Bioenergia e Biofisica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli ultimi decenni, l'inquinamento è diventato un fenomeno sempre più allarmante e di conseguenza sentiamo parlare sempre di più di soluzioni "bio". Questo termine, quando viene affiancato da un'altra parola, indica che quest'ultima è fatta con elementi naturali, dunque senza l'utilizzo di fonti chimiche o quantomeno artificiali. Alcune di queste sono la bioenergia e la biofisica. La firma indica l'utilizzo di energie provenienti da fonti rinnovabili, come ad esempio quella eolica oppure quella solare; la biofisica, invece, studia i problemi biologici utilizzando i metodi della fisica. Ma ora analizziamo più nel dettagli cosa sono la bioenergia e la biofisica.

24

Bioenergia

La bioenergia è lo studio delle funzioni vitali degli esseri viventi, ovvero le energie che il sistema raccoglie quando vengono trasformati gli zuccheri in carboidrati permettendo la sintesi delle molecole in un concentrato di energie raccolte nel nostro sistema in ATP e ADP. Questo ciclo energetico viene definito per le piante "ciclo di Krebs", mentre per gli "animali" (includendo animali e essere umani) prende il nome di "ciclo di Calvin".

34

Gas naturale

Oltre a queste due fonti di energia, si è scoperto che residui di flora e fauna nel sottosuolo producono gas combustibile; in seguito a queste scoperte si è sostituito quasi del tutto il legno, che prima era invece la principale fonte di energia. Ma negli ultimi anni queste fonti, così importanti per la nostra scorta di energia, si stanno esaurendo. Per questo motivo si stanno cominciando a vagliare altre possibilità. Una fonte di energia possibile è la biomassa, energia ricavata da rifiuti biologici o da coltivazioni speciali appositamente dedicate a questo. Il grande vantaggio è che è sempre rinnovabile. Altre fonti di energia rinnovabile su cui si sta puntando molto sono l'energia solare e quella eolica.

Continua la lettura
44

Biofisica

La biofisica invece si concentra sulle molecole, quindi sulla struttura delle molecole e degli organuli che si trovano nelle cellule. Si concentra in particolar modo su quelle che formano l'impianto energetico dell'organismo studiando i cloroplasti e i mitocondri. La biofisica studia in oltre il trasporto attivo delle sostanze energetiche dalle zone di scarsa concentrazione a quelli di alta concentrazione. Poiché tale disciplina studia anche la chimica, essa aiuta a comprendere quali siano i legami chimici che aiutano a produrre l'energia che serve al movimento e al funzionamento del corpo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.