Come aiutare la guarigione di una ferita  con i sali da bagno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori e lettrici, a capire come poter aiutare la guarigione di una ferita, con l'utilizzo dei sali da bagno. Cercheremo di attuare tutto ciò, mediante il classico metodo del fai da te, che ci da una mano a mettere in pratica la nostra manualità e voglia di fare. Iniziamo subito con il dire che i sali da bagno offrono interessanti proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e disintossicante. Utilizzato con attenzione può aiutare ad accelerare la guarigione di ferite. Diverse tecniche utilizzata in antichità in medio oriente, oggi vengono riproposte nei centri benessere, che utilizzano i sali da bagno e gli oli essenziali per la haloterapia. Se a tavola bisogna fare attenzione con le dosi, sulla pelle i sali, possono essere usati in abbondanza. In questa breve guida spieghiamo come effettuare un bagno e uno sciacquo con i sali per disinfettare ferite aperte. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento a tutti!

27

Occorrente

  • sale marino
  • acqua a temperatura 37/38 gradi
  • olio essenziale di rosa
  • garze / bende sterili
37

La prima cosa che dobbiamo sapere è che un bagno con i sali è efficace per rimarginare le ferite, accelera i tempi per la scomparsa di ascessi. Per preparare con l'acqua la soluzione per le ferite occorrono almeno 2 grammi di sale marino da bagno, per ogni applicazione, 100 ml di acqua ad una temperatura non superiore ai 37 gradi, una garza sterile. Una volta che è stato mescolato il sale in acqua, vedremo formarsi una soluzione biancastra, in pochi minuti il sale si sarà sciolto completamente. Imbeviamo la garza e applichiamola per qualche minuto sulla ferie. Se vogliamo aiutare la guarigione di piaghe e ascessi, possiamo realizzare degli impacchi e bendare per un breve periodo la zona interessante con le bende. L'operazione si può ripetere circa 2/3 volte al giorno.

47

Il sale dona sollievo al dolore e ha un notevole beneficio poiché in acqua marina è concentrato come nell'organismo, la percentuale non supera l'1%. Per effetto dell'osmosi, la soluzione uccide i germi che vengono eliminati per disidratazione. Grazie alle sue proprietà drenanti, i sali da bagno possono essere utilizzati anche per un bagno rilassante e per sgonfiare le gambe. Questo tipo di terapia purificante si può provare facilmente in casa utilizzato il sale marino integrale, cloro e sodio. Il sale e gli impacchi, riescono a far rimarginare ferite non gravi entro 3/4 giorni. Se l'infezione non placa è opportuno rivolgersi al medico.

Continua la lettura
57

Il bagno con il sale e gli oli essenziali. Per preparare in una sola volta più impacchi e lavaggi si può preparare in una tazza o ciotola la soluzione e richiuderla con un coperchio. Per una decina di lavaggi sono sono sufficienti una mezza tazza di sale marino, 6 gocce di olio di rosa. Per un bagno drenate, la temperatura dell'acqua non deve superare i 38 gradi centigradi, si sta immersi per massimo 30 minuti nell'acqua con il sale, quando si esce dall'acqua ci si asciuga senza risciacquare. Ed ecco che mediante questo metodo del tutto semplice e veloce, anche noi potremo finalmente essere in grado di aiutare, nel breve tempo possibile, la guarigione totale di una nostra ferita.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Applicare le garze come bendaggio per qualche minuto per ferite ampie
  • Utilizzare solo oli naturali e non sintetici
  • Se dopo qualche giorno di applicazione le ferite non si rimarginano consultare il medico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Catarro: rimedi naturali per coadiuvare la guarigione

Con le mezze stagioni sono tantissime le persone che quotidianamente rischiano di imbattersi in influenza, tosse e catarro. I malanni di stagione incorrono sui più.Spossatezza, nausea, infiammazioni sono soltanto alcuni tra i sintomi più comuni. Ad...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per le abrasioni

Le abrasioni della pelle sono delle leggere escoriazioni provocate dall'urto o dallo sfregamento con delle superfici specifiche. Seguendo alcuni semplici accorgimenti, riuscirete a curare la ferita evitando, così, l'insorgere di cicatrici antiestetiche....
Rimedi Naturali

10 modi per preparare un bagno rilassante

Quando ci si sente molto spesso fiacchi, in alcuni casi fare un buon bagno può essere una soluzione per sentirsi più rilassati e meno carichi di stress. Il bagno è davvero un momento in cui sentirsi liberi da ogni pensiero e proprio in questa guida,...
Rimedi Naturali

Come aiutare la circolazione venosa

Molte persone soffrono di cattiva circolazione venosa per vari fattori, un po' per eredità, un po' per la vita maggiormente sedentaria degli ultimi tempi e per la mancanza di attività fisica. L'estate in particolar modo, è il periodo peggiore per chi...
Rimedi Naturali

Come aiutare l'abbronzatura con i metodi naturali

L'estate è alle porte e chi di noi non desidera un'abbronzatura da urlo? Consapevoli del fatto che la tintarella sì ci rende più belli ed attraenti ma può anche danneggiare la nostra pelle, è possibile iniziare con qualche trucchetto naturale per...
Rimedi Naturali

Come aiutare la digestione in modo naturale

Chi soffre abitualmente di problemi di cattiva o lenta digestione sa bene quanto questo fastidioso disturbo possa rovinare un pranzo con amici, una cena fuori, una festa a tavola o i semplici pasti quotidiani a causa delle sue spiacevoli conseguenze....
Rimedi Naturali

Come aiutare la digestione con una tisana di coriandolo

Fin dall'antichità, le erbe e le piante officinali sono state adoperate dall'essere umano come rimedio per qualsiasi tipologia di affezione o dolore: la diffusione delle erboristerie ha donato alle persone l'opportunità di beneficiare di preparazioni...
Rimedi Naturali

come preparare un bagno, un infuso, un decotto e un liquore all'alloro

In natura esistono tantissimi elementi che potremo utilizzare per realizzare da soli dei prodotti benefici per il nostro corpo si sotto forma di creme, che sotto forma di bevande ed alimenti. La maggior parte delle volte che vogliamo prenderci cura del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.