Come alleviare il mal di stomaco con l'alloro

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

In questo articolo vogliamo spiegare per bene e in maniera chiara come e cosa si può fare per poter alleviare il forte mal di stomaco con l'aiuto dell' alloro, senza quindi ricorrere all' utilizzo di farmaci, che finirebbero per compromettere anche la nostra salute. Il mal di stomaco non è sempre un sintomo che indica la presenza di una patologia grave. Molto spesso si tratta solo di un dolore passeggero, che può essere legato anche ad una cattiva digestione o all'ansia. Tuttavia, se il disturbo non tende a risolversi spontaneamente, bisogna sottoporsi ad un accurato controllo medico, per individuarne le cause. I farmaci adatti ad alleviare il dolore sono numerosi, ma spesso e volentieri hanno diverse controindicazioni: per questo suggeriamo di considerare la strategia farmacologica come ultima opzione. I cosiddetti "rimedi della nonna", tramandati di generazione in generazione in questo caso possono rivelarsi più che utili, senza effetti collaterali per l'organismo. Questa guida vi aiuterà a calmare i dolori allo stomaco utilizzando semplicemente acqua e alloro.

29

Occorrente

  • Foglie di alloro
  • Buccia di limone
  • Acqua
  • Zucchero
39

L'alloro è una pianta ricca di olii essenziali sia nelle foglie che nelle bacche. Sin dall'antichità, infatti, la pianta dell'alloro veniva citata come fonte di salute e benessere per l'intero organismo: ancora oggi le foglie e le bacche di alloro vengono utilizzate, sotto forma di infuso, per la cura di diversi disturbi, costituendo in molti casi una valida alternativa ai farmaci tradizionali.

49

In particolare, l'alloro si rivela particolarmente benefico per l'apparato respiratorio e quello digerente: infatti l'infuso di alloro agevola la digestione, rinforza lo stomaco, stimola l'appetito e aiuta a contrastare la dissenteria. È bene tenere sempre ben presenti i consigli presenti in questa facile guida, perché torneranno davvero molto utili.

Continua la lettura
59

A seconda delle affezioni che si vogliono curare si dovranno utilizzare, per la preparazione dell'infuso, le diverse parti della pianta di alloro: foglie, bacche o fiori si possono trovare in erboristeria oppure possono essere colte direttamente dalla pianta, che deve però trovarsi in una zona non troppo inquinata. In ogni caso si dovrà porre attenzione a cogliere le parti più alte della pianta, meno soggette all'inquinamento dei gas di scarico delle automobili. A seconda degli usi, l'alloro dovrà essere utilizzato fresco o essiccato.

69

In ogni caso andrà lavato accuratamente sotto acqua corrente e poi asciugato con un canovaccio di cotone. Per l'essiccazione, sarà sufficiente disporlo su un telo e lasciarlo all'aria in un luogo buio e asciutto, avendo cura di girare le foglie di tanto in tanto.

79

Per preparare l'infuso di alloro basta portare a temperatura di ebollizione, ma senza farla bollire, 120 ml di acqua; porre tre foglie di alloro spezzettate in una tazza e ricoprirle con l'acqua bollente; aggiungere una scorzetta di limone non trattato e lasciare macerare il tutto per 10-15 minuti; dolcificare con poco zucchero di canna o miele e bere l'infuso quando è ancora molto caldo. Questa ricetta funziona anche con le peggiori abbuffate natalizie.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Molto spesso il mal di stomaco non è facile da curare ma grazie all' alloro potremo riuscirci.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come alleviare il mal di piedi

Avere i piedi doloranti è un problema che affligge moltissime persone. È fondamentale prevenire ogni tipo di affaticamento in quanto i piedi sono una zona del corpo particolarmente esposta a sforzi e stress, soprattutto quando non si indossano le calzature...
Rimedi Naturali

Spezie che aiutano in caso di acidità di stomaco

L'acidità di stomaco è un problema che purtroppo colpisce il 90% delle persone che non seguono un'alimentazione corretta e sana. Mangiare sano significa evitare determinati cibi che possono irritare la mucosa gastrica e provocare molto spesso, una forte...
Rimedi Naturali

Consigli per evitare il bruciore di stomaco

Il bruciore di stomaco, noto anche come "pirosi", è un fastidioso sintomo dietro il quale possono celarsi molte cose, dall'alimentazione scorretta al reflusso gastroesofageo fino alla più semplice somatizzazione causata da uno stress o ad un cambiamento...
Rimedi Naturali

Le erbe che curano il mal di testa

Ci sarà sicuramente capitato almeno una volta, di soffrire di emicrania e generalmente in questo caso per alleviare il dolore preferiamo assumere degli appositi farmaci facilmente reperibili nelle varie farmacie. Tuttavia molto spesso queste medicine...
Rimedi Naturali

Come usare l'olio d'alloro

L'alloro fin dai tempi antichi è stato sempre un simbolo di magia e di poesia. Chiamato anche Laurus Nobilis, questa preziosa pianta è utile in tantissime occasioni. L'alloro rende le castagne più gustose e profumate ma può essere aggiunto anche...
Rimedi Naturali

Come allontanare gli insetti con l'alloro

Se abbiamo una casa magari circondata da un giardino, è facile trovare in estate degli insetti che possono creare vari problemi a persone e cose, come ad esempio pungere o imbrattare mobili ed oggetti. Tuttavia, è importante sapere che esistono dei...
Rimedi Naturali

Come utilizzare i chiodi di garofano contro il mal di denti

Chi non ha provato almeno una volta nella sua vita il mal di denti? Colpisce sia bambini che adulti, ma mentre i primi possono sperare che con il cambio della dentatura, il problema si risolva, i secondi dovrebbero correre subito ai ripari e cercare un...
Rimedi Naturali

Come far passare il mal di denti in modo naturale

Eccoti qua, stai impazzendo dal mal di denti e non sai come alleviare il dolore. Magari si tratta di un giorno festivo, non puoi correre dal dentista e ti affidi ai rimedi della nonna. Ma niente paura, in attesa di rivolgerti allo specialista che saprà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.