Come affrontare un ciclo mestruale abbondante

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Moltissime donne, quando si tratta del proprio ciclo mestruale, si ritrovano a dover fare i conti con un flusso molto abbondante. Questa tipologia di ciclo, spesso e volentieri, risulta essere davvero invalidante, un problema che può andare a pregiudicare il normale svolgimento delle normali mansioni giornaliere. Un ciclo mestruale abbondante può quindi realmente rappresentare un fastidio che crea problemi alla vita di tutti i giorni, ma può anche comportare problematiche di natura fisica come l'anemia o può trattarsi di un sintomo in realtà campanello d'allarme di eventuali disfunzioni ormonali di svariato tipo e natura. Il normale ciclo mestruale ha una durata che si estende tra i 3 e 5 giorni, durante i quali la donna perde tra i 30 e i 45 ml di sangue. Cambiando un assorbente ogni 4 ore circa riesce a gestire un normale ciclo mestruale senza troppe difficoltà. Vediamo come affrontare l'ipermenorrea, ovvero il ciclo mestruale abbondante, questa diffusa disfunzione del ciclo che riguarda in particolare le donne giovani e quelle vicine alla menopausa, scopriamo quindi insieme qualche dritta su come affrontare un ciclo mestruale abbondante.

25

Una delle prime cose da fare per poter affrontare un ciclo mestruale abbondante è cercare di risalire ad eventuali cause scatenanti. Sarà necessario tenere un calendario dei cicli mestruali annotando tutte le informazioni che interessano durata del ciclo, intensità, eventuale presenza di grumi, dolore ecc, presentando tutti i dati al proprio ginecologo. Per tamponare problemi fisici legati al flusso abbondante come ad esempio eventuali dolori, crampi ecc, esistono in commercio alcuni antinfiammatori e analgesici che danno la sensazione di ridurre le perdite di sangue e sono utilizzati soprattutto dalle donne che, oltre all'ipermenorrea, soffrono di dolori mestruali acuti. In alcuni casi il ginecologo consiglia alla donna, l'assunzione della pillola anticoncezionale, farmaco che si è rivelato un efficace trattamento ormonale per riequilibrare gli squilibri e le conseguenti problematiche. Questo tipo di pillola, infatti, contiene il progesterone che, inibendo lo sviluppo dell'endometrio dell'utero, rende il flusso dei cicli mestruali meno intensi e meno dolorosi. Naturalmente, prima di iniziare questo trattamento, occorrerà rivolgersi al proprio medico di fiducia e al proprio ginecologo per considerare le varie opzioni e capire se realmente questa sia la soluzione più adeguata alla vostra condizione e alla vostra salute.

35

Non dimenticate di prestare particolare attenzione all'igiene intima poiché, anche se l'apparato riproduttivo è dotato di un proprio sistema di difesa con l'aiuto di una flora batterica che ha la finalità di mantenere l'ambiente acido e quindi non facilmente attaccabile da agenti batterici ostili, al verificarsi delle mestruazioni, soprattutto queste si presentano molto quando abbondanti, possono insorgere infiammazioni, infezioni o irritazioni. Utilizzate un sapone delicato che non aggredisca le vostre parti intime e cambiate spesso gli assorbenti, per evitare la formazione di microbi e arrossamenti.

Continua la lettura
45

Durante il periodo mestruale, è davvero fondamentale integrare una buona, corretta e sana alimentazione. Per aiutare il vostro organismo ad affrontare un ciclo particolarmente abbondante, vi consigliamo di consumare specifici alimenti ricchi di ferro, di vitamine del gruppo B, di magnesio e di potassio, con lo scopo di integrare la perdita di vitamine, sali minerali e proteine dovuta all'abbondante flusso. Aggiungendo alla vostra dieta il consumo di fagioli, lenticchie, carne, pesce, olio evo, frutta secca, frutta e verdura di stagione e soia, andrete a rafforzare il vostro corpo e donargli tutti i principi nutritivi necessari per vivere il vostro ciclo in modo sano. Se si rilevano carenze di ferro è consigliabile assumerlo seguendo una dieta apposita, ricca di legumi, fegato, carne di cavallo, frutta secca. Con questi alimenti assimilerete il ferro in modo naturale, evitando l'assunzione di integratori e di cure apposite.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il ciclo mestruale abbondante può causare anemia, carenze di ferro, affaticamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come regolarizzare il ciclo mestruale

Uno squilibrio ormonale o lo stress influenzano il ciclo mestruale. Possono comportare una certa irregolarità nel flusso e nella frequenza. In ogni caso, per scongiurare eventuali complicazioni, ai primi segnali consulta il tuo ginecologo di fiducia....
Salute

Come calcolare la durata del ciclo mestruale

Il ciclo mestruale è'insieme dei meccanismi che portano la donna all'ovulazione, ossia alla maturazione della cellula uovo (ovocita); inoltre, è sotto il controllo dell'ipofisi (una ghiandola posta alla base del cervello che produce gli ormoni necessari...
Salute

Come anticipare il ciclo mestruale con la pillola

La pillola anticoncezionale, sia essa combinata (progestinico e estrogeno insieme) o solo progestinica, è il metodo anticoncezionale reversibile più utilizzato dalle donne in Italia. L’ assunzione osservando scrupolosamente i tempi, garantisce il...
Salute

Come scegliere e come usare la coppetta mestruale

Negli ultimi anni sempre più donne sono alla ricerca del comfort e della libertà, soprattutto durante le mestruazioni. La coppetta mestruale, sebbene sia ancora poco conosciuta e presa in considerazione, pare essere la scelta ideale per vivere il proprio...
Salute

Trucchi per far arrivare il ciclo

Il ciclo mestruale non arriva e avete paura di essere rimaste incinte? Quando il ciclo ritarda, non per forza significa che aspettate un bambino. Stress, caldo, ansia, cisti ovariche, irritazioni, possono essere solo alcune delle cause che possono ritardare...
Salute

Ritardo mestruale: cause possibili

Con il termine ciclo mestruale si intende il periodo, in media di 28 giorni, che intercorre tra l’inizio di una mestruazione e l’inizio della successiva. Nel linguaggio comune il termine "ciclo mestruale" viene spesso utilizzato per indicare la mestruazione,...
Salute

Vantaggi e svantaggi della coppetta mestruale

La coppetta mestruale è una piccola rivoluzione del mondo femminile. La prima fu ideata nel 1937 negli Stati Uniti ma la sua produzione fu sospesa per mancanza di lattice (materiale che veniva utilizzato al tempo). Negli ultimi anni è stata riproposta...
Salute

Flusso troppo abbondante: come fare

(Attenzione! La lettura del seguente articolo non può sostituirsi ad un consulto medico specialistico)Il flusso abbondante condiziona una donna su cinque, soprattutto se si tratta di giovani donne in età fertile o donne adulte che si avviano verso la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.