Cavolfiore: benefici e proprietà

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

A Novembre, sui banconi dell'ortolano, si scoprono differenti tipologie di verdure. Generalmente sono ideali per delle appetitose minestre, per delle zuppe e per le fredde giornate invernali. In contemporanea, apportano sali minerali e vitamine. In particolare, in questa breve guida andremo a vedere quali sono i principali benefici e le proprietà del cavolfiore. Quest'ultima verdura presenta delle origini incerte. Alcuni esperti botanici sostengono che proviene dal Medio Oriente. Altri, invece, pensano che la sua origine è l'Europa. Tuttavia la verità non è ancora nota.

27

Occorrente

  • Cavolfiore fresco
37

Il cavolfiore è una verdura prelibata che contiene la vitamina A, B, C, il ferro ed i sali minerali

Il cavolfiore apporta all'organismo la vitamina A, la B e la C. Presenta importanti proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche. Inoltre combatte efficacemente l'anemia, dal momento che contiene sali minerali essenziali ed il ferro. Viene particolarmente suggerito ai soggetti diabetici ed ai celiaci, in quanto non contiene glutine. Si consuma in svariate maniere. Si tratta di un ottimo prodotto, cotto al vapore, con un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. Dal cavolfiore si ricavano, comunque, dei piatti piacevoli, prelibati, apprezzati dal palato e molto salutari. La natura, come ben sappiamo, quotidianamente regala tanti prodotti dall'elevato valore nutrizionale e ricchi di proprietà. In questo caso, il cavolfiore ne è una fonte inesauribile.

47

La parte interna del cavolfiore contiene calcio, zolfo, potassio, fosforo, ferro, acido folico, fibre

Gli antichi Romani utilizzavano il cavolfiore a crudo, prima dei pasti. In questa maniera, infatti, diminuivano gli effetti tipici dell’alcool. Inoltre, veniva impiegato per il trattamento di alcune patologie. Il cavolfiore è tipicamente invernale. Precisamente viene raccolto nel periodo compreso tra ottobre/novembre e marzo. Naturalmente, dipende dalla semina, tra metà maggio e fine giugno. La parte commestibile, ossia quella interna, è ricca di calcio, zolfo, potassio, fosforo, ferro, acido folico, vitamine e fibre alimentari. Il cavolfiore viene particolarmente consigliato per le diete dimagranti. È una verdura che contiene un basso livello di calorie. Infatti, in 100 grammi di questa sostanza si rilevano esclusivamente 25 calorie. Tuttavia, come in ogni alimento, presenta alcune controindicazioni. Nello specifico, deve essere limitato in caso di malattie gastroenteriche. Infatti le sue fibre, generalmente, danno luogo a delle intolleranze.

Continua la lettura
57

Il cavolfiore regola, tra le altre funzioni, la pressione, i battiti, il colesterolo e contrasta il tumore

Il cavolfiore, come abbiamo visto in precedenza, presenta notevoli benefici. Si tratta di un eccellente antinfiammatorio, antibatterico, antiossidante, antiscorbutico, antiemetico. Infatti è usato nel trattamento del vomito e della nausea. Inoltre, rafforza le difese immunitarie. Presenta importanti proprietà diuretiche, rinfrescanti, depurative e tossifughe. Il cavolfiore stimola anche la funzionalità tiroidea, ed agisce positivamente sul colesterolo cattivo (abbassa i valori del tipo LDL). Disciplina anche la pressione arteriosa, oltre a regolare i battiti cardiaci (frequenza cardiaca) e prevenire il tumore. Un buon prodotto, inoltre, deve avere anche un buon aspetto. Pertanto, è buona regola optare per un cavolfiore compatto, con un’inflorescenza solida. Quindi, un ottimo cavolfiore deve essere completamente privo di macchie scure, e con foglie esterne connesse alla testa. Questi elementi ne garantiscono la freschezza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In cottura non emana un odore gradevole. Pertanto, coprire la pentola con coperchio e disporre sulla superficie del pane duro con aceto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Finocchio: proprietà e benefici

Nel bacino del Mediterraneo, e in Italia in particolare, quel particolare ortaggio chiamato finocchio esiste da sempre. Solo dal 1500 l’uomo ha iniziato a coltivarlo per il suo consumo. Si tratta di una pianta erbacea che può arrivare al metro di altezza,...
Rimedi Naturali

Le proprietà e i benefici della patata

Tutti noi siamo abituati a mangiare patate, e le cuciniamo in tutte le maniere possibili. È un alimento semplice e che si presta a mlteplici utilizzi, ma il più delle volte pero' ne ignoriamo le proprieta' e i benefici. La patata (Solanum Tuberosum)...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici della senape

L'utilizzo della senape, per le proprietà ed i benefici che presenta, risale all'antichità. Questa pianta spontanea, originaria dell'Asia, è stata apprezzata da vari popoli nel corso dei secoli. I Greci conoscevano le sue qualità, così come i Romani,...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del lievito di birra

Il lievito di birra è un sottoprodotto della birra fermentata. Questo tipo di prodotto ha fatto sempre parte delle nostre cucine sia dall'antichità. Veniva impiegato principalmente nella preparazione del pane e di alcuni alcolici. Ma con il passare...
Rimedi Naturali

Semi oleosi: proprietà e benefici

I semi oleosi fanno parte dell'alimentazione di vegetariani e vegani che integrano così la loro dieta priva di carne, pesce, latte e derivati. Non tutti sanno però che questi semi sono ricchi di elementi nutritivi indispensabili al nostro organismo....
Rimedi Naturali

Olio di argan: proprietà e benefici

Originario del Marocco, l'olio di Argan è un elisir di giovinezza. Particolarmente ricco di principi attivi, viene impiegato nel campo della cosmesi naturale per pelle e capelli. Idrata in profondità, rilasciando una piacevole profumazione. Ma scopriamone...
Rimedi Naturali

Bacche di Goji: proprietà e benefici

La pianta delle Bacche di Goji proviene dal Tibet, e più precisamente dalle valli dell'Himalaya, dalla Cina del nord e dalla Mongolia. Essa viene chiamata “frutto della longevità” dalle popolazioni locali, grazie al suo alto tasso di sostanze antiossidanti...
Rimedi Naturali

Olio essenziale di vaniglia: proprietà, benefici e usi

Gli oli essenziali, grazie alle loro proprietà benefiche, vengono utilizzati per molti scopi, soprattutto per trattamenti specifici per il corpo. Ognuno di questi oli viene utilizzato per un apportare una tipologia di benessere diversa, che si serve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.