Come alleviare il mal di testa con la riflessologia plantare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mal di testa può avere origini differenti, le quali possono essere sia di natura muscolare che "organica". Sono infatti anche i problemi agli organi e agli apparati che possono generare emicrania, come ad esempio una cattiva digestione oppure un sonno disturbato, stipsi, ritenzione idrica o altro di simile.
Come questi, anche dolori cervicali, mestruali o muscolari in genere (ad esempio postura errara dalla scrivania), possono essere causa di fastidi e dolori alla testa.
La riflessologia plantare può essere una risposta valida in quanto aiuta non solo a risolvere il problema, ma contribuisce anche a trovare il sintomo. Alleviare il mal di testa con la riflessologia plantare è quindi una possibile ed efficace soluzione per poter star meglio. Vediamo come si può applicare tale pratica e per far ritornare il proprio corpo in equilibrio, mediante una ridistribuzione di energia. La riflessologia plantare si identifica infatti come una tecnica capace di ripristinare l'equilibrio del corpo tramite un massaggio praticato in specifici punti della pianta del piede, direttamente correlati ai principali organi e apparati del corpo umano.

26

Occorrente

  • Mappa della riflessologia plantare
36

Riflessologia ed emicrania di natura muscolare

Per praticare la riflessologia plantare al fine di risolvere il mal di testa generato da tensioni muscolo scheletriche, è necessario agire sui punti della pianta del piede che sono più direttamente collegati proprio alla muscolatura o alle ossa.
Agendo sulla parte esterna dell'alluce e sull'arco plantare è identificabile una correlazione diretta con la colonna vertebrale e, nello specifico, la zona dell'alluce fa riferimento alla cervicale (l'alluce nella riflessologia rimanda infatti al cranio). Massaggiando dunque la parte più esterna del pollice del piede, si agisce sulla propria cervicale alleviandone le tensioni generatrici di mal di testa. È bene svolgere una pressione lenta e progressiva in modo da generare un massaggio costante.
Per alleviare il mal di testa con la riflessologia plantare è possibile anche agire sui poplastrelli delle dita dei piedi: oltre a massaggiare direttamente l'alluce, i polpastrelli delle altre 4 dita riconducono ai seni frontali anteriori della testa
.

46

Riflessologia ed emicrania di natura organica (stomaco e fegato)

Come abbiamo indicato nell'introduzione, il mal di testa può essere generato anche da problemi agli organi. Massaggiando il piede è possibile alleviare il dolore e risalire ai sintomi.
Un punto di frequente stimolazione è quello relativo allo stomaco, il cui legame col piede è duplice in quanto fa riferimento a zone differenti. Portantdo le dita nella parte plantare del piede sinistro nella parte interna seguendo la linea dell'alluce e massaggiando, si agisce sulla sezione dello stomaco più prossima all'esofago, ossia la sua parte più alta, mentre specularmente sul piede destro si opera sulla parte bassa dell'organo digerente. Il massaggio in entrambi i casi deve essere svolto dall'interno verso l'esterno del piede, verso la parte laterale partendo da quella mediale.
Anche problemi al fegato possono generare emicrania: nella parte centrale del piede destro nella zona plantare è necessario poggiare il dito al centro e spostarsi leggermente in avanti per trovare il punto relativo al fegato.
Il concetto della riflessologia è quello di agire sul sintomo per risolvere il problema.

Continua la lettura
56

Riflessologia ed emicrania di natura organica (colon e intestino)

Anche stipsi o dolori intestinali possono condurre al mal di testa. In qusto caso è possibile ottenere risposte dalla riflessologia plantare, mediante massaggio nei punti riconducibili agli organi interessati. In entrambi i piedi, nella parte centrale poco sotto la zona relativa al fegato, vi è il punto del colon traverso mentre collocato poco sotto leggermente verso l'esterno, nel piede destro troviamo il punto del colon ascentente, mentre sul sinistro, specularmente vi è il riferimento al colon discendente Scendendo ancora, con poco sotto, è posizionato l'intestino. I massaggi in questi punti devono essere effettuati in maniera precisa in quanto sono aree di azione piuttosto contenute a livello dimensionale, mentre il fegato e lo stomaco sono più grandi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitare una pressione costante pensando di massaggiare direttamente la parte corporea di riferimento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

5 trattamenti di riflessologia plantare

I piedi sono gli arti umani soggetti alle maggiori sollecitazioni e dalla loro cura dipende gran parte del nostro benessere. Secondo alcune correnti mediche e fisioterapiche essi costituirebbero addirittura il fulcro della nostra salute. Esistono specifiche...
Salute

5 punti da massaggiare per ridurre il mal di testa

Se il problema che affligge voi come milioni di altre persone nel mondo è un fastidioso mal di testa, è bene sapere che si potrà facilmente ridurre semplicemente utilizzando cinque punti da massaggiare e di seguito ve li andrò ad illustrare.Non è...
Salute

Come eliminare il mal di testa col salice bianco

Il Salice bianco come molti e specie vegetali, è un ottimo rimedio per contrastare diversi disturbi tra i quali pure il mal di testa. Per sapere come eliminare il mal di testa col salice bianco, disturbo molto comune e diffuso, vi suggerisco di seguire...
Salute

Come alleviare il mal di stomaco

Frequentemente si sente parlare di mal di stomaco. Ma cosa si intende di preciso? Con questo termine si possono indicare molteplici tipi di disturbi scatenati da differenti cause quali stress, alimentazione non corretta, nervosismo, reflusso gastro-esofageo....
Salute

Gli esercizi e i rimedi per alleviare il mal di gambe

I dolori alle gambe non sono certamente belli da sopportare e a volte, a seconda del grado di dolore, ci vogliono giorni o anche settimane prima di scomparire del tutto. In condizioni doloranti non riusciamo a far fronte a tutte quelle attività che quotidianamente...
Salute

Come si riconosce la fascite plantare

La fascite plantare è un' infiammazione che riguarda la fascia plantare, fatta di tessuto fibroso molto resistente, che si estende dalla zona del calcagno protraendosi fino alle dita del piede. La funzione della fascia plantare è quella di assorbire...
Salute

Fascite plantare: cos'è e come si cura

Detto in termini semplici, la fascite plantare è un'infiammazione cronica o acuta che colpisce la pianta del piede. Qui si trova il legamento arcuato, ossia la fascia fibrosa che parte dal calcagno e arriva fino alle dita, e che è l'esatta sede della...
Salute

Rimedi contro il mal d'orecchio

Quando si ha male all'orecchio il problema può provenire da diverse fonti come ad esempio un mal di denti o un raffreddore, ma tra le cause ci possono essere anche l'influenza ma non è detto che sia semplicemente un mal d'orecchio. Le motivazioni stanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.