Cerfoglio selvatico: utilizzi e proprietà curative

Tramite: O2O 11/04/2016
Difficoltà: media
14
Introduzione

Il cerfoglio selvatico (conosciuto scientificamente con il termine di Chaerophyllum Hirsutum) è una pianta appartenente alla categoria delle ?Apiacee?, diffusa maggiormente in Europa e in alcune zone dell?Asia meridionale. E? originaria della Russia ma grazie agli antichi romani è giunta anche nel continente europeo. Cresce nei boschi in maniera spontanea essendo una varietà di pianta selvatica. Questa guida vi spiegherà, attraverso i passi successivi, quali sono gli utilizzi e le proprietà curative di questa pianta.

24

Il cerfoglio selvatico gradisce maggiormente il clima mediterraneo; predilige la coltivazione in zone ombreggiate. Quest?arbusto può raggiungere un?altezza massima 70/80 centimetri; le sue foglie hanno una forma che somiglia a quella del quadrifoglio e sono di colore verde scuro sebbene in autunno diventino rossicce. Al termine della stagione estiva il cerfoglio può avere delle infiorescenze bianche. I frutti sono dei minuscoli semi scuri di circa due centimetri simili a quelli della felce.

34

Vediamo gli utilizzi?L?uso più diffuso è quello nell?ambito della ristorazione poiché ha un profumo molto particolare e delicato (simile al prezzemolo). E? utilizzato maggiormente in Francia e in Italia in quanto è un ottimo condimento di zuppe a base di carne e pesce. L?unica pecca è che non può essere congelato ed essiccato perché perde facilmente il suo profumo. Nel settore medico è capace di portare molteplici benefici sulla circolazione, riesce a depurare il fegato. Le sue radici sono capaci di ostacolare/allievare la depressione. Nella cosmesi è adoperato per decongestionare l?arrossamento degli occhi e per preparare maschere per la belazione diuretica e depurativa. Per avere queste beneficenze basta fare degli impacchi sul viso e sul punto nel quale si avverte il fastidio/dolore. Le foglie sono impiegate crude per aromatizzare minestre, insalate e salse. E? utilizzato anche per allontanare insetti (formiche, zanzare, mosche). In fitoterapia e in erboristeria riesce a sciogliere il raffreddore, il catarro.

Continua la lettura
44

Vediamo le sue proprietà?Il cerfoglio selvatico è colmo di vitamina A e C, importantissime per prevenire le influenze e i problemi alla vista (in quanto ricco di carotene). Esso è ricco di importanti minerali quali il magnesio e il ferro. Per le sue peculiarità emollienti è adoperato in medicina per curare contusioni, gonfiori, arrossamenti, punture d?insetti, geloni. Inoltre al suo interno sono presenti molteplici oli essenziali.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Le proprietà curative del finocchietto selvatico

Il nome scientifico del finocchietto selvatico è Foeniculum vulgare Miller, appartiene alla famiglia delle Apiaceae. È una pianta spontanea in tutta la regione mediterranea, per questo motivo viene chiamato comunemente finocchio selvatico, dai suoi...
Rimedi Naturali

Lunaria annua: utilizzi e proprietà curative

La lunaria annua (conosciuta popolarmente con il termine di “Moneta del Papa”) è una pianta facente parte della famiglia delle “Brassicaceae”. Fu classificata per la prima volta dal famoso biologo Carl Von Linné ed è conosciuta anche con la...
Rimedi Naturali

Erba di San Pietro: Utilizzi e proprietà curative

L’erba di San Pietro (conosciuta scientificamente con il nome di Tanacetum Balsamita) è una pianta che appartiene alla famiglia delle “Composite”. Quest’arbusto è originario del Caucaso e dell’Asia Occidentale. In alcune zone dell’Italia...
Rimedi Naturali

Calamo aromatico: utilizzi e proprietà curative

Il calamo aromatico, comunemente detto "canna odorosa", è un pianta di origine asiatica ma presente anche in Europa. Può raggiungere un'altezza massima di un metro e le sue verdi foglie hanno una forma eretta e lineare. I frutti sono delle bacche di...
Rimedi Naturali

Erba brusca: utilizzi e proprietà curative

L’acetosa è una pianta erbacea perenne che si trova in tutta Italia. La troviamo anche in Europa e dove il clima è prettamente freddo come in Asia e nell'America del Nord. Come la maggior parte dei vegetali il botanico svedese Carl Nilsson Linnaus...
Rimedi Naturali

Lassana: usi e proprietà curative

La lassana (conosciuta scientificamente con il termine di Lapsana Communis) è una pianta erbacea spermatofita facente parte della famiglia delle “Asteraceae”. È conosciuta anche con la denominazione di “cavoletto selvatico”. Il suo nome deriva...
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto in ambito scientifico con il termine di Chenopodium Album, ma ordinariamente denominato "farinello comune") è una pianta erbacea di facile reperibilità, che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Trovare questo vegetale...
Rimedi Naturali

Cannuccia di palude: usi e proprietà curative

La cannuccia di palude, conosciuta scientificamente con la denominazione di Phragmites Australis, rappresenta un arbusto appartenente alla categoria delle Poaceae", delle piante prettamente angiosperme e monocotiledoni. In questa breve ma esauriente...