Come Allenare Gli Avambracci

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli avambracci sono un gruppo muscolare relativamente piccolo del nostro corpo, eppure molto utili nella vita quotidiana; infatti, sono indispensabili per fare dei determinati movimenti e sforzi. Per questo motivo è necessario allenarli costantemente anche se non pratichi alcun tipo di sport. In riferimento a ciò, ecco una guida su come allenare i tuoi avambracci.

25

Occorrente

  • Bilanciere
  • Pesi
  • Una panca
  • Ganci ferma-pesi
35

Di questo tipo di esercizi esistono due varianti. La prima riguarda gli avambracci superiori, mentre la seconda quelli inferiori. Per iniziare gli allenamenti specifici bisogna innanzitutto montare gli attrezzi, quindi devi appoggiare il bilanciere sulla panca e sistemare i pesi che ritieni più opportuni per la tua reale forza fisica. Stai però attento a non esagerare per non danneggiare i tuoi muscoli, quindi almeno all'inizio, il consiglio è di usare dei pesi più leggeri.

45

Ferma i pesi tramite i ganci. Poi mettiti in ginocchio di fianco alla panca. Prendi il bilanciere e tienilo stretto, alla larghezza delle spalle, con i palmi delle mani rivolti verso l'alto. Appoggia gli avambracci sulla panca, tenendo i polsi in fuori. Senza muovere le braccia, usa il polso per eseguire l'esercizio. Non eseguire i movimenti troppo velocemente. Rischieresti di stirare troppo i muscoli. Effettua sempre movimenti lenti e delicati. A questo punto scendi lentamente con il polso verso il basso. Apri leggermente le dita della mano. Fai scorrere verso il basso il bilanciere. Richiudi poi le dita ed intanto porta in alto il polso. Esegui tre serie da dodici ripetizioni. Se ti senti troppo stanco o senti di perdere a scatti le forze del braccio, fermati. È preferibile un piccolo intervallo tra una serie e l'altra piuttosto che un eccessivo e massiccio affaticamento delle braccia.

Continua la lettura
55

La seconda variante dell'esercizio a cui abbiamo accennato all'inizio della guida, è tutto sommato molto simile. L'unico elemento che varia è la tipologia di presa; infatti, in questo caso deve essere più stretta e con il dorso delle mani rivolto verso l'alto. L'importante è che devi portare sempre in fuori il polso ed eseguire ancora il movimento su e giù. Anche in questo secondo caso, esegui almeno tre serie da dodici ripetizioni ciascuna. A margine concludiamo dicendo che l'ideale per massimizzare il risultato e di iniziare la prima settimana con la variante uno e la seconda procedere con la due, dopodichè puoi eseguirli insieme a giorni alterni, e in base al tempo che puoi dedicare agli allenamenti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

5 esercizi per rafforzare gli avambracci

Un ottimo allenamento può definirsi tale se questo mira a sviluppare tutti i muscoli del corpo. Accade spesso che per mancanza di tempo o di volontà alcune parti non vengano allenate abbastanza. Questo è il caso degli avambracci nonostante sia le parti...
Fitness

5 semplici esercizi per tonificare gli avambracci

Quando si parla di allenare le braccia tutti pensano subito a fare piegamenti e a sollevare grandi pesi per sviluppare il bicipite e il tricipite, i muscoli presenti nel braccio deputati ai movimenti di flessione o estensione. Tuttavia non bisogna dimenticare...
Fitness

Come allenare i muscoli delle spalle: avanzato

Tenersi in forma fa bene allo spirito e al corpo. Non tutti però hanno il tempo e la possibilità di andare in palestra. Possiamo però ottenere ottimi risultati anche facendo gli esercizi giusti a casa. Vi proponiamo qui una guida di livello avanzato...
Fitness

Esercizio: allenare i tricipiti

Svolgere regolarmente un'attività fisica è sinonimo di benessere fisico, mentale e spirituale e proprio per questo motivo sono sempre di più le persone di qualsiasi età che decidono di iscriversi in una palestra, o in un centro sportivo, per seguire...
Fitness

Come allenare il muscolo trapezio

La cura del nostro aspetto fisico, è sicuramente un qualcosa di molto importante, che ci permette di sentici maggiormente a nostro agio sia con noi stessi che con gli altri. Fondamentale è anche l'allenare alla perfezione tutti i nostri muscoli, in...
Fitness

Come allenare il bicipite femorale a casa

Un fisico scolpito è l'aspirazione di molti adolescenti ma anche di tanti adulti: allenare il proprio corpo, infatti, fa bene alla salute e soprattutto alla circolazione, anche se non bisogna esagerare. Il corpo umano è costituito da vari muscoli e,...
Fitness

Come allenare i polpacci a casa

Se si pensa ad allenare i polpacci, sicuramente l'attività migliore da compiere è quella di andare in bicicletta. Non sempre è possibile avere il tempo ed una bicicletta a disposizione, per cui, senza rinunciare ad allenare questa parte del corpo,...
Fitness

Come allenare gli arti superiori con gli elastici

Gli elastici hanno l'enorme vantaggio di allenare le parti interessate senza caricare eccessivamente le articolazioni. A differenza dei normali pesi, infatti, le fasce elastiche esercitano una resistenza graduale e non costante. Inoltre, in base alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.