Come allenarsi con Rebound in casa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

All'interno della seguente guida, andremo a vedere come allenarsi con il rebound, direttamente da casa vostra. Ideato negli Stati Uniti a scopo riabilitativo, il Rebound è un tappetino elastico circolare che, sfruttando l'accelerazione e la decelerazione sul piano verticale (la forza di gravità), aiuta a perdere peso saltellando e a migliorare lo stato di salute generale dell'organismo. L'attrezzo garantisce un allenamento completo, in quanto non agisce solo su una parte del corpo, ma sull'intera struttura senza controindicazioni rilevanti, volto ad irrobustire i tendini ed i legamenti, a potenziare i muscoli, a prevenire l'osteoporosi, a migliorare la circolazione cardiovascolare, a ridurre gli effetti prodotti dalle vene varicose, a modellare l'intera silhouette accelerando i normali processi metabolici. Per chi è reduce da un incidente o un evento traumatico, è un ottimo sistema di recupero delle forze, tonicità, coordinazione ed elasticità. Questo attrezzo si presta all'utilizzo sia degli uomini e sia delle donne, aldilà dell'età che abbiate. L'utilizzo sposa bene il divertimento, all'affinamento di una tecnica precisa. Inoltre, è utilissimo per rimuovere problematiche quali nervosismo, irritabilità e stress. Il prezzo è comunque economico e, soprattutto, potrete allenarvi comodamente a casa vostra, quando vorrete voi. Saranno sufficienti sessioni da 30 minuti giornalieri per ottenere risultati visibili da subito. Vediamo come fare.

28

Occorrente

  • un rebound
38

Il rebounding prevede 4 fasi di allenamento: il riscaldamento, il rafforzamento, l'aerobico e da seduti. Avendo disposto il tappetino elastico su una superficie perfettamente piana e sicura, iniziate con il primo training, per migliorare la salute generale dell'organismo. Saltellate a ritmo medio con entrambi i piedi, per 30 minuti al giorno. Alla fine della seduta d'allenamento, avvertirete sensazioni positive dal punto di vista psicologico, ma anche fisico, in quanto questo lavoro vi permetterà di ottenere un buon risultato per quanto riguarda l'allungamento della muscolatura.

48

La seconda fase, va eseguita con salti a piedi uniti ma più intensi dei precedenti e preferibilmente con l'ausilio di manubri, cavigliere o elastici. Utilizzare questo attrezzo nei vostri allenamenti, sarà utilissimo per il rafforzamento della vostra muscolatura bassa, ma anche da un punto di vista articolare e cardiovascolare. Inoltre, sfruttando la forza di gravità, è possibile modellare la silhouette, rassodando glutei, gambe, addome e braccia, eliminando la cellulite e rendendo la pelle più elastica. Basteranno 3 sessioni a settimana da 30 minuti ciascuna.

Continua la lettura
58

L'allenamento aerobico si esegue con saltelli a piedi alternati. L'esercizio richiede parecchia coordinazione ed una buona potenza. Avendo acquisito più sicurezza, potrete calibrare da voi la spinta e l'intensità da dare ad ogni salto. Circa 30 minuti d'esercizio con il rebound, vi darà la possibilità di migliorare la vostra resistenza ed anche le vostre prestazioni nel cuore e nei polmoni.

68

Il rebounding da seduto è un serio esercizio per migliorare la fascia addominale, i dorsali e gli erettori spinali. Spesso utilizzato per allenare le persone diversamente abili, aiuta anche a migliorare il benessere scaricando le tensioni dovute a particolari situazioni di stress. Eseguite 3 sessioni a settimana per 40 minuti.
Vi consiglio vivamente di visitare anche questo link, concernente il medesimo argomento trattato all'interno della presente guida: http://www.benessere.com/fitness_e_sport/arg00/rebounding.htm.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguite attentamente questa guida
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come allenarsi senza spendere soldi

Non sempre si può andare in palestra, per motivi di tempo o per mancanza di fondi, ma non per questo motivo si deve rinunciare al proprio benessere fisico ed al movimento. Non serve molto, basta dedicare all' attività fisica una quarantina di minuti...
Fitness

10 consigli per tornare ad allenarsi dopo una malattia

Ricominciare a fare sport dopo una malattia non è sempre facile. Bisogna infatti tener conto del periodo più o meno lungo di pausa che si è fatto. Se comunque si è trattato di una semplice influenza non superiore a quattro giorni è possibile riprendere...
Fitness

Come allenarsi all'aperto con i figli

Sono molte le attività che un padre o una madre possono svolgere insieme ai propri figli. Una di queste è quella di allenarsi. Soprattutto nel periodo invernale, quando le giornate a casa diventano troppo noiose, si sente la necessità di uscire di...
Fitness

Come allenarsi con il metodo piramidale

Allenarsi per rinforzare ed accrescere i muscoli senza l'ausilio di un personal trainer o regolari sessioni in palestra non sempre fornisce buoni risultati fisici. Questo avviene soprattutto perché manca l'importante vincolo esterno capace di farci seguire...
Fitness

Come allenarsi a casa per la settimana bianca

Sciare è sicuramente per chi piace, uno sport estremamente divertente e meraviglioso. Sono infatti in moltissime le località montane in cui possiamo praticare questo sport alcune delle quali molto rinomate. Tuttavia nel caso vogliamo sciare è giusto...
Fitness

Come scegliere il treadmill per allenarsi in casa

Desideriamo allenare il nostro fisico in modo ottimale? Sicuramente il treadmill risulta il mezzo giusto per avere un fisico invidiabile in breve tempo. Precisamente si tratta di svolgere l'importante esercizio tramite l'impiego del tapis roulant. Quest'ultimo...
Fitness

Come allenarsi salendo corda e pertica

All'interno di questa guida andremo a occuparci di allenamento. Nello specifico caso che tratteremo ora, all'interno di questi cinque brevi passi che seguiranno, ci concentreremo su come allenarsi salendo corda e pertica.La corda e la pertica sono state...
Fitness

Come allenarsi in spiaggia in 30 minuti

Con l'arrivo del caldo e della bella stagione si torna finalmente in spiaggia, godendosi il meritato riposo dopo mesi e mesi di studi e di giornate lavorative. Eppure, c'è chi preferisce non perdere il proprio ritmo e il proprio dinamismo portandosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.