Come alleviare gli effetti della dissenteria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La dissenteria, chiamata più comunemente diarrea, è un'infezione dell'apparato intestinale che si manifesta con l'emissione di scariche diarroiche mescolate a feci più formate, ripetute durante la giornata, dolori addominali, crampi, gonfiore di stomaco e nausea. L'infezione si può prolungare per uno o due giorni, oppure per intere settimane, nel caso di infezioni di altra natura che generano diarree croniche. In questa guida, quindi, vedremo come fare per riuscire ad alleviare efficacemente, gli effetti della dissenteria.

27

Occorrente

  • Cibi ricchi di sodio, magnesio e potassio
37

Sintomi e cause della dissenteria.

Le cause della dissenteria possono essere molteplici: un'infezione batterica, un'intolleranza, alimentare oppure una malattia intestinale. Con la dissenteria, a causa della notevole perdita di liquidi, si rischia la disidratazione ed è una cosa che non si deve mai trascurare, soprattutto nel caso di bambini e anziani per evitare gravi complicazioni e problemi seri di salute. Nel caso di dissenteria acuta, cioè che dura pochi giorni, è consigliato seguire una corretta alimentazione, per alleviarne i sintomi e ripristinare la flora batterica mentre nel caso di prolungamento del sintomo occorre capire l'eventuale causa che ha generato questo problema e comportarsi di conseguenza, possibilmente consultando il proprio medico di fiducia.

47

Rimedi naturali per la cura della dissenteria.

Per alleviare i fastidiosissimi effetti della dissenteria si può ricorrere a rimedi naturali, quali cibi e bevande che aiutano a reintegrare i liquidi persi dal nostro intestino e a fornirci quelle sostanze necessarie al nostro organismo o a farmaci e medicinali, nel caso di evacuazioni frequenti e durature nel tempo. Tra i tanti cibi consigliati troviamo le carote, in particolare sotto forma di succo o bollite, ideali per migliorare il sistema digestivo, le banane, le mele, il succo di limone, che funge da disinfettante e antibatterico. In generale vanno bene tutti i tipi di cibi che contengono sodio, magnesio e potassio, da evitare i cibi grassi, bevande zuccherate, latticini, aromi, dolci, alcool e caffè. Sotto consiglio medico si possono mangiare alimenti che contengono probiotici, fermenti lattici quali il miele, l'orzo, l'aglio fresco, il grano e lo yogurt.

Continua la lettura
57

Consigli utili per la dissenteria.

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire ad alleviare efficacemente gli effetti della dissenteria. A questo punto, non ci resta che leggere attentamente tutte le indicazioni riportate all'interno di questa guida, per poter subito provare ad eliminare gli effetti di spossatezza legati alla dissenteria. Nel caso in cui la diarrea si protragga per diversi giorni, rivolgiamoci subito al nostro medico di fiducia che ci fornirà la cura adatta alle nostre esigenze, magari facendoci effettuare qualche esame particolare per riuscire ad individuare la causa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rimanere a riposo nel caso di forti disturbi e seguire accuratamente anziani e bambini
  • Al termine della dissenteria riprendere la normale dieta alimentare gradualmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del cumino nero

Il cumino nero, il cui nome scientifico è Bunium persicum, è una delle specie del cumino che si ricava dalla Nigella Sativa. Il cumino nero o nigella appartiene alla famiglia delle ombrellifere e cresce spontaneo sia nei territori del sudest europeo...
Rimedi Naturali

Damiana: proprietà, usi e controindicazioni

La damiana è una pianta originaria dell' America. La sua struttura è quella di un piccolo arbusto. Le foglie hanno una superficie liscia, a differenza del bordo seghettato, di un colore verde chiaro. Nel periodo della fioritura la damiana si riempie...
Salute

Come e quando prendere i fermenti lattici

Molti generi di batteri producono acido lattico come prodotto finale primario o secondario della loro fermentazione, il termine di batteri lattici è convenzionalmente riservato per generi nell'ordine Lactobacillales, che comprende; Lactobacillus, Leuconostoc,...
Rimedi Naturali

5 erbe per depurare l'intestino

Quotidianamente, nell'intestino si accumulano tossine e veleni. A lungo andare, l'organismo subisce seri danni. Pertanto, il malfunzionamento si ripercuote sulla qualità della vita. Infatti, la costipazione, la stanchezza, il peso, una cattiva digestione,...
Rimedi Naturali

Caprifoglio giapponese: usi e proprietà curative

Il caprifoglio giapponese o Lonicera Japonica è un arbusto rampicante. Appartiene alle Caprifoliaceae. Il naturalista e botanico svedese Carl Peter Thunberg ne classificò per primo la specie. La pianta vanta numerose proprietà curative. In fitoterapia,...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici della cannella

La cannella viene largamente impiegata in cucina per aromatizzare dolci e pietanze di vario genere. Tuttavia, viene anche utilizzata in campo fitoterapico per le sue notevoli proprietà. Come tutte le soluzioni naturali, potrai trarne beneficio solo se...
Rimedi Naturali

Proprietà delle bacche di corniolo

Il corniolo (Cornus mas) appartiene alla famiglia delle Cornacee, di cui fanno parte anche le specie C. sanguinea, C. Officinale e C. Florida. È un arbusto di modeste dimensioni, la sua corteccia appare screpolata ed i suoi rami sono bruni: durante il...
Rimedi Naturali

Cassia: proprietà e utilizzo

La guida che andremo a proporvi si occuperà di una pianta avente delle proprietà particolari: la Cassia. Per essere più precisi, come avrete già compreso con la veloce lettura del titolo che accompagna la guida, ora ci occuperemo di trattare le varie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.