Burro di karitè: proprietà ed usi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Qualcuno lo considera un vero e proprio dono divino. Il burro di karitè ha proprietà utili in cucina e anche in cosmetica. Inoltre è estremamente ecologico perché non lo coltivano, bensì lo raccolgono direttamente in natura, un po' come l'aloe vera. Il burro di karitè è una sostanza di consistenza burrosa. Viene da una piccola noce, albero che cresce spontaneamente in alcune zone dell'Africa. Qui viene raccolto dalle donne, che lo lavorano e ne estraggono questa sostanza così particolare e benefica. Vediamo quali sono le principali proprietà e gli usi del burro di karitè.

27

Protegge la pelle

Il burro di karitè ha un'alta concentrazione di sostanze insaponificabili e di trigliceridi. Detta così potrebbe spaventarci, ma in realtà questo significa fondamentalmente due cose. Le sostanze insaponificabili sono impermeabili, quindi permettono al burro di karitè di creare un film protettivo sulla pelle. I trigliceridi, che altro non sono che grassi, nutrono le cellule della pelle. Inoltre il burro di karitè contiene dei principi attivi che favoriscono il metabolismo dei fibroblasti. Ovvero delle cellule deputate alla proliferazione della cute. Inoltre, il burro di karitè le stimola a produrre più collagene ed elastina. Ciò renderà la nostra pelle più morbida ed elastica.

37

Aiuta la microcircolazione

Le popolazioni indigene lo sanno da tempo. Il burro di karitè aiuta contro indolenzimenti, escoriazioni, ferite, e tanto altro. Ora gli studi clinici hanno dimostrato che ha degli ottimi benefici sulla microcircolazione. Infatti, permette una migliore ossigenazione e favorisce l'eliminazione dei residui del metabolismo cellulare.

Continua la lettura
47

Ha proprietà antinfiammatorie

Il burro di karitè è ricco di vitamina E e fitosteroli. Questi micronutrienti hanno la capacità di combattere i radicali liberi che si accumulano nelle cellule. Quindi forniscono un valido aiuto nella prevenzione e nella cura delle infiammazioni.

57

Costituisce un ingrediente di tante creme

Proprio per queste sue proprietà, il principale uso del burro di karitè è come ingrediente di creme e lozioni. Le industrie cosmetiche ormai lo usano da anni perché combatte efficacemente gli inestetismi della pelle. Ma ci sono anche molte soluzioni fai da te per prepararci la nostra crema in casa.

67

Sostituisce l'olio di palma

Forse non tutti lo sanno, ma il burro di karitè è assolutamente commestibile. Possiamo utilizzarlo al posto del tanto odiato olio di palma, restituendoci due benefici. Da una parte avremo un alimento nutrizionalmente migliore perché il burro di karitè è ricco di vitamine e antiossidanti. Dall'altro faremo bene all'ambiente perché la coltivazione della palma per l'olio è responsabile di molta deforestazione.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Crescione: proprietà e usi

Il crescione d'acqua, nome scientifico Lepidium Sativium, è una pianta annuale facilmente coltivabile e utilizzata a scopo alimentare grazie al suo sapore gradevole, dai toni aciduli e piccanti. Appartiene alla famiglia delle Crocifere (cavoli, ravanelli,...
Rimedi Naturali

Vilucchio comune: usi e proprietà curative

Convolvulus Arvensis è il nome scentifico della pianta che comunemente viene chiamata convolvolo oppure vilucchio comune. Le sue origini si trovano nel continente asiatico ed europeo, per cui in Italia è largamente diffuso. Essa è una pianta selvatica...
Rimedi Naturali

Nocciolo: usi e proprietà curative

Il nocciolo (conosciuto nel gergo scientifico con il nome di Corylus Avellana) è un arbusto facente parte della famiglia delle "Betulaceae". Il suo nome deriva del greco "kurl" ed è originaria del paese di Avella, una città in provincia di Avellino....
Rimedi Naturali

Ortica bianca: usi e proprietà curative

L'ortica bianca, è un arbusto che fa parte della famiglia delle Lamiaceae. Scientificamente essa è conosciuta con il termine di Lamium Album. Inoltre, è considerata dagli esperti una pianta piccola perenne e specialmente erbacea. In questo articolo,...
Rimedi Naturali

Caprifoglio giapponese: usi e proprietà curative

Il caprifoglio giapponese o Lonicera Japonica è un arbusto rampicante. Appartiene alle Caprifoliaceae. Il naturalista e botanico svedese Carl Peter Thunberg ne classificò per primo la specie. La pianta vanta numerose proprietà curative. In fitoterapia,...
Rimedi Naturali

Olio di semi di cotone: proprietà e usi

L'olio di semi di cotone è un particolarissimo tipo di olio vegetale che viene estratto da alcune pianti appartenenti al genere Gossypium. Questo olio può essere utilizzato in moltissimi modi differenti e se vogliamo ad utilizzarlo nella maniera più...
Rimedi Naturali

Assenzio selvatico: usi e proprietà curative

L’Artemisia Vulgaris o assenzio selvatico appartiene alle Asteracee. La pianta erbacea infestante vegeta nei campi incolti, lungo i fiumi ed i torrenti. Dalle foglie pennatofide, il fusto legnoso e rossastro, possiede fiori giallognoli. La pianta si...
Rimedi Naturali

Farinaccio: usi e proprietà curative

Il farinaccio (conosciuto in ambito scientifico con il termine di Chenopodium Album, ma ordinariamente denominato "farinello comune") è una pianta erbacea di facile reperibilità, che fa parte della categoria delle "Amaranthaceae". Trovare questo vegetale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.