Come affrontare l'ansia del primo giorno di lavoro

Tramite: O2O 05/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dopo tanta fatica e tanta preparazione, finalmente anche noi abbiamo un lavoro. Trovare un impiego è l'obiettivo fondamentale per garantirsi una vita indipendente. Ha inizio una nuova esistenza, in cui sfruttare tutte le nostre migliori conoscenze e capacità. Così arriva il primo giorno di lavoro e con lui anche una discreta ansia. Un po' d'agitazione per la nuova avventura è più che normale. Tutti noi puntiamo ad ottenere ottimi risultati, per mantenere il posto o per fare carriera. Come affrontare queste sensazioni? Scopriamo insieme come superare questo scoglio.

27

Occorrente

  • Puntualità, ordine, precisione e disponibilità con i colleghi.
37

Puntualità

Nel primo giorno di lavoro si possono provare emozioni contrastanti. Da un lato c'è l'entusiasmo e l'eccitazione per il nuovo incarico. Dall'altro c'è paura e insicurezza, il timore di non essere all'altezza. Il cuore batte forte, sudiamo un po' di più ed il senso d'ansia ci sovrasta. Qualcosa di simile lo affrontiamo da bambini, nel primo giorno di scuola. Ma da adulti tutto diventa più intenso. Per affrontare al meglio il primo giorno di lavoro è importante osservare alcune regole essenziali. Innanzitutto svegliamoci all'ora giusta per arrivare puntuali. Teniamo conto del tempo che serve per lavarci e vestirci. Le donne impiegheranno un po' di tempo in più per trucco e capelli.

47

Motivazione

Essere espansivi nella giusta misura ci permetterà di sentirci subito a casa. Inoltre il supporto dei colleghi sarà fondamentale anche sul lavoro stesso. Non avremo timore di chiedere una mano, laddove necessario. Affrontiamo il primo giorno e tutti gli altri a seguire con molta motivazione. Dovremo essere collaborativi e pronti a idee propositive. Una buona dose di umiltà ci aiuterà a riconoscere i nostri eventuali errori. Ma non dimentichiamo mai di avere tutte le competenze per il nostro nuovo lavoro.

Continua la lettura
57

Abbigliamento consono

Scegliamo l'abbigliamento più consono al nostro ambiente di lavoro. Qualunque esso sia, è sempre consigliabile adottare uno stile sobrio e gradevole. Non deve essere necessariamente elegante. Molto dipenderà dal tipo di contesto in cui opereremo. Ma anche uno stile casual può essere accattivante e senza eccessi. La semplicità e la moderazione pagano sempre. Questi due accorgimenti ci impediranno di sentirci "pesci fuor d'acqua". È un primo passo importante per affrontare l'ansia del primo giorno di lavoro. Un'altra cosa che ci sarà d'aiuto è il rapporto coi colleghi. Non dobbiamo farci frenare dalla paura di fare il primo passo. Presentiamoci con positività, senza essere mai invadenti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Adottiamo sempre un approccio costruttivo e mai aggressivo, sia coi colleghi sia con i nostri superiori. Ciò non significa accettare qualunque prevaricazione, ma soltanto gettare le basi per un confronto produttivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 esercizi di respirazione contro l'ansia

L'ansia è un disturbo psicologico che sempre più frequentemente colpisce adulti e ragazzi. Le cause non sempre sono evidenti e quindi combatterla è difficoltoso. Le persone che soffrono di attacchi di ansia sono generalmente sensibili, si preoccupano...
Psicologia

Come riconoscere l'ansia da separazione dei bambini

Quando le principali figure di accudimento, specie la madre, si allontanano dal bambino, può spesso capitare che il piccolo manifesti una reazione di spavento o di protesta. L'ansia da separazione compare in genere verso gli otto mesi di vita, ma è...
Psicologia

Come affrontare il nervosismo premestruale

Il nervosismo è una condizione unica, ma che generalmente si forma attraverso anni di esperienza e genetica; ma mentre occasionalmente possono esserci alcuni fattori di salute esterni o fisici, esso è spesso causato da processi di pensiero errati. Ma...
Psicologia

5 consigli per affrontare le montagne russe

Molto spesso molte persone ricercano adrenalina e nuove forme di stimoli. Ma non tutti sono per il rischio o comunque per un qualcosa che li scombussola rispetto alla normale vita. Quindi quale forma di adrenalina e sicura allo stesso tempo si può affrontare?...
Psicologia

Come affrontare i tic nervosi

I tic nervosi sono movimenti involontari, spasmodici e ripetitivi dovuti a contrazioni di gruppi di muscoli che svolgono la stessa funzione. Questo problema abbastanza serio può coinvolgere sia gli adulti che i bambini. Generalmente i tic insorgono nel...
Psicologia

Come affrontare la paura del vuoto

La paura del vuoto, conosciuta anche con il termine "acrofobia", è considerata a tutti gli effetti un disturbo invalidante in quanto può impedire alla persona lo svolgimento di una vita serena. Infatti, si può avere persino paura di una semplice rampa...
Psicologia

Come affrontare la morte di un nonno

I nonni, in molti casi, sono figure fondamentali nella nostra vita fin dal primo giorno in cui siamo venuti al mondo, nel momento in cui un nonno/a viene a mancare, ci troviamo ad affrontare un lutto veramente grande e difficile da superare soprattutto...
Psicologia

Strategie per affrontare lo stress

Lo stress è un problema che appartiene ormai a chiunque: anche chi conduce una vita piuttosto semplice tende a essere frenetico, di fretta, per via delle mille cose da fare nell'arco delle 24 ore. Spesso, capita che una giornata intera non basti per...