Come affrontare i momenti no

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La vita frenetica che siamo costretti a vivere quotidianamente, ricca di impegni, pensieri e doveri ci porta inevitabilmente a condurre una esistenza piena di alti e bassi. Anche le persone dall'indole più ottimista e dal carattere più forte, affrontano quelli che siamo soliti definire "periodi neri". Sono quelle fasi della vita ricche di situazioni sfavorevoli che non sembrano casuali e che tendono a susseguirsi una dietro l'altra. A volte cediamo alla tentazione di credere che esista la sfortuna, il "karma" negativo o qualche "punizione" al di sopra del nostro controllo. In realtà non tutto questo non esiste ma sono fasi della vita di ogni uno di noi che, malgrado tutto meritano di essere vissuti ed affrontati con la giusta attitudine. Non è sempre facile o immediato, poiché molto dipende dalla gravità degli eventi. Tuttavia con pazienza e munendosi di una buona dose di volontà, possiamo superare questi momenti negativi! Vediamo come fronteggiarli.

26

Occorrente

  • Tenacia e voglia di migliorare.
  • Spezzare la routine.
36

Evitare la autocommiserazione

Per affrontare al meglio i momenti no che la vita ci presenta, il primo passo da fare è quello di reagire alle diverse situazioni evitando di demoralizzarsi. Durante questi tristi periodi infatti, tendiamo a credere che una concomitanza di eventi negativi non possa essere casuale e talvolta arriviamo persino a pensare di meritarli e di non poter fare molto per affrontare certe difficoltà. È importante sottolineare fin da subito che la sfortuna non esiste e non esistono neppure superstizioni quali malocchio e similari. Queste sono solo delle antiche credenze ormai obsolete ed inutili. Quindi, evitare l'autocommiserazione è sicuramente la scelta migliore per affrontare ogni situazione negativa.

46

Adottare un cambiamento

Inoltre, i momenti no che si accavallano durante le giornate formano una sorta di routine negativa. Tale routine deve essere assolutamente spezzata al fine di abituarci al vortice di momenti negativi. Per rompere il circolo è sufficiente inserire una semplice novità nelle nostre giornate, in altri termini, adottare un qualunque cambiamento, un piccolo "rito" che rompa la linearità dell'esistenza. Può essere un breve viaggio, una visita ad un amico lontano, il prendersi cura di un animale domestico o prendere la sana abitudine di pratica uno sport. Qualsiasi cosa possa portare nuovi stimoli, nuove abitudini, andrà benissimo. Si tratta di una forma di rinnovamento che potrebbe purificarci in profondità e contribuirà considerevolmente a migliorare i nostri momenti no.

Continua la lettura
56

Cercare nuovi stimoli

Infine, affrontare i momenti no, non sempre rappresenta un motivo di angoscia e fonte di stress. Tali momenti no, infatti possono essere utili per cercare nuovi stimoli che in altre circostanze non avremmo mai cercato! Basta percepire i momenti no come necessari al cambiamento. A volte ripetiamo a noi stessi che alcune difficoltà sono utili per "temprarci" e spesso non sbagliamo. In questi casi, la cosa migliore da fare è approfondire la situazione, affrontare i momenti no e sfruttarli a dovere può innescare una vera e propria rinascita. Non sottovalutiamo la possibilità di un supporto psicologico. E anche in un caso come questo cerchiamo nuovi stimoli. Dedichiamoci all'arte, alla letteratura o allo svago. Potrebbero essere forti fonti di ispirazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo affidamento anche sugli amici più intimi: talvolta è sufficiente per superare i momenti no meno gravi.
  • Iniziamo a praticare esercizio fisico: è un toccasana per il corpo, ma anche per la mente. Ne guadagneremo in fiducia e autostima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come farsi passare il nervoso

Purtroppo nella vita di tutti i giorni siamo costantemente bersagliati da stimoli negativi, quindi è molto facile essere contrariati fino ad arrivare a veri e propri scatti d’ira; se non si adottano strategie calmanti fai da te, si rischia di lasciarsi...
Psicologia

Come trasformare le emozioni negative

Le emozioni negative sono tutte quelle sensazioni che possono scaturire da diversi sentimenti, quali paure, delusioni, collere, etc. Talvolta, questo insieme di emozioni può condizionare notevolmente il percorso della nostra vita, costringendoci a prendere...
Salute

10 consigli per essere in armonia con se stessi

L'armonia è la condizioni di equilibrio psicofisico che una persone raggiunge quando ottiene la piena comprensione di se stessa dei propri limiti. Raggiungere uno stato di armonia interiore non è sempre facile, in questa lista troverete dieci consigli...
Rimedi Naturali

10 consigli per una vita sana

Avere una stile di vita sano non significa soltanto vivere più a lungo, ma anche migliorare la qualità della propria vita e avere più consapevolezza dei bisogni reali del corpo e della mente: stare bene è un diritto, ma anche un dovere nei confronti...
Psicologia

Vantaggi e svantaggi di una relazione a distanza

Tante coppie sono costrette a vivere una relazione a distanza. Queste storie d'amore, specialmente quando si è soliti passare molto tempo insieme, possono essere davvero complesse e comportare l'insorgere di alcuni problemi. Naturalmente, alla base delle...
Psicologia

Come superare la paura degli spazi chiusi

La claustrofobia, ossia la paura degli spazi chiusi, è una fobia che colpisce molte persone. A causa della claustrofobia alcune persone sentono la mancanza d'aria ed in modo particolare la tachicardia quando si trovano in spazi chiusi o comunque angusti....
Psicologia

Come imparare ad apprezzare se stessi

Uno dei problemi che affligge la società attuale è la mancanza di autostima e amore per se stessi. Molte sono infatti le persone con una scarsa considerazione per se stessi, che spesso sfocia in malattie come la depressione o causa diverse psicosi....
Psicologia

Come gestire i cambiamenti

La vita rappresenta un sinonimo di evoluzione, ormai da milioni di anni. La medesima storia personale, infatti, è soggetta ad una continua evoluzione. Nella nostra vita avvengono dei cambiamenti che a volte dipendono da noi, ma altre no. Tutto questo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.