a mettere in evidenza tre principali tipologie corporee che necessitano di diversi accorgimenti le une dalle altre. La prima tipologia è quella dell'ectomorfo, dotato di corpo longilineo. Esso fatica a mettere su peso, sia in termini di massa magra che di massa grassa dunque può essere molto flessibile sia a livello di macronutrienti che a livello di quantità di cibo da assumere e può permettersi di avere una dieta molto più libera. L'individuo mesomorfo invece ha una corporatura più bilanciata: aumenta facilmente di massa muscolare sempre però mantenendo più bassa la massa grassa. Questi soggetti quindi possono seguire una dieta non troppo ferrea mantenendo abbastanza facilmente una buona composizione corporea. Gli individui che devono avere una maggiore attenzione per quel che riguarda la loro alimentazione sono gli endomorfi. Essi hanno una forte tendenza ad ingrassare anche mangiando poco a causa del metabolismo lento, per questo motivo si consiglia loro di controllare il consumo di carboidrati evitando gli eccessi e preferendo un'alimentazione più proteica: consigliatissima la carne bianca di pollo o di tacchino e il pesce, alimenti che apportano ottimi micro e macronutrienti.

Continua la lettura
57

Segui la regola del piatto

Durante i pasti principali come colazione, pranzo e cena cerca sempre di abbinare tutti i macronutrienti. Componi un piatto inserendo un fonte di carboidrati (pasta, riso, quinoa, farro, couscous, bulgur o avena) abbinato ad una fonte proteica come carne bianca, pesce, uova, legumi o yogurt greco. Non dimenticare poi di inserire anche una dose di grassi insaturi rappresentati da un cucchiaio di olio extravergine d'oliva oppure da una manciata di frutta secca (noci, mandorle, anacardi) per condire il tutto. In questo modo si crea un pasto completo che ci permette di sentirci sazi più a lungo, mantenendo bassa la glicemia ed evitando cali di zuccheri e attacchi di fame improvvisi. Per concludere accompagna il tuo pasto con della verdura cruda o della frutta: le fibre contribuiscono a dare il senso di sazietà e favoriscono la regolarità intestinale. Come vedi è importante non demonizzare nessun tipo di alimento: variando nell'alimentazione assicuriamo al nostro corpo tutto quello di cui ha bisogno, evitando carenze di vitamine o di sali minerali. Anche i tanto temuti carboidrati, se assunti nelle giuste dosi, sono essenziali al funzionamento del nostro corpo e non vanno mai quindi eliminati del tutto, nemmeno in una dieta ipocalorica.

67
Guarda il video
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

5 alimenti che non fanno ingrassare

Mangiare è di sicuro uno dei piaceri della vita. Deliziarsi con un buon dolce, un bel piatto di pasta o una pizza, è davvero piacevole per chiunque, ma purtroppo spesso si accumulano parecchi chili di troppo che non è facile mandar via. Per evitare...
Alimentazione

Come mangiare bene senza ingrassare

Quando si avvicina l'estate o qualche evento importante, il primo obiettivo che ci si pone è quello di essere in forma. È proprio in quel momento che ci si rivolge ad esperti, ci si iscrive in palestra o ci si affida alle diete fai da te. Avere una...
Alimentazione

Come aumentare di peso senza ingrassare

In genere si pensa che aumentando di peso si ingrassi, ma questo non è sempre vero. Se la bilancia segna dei chili in eccesso non è detto che siano accumulati nel tessuto adiposo, ma potrebbe essere che i muscoli e quindi la massa magra del nostro organismo...
Alimentazione

Cosa mangiare in pausa pranzo per non ingrassare

La vita frenetica che spesso si conduce porta ad avere poco tempo da dedicare al pranzo, che comunque rimane un pasto importante della giornata al quale è meglio non rinunciare, e l'importante è che sia leggero per evitare che sopraggiunga la sonnolenza...
Alimentazione

Come mangiare cioccolato senza ingrassare

Molte persone pensano che il cioccolato sia nemico della sana alimentazione e, non sanno, che in realtà si sbagliano di grosso. Infatti il cioccolato è un valido aiuto dell'alimentazione sana e consente di aumentare i livelli di serotonina e mantenere...
Alimentazione

Come ingrassare qualche chilo

Non è detto che la ricerca della magrezza a tutti i costi sia sempre ciò che interessa di più. Esiste anche l'altra faccia della stessa medaglia: la difficoltà ad ingrassare. Se ciò che vi affligge è una forma fisica alquanto scarsa, causata da...
Alimentazione

Come mangiare carboidrati senza ingrassare

Ogni qual volta ci si ritrova ad affrontare la prospettiva di una dieta, per obiettive esigenze di dimagrimento, i primi elementi avversi sono pane e pasta, vale a dire i carboidrati. Pane e pasta si collocano, per forza di cose, tra gli elementi principali...
Alimentazione

Pancia piatta: cibi da evitare

La pancia è la prima cosa che inizia a guadagnare peso e nel contempo è la più difficile da dimagrire quando si inizia una dieta. Questo problema è dovuto principalmente ai cibi che consumiamo quotidianamente, e che vanno dritti sul nostro addome...