Alimenti da evitare per allergie alle graminacee

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi tempi sono molto più diffuse le allergie alimentari dovute a svariati motivi spesso inspiegabili. Il corpo non tollera alcune sostanze alimentari, tra cui quelle che derivano dalle cosiddette graminacee. Solitamente in linea generale quando si soffre di allergia alle graminacee, bisogna eliminare del tutto tutti gli alimenti che contengono dei cereali, ma nello specifico per aiutarvi, vi elencheremo cinque alimenti che solitamente è meglio evitare, quando si soffre di allergie alle graminacee nei periodi primaverili.

26

Arachidi

Al primo posto quando si parla di allergia alle graminacee, non possono mai mancare gli arachidi, che spesso vengono mangiati durante una pausa o un aperitivo. Questo alimento, è estremamente pericoloso per chi soffre di allergie alimentari quindi è meglio evitarlo perché potreste avere problemi.

36

Mais

Altro alimento che deve essere evitato quando si soffre di allergia alle graminacee durante i periodi primaverili o estivi, è il mais. Evitate tutti gli alimenti che contengono questo ingrediente come ad esempio zuppe, patatine, preparati in polvere a base di mais per la colazione, ecc., perché potrebbero essere pericolosi.

Continua la lettura
46

Sedano

Molti ignorano che anche una verdura come il sedano, che spesso viene mangiato continuamente durante il periodo primaverile ed estivo, può influire e causare problemi a chi soffre di allergia alle graminacee. È importante valutare l'allergia alle graminacee, soprattutto per il sedano, eseguendo dei test specifici in grado di garantirvi delle sicurezze in più.

56

Pesche

Un altro frutto in grado di causare delle allergie molto forti e che molto spesso viene messo da parte e non viene considerato come pericoloso, è sicuramente la pesca. Questo frutto è molto spesso pericoloso per chi soffre di allergia alle graminacee e deve essere mangiato con cautela, soprattutto per chi ha già parecchie allergie ad altri alimenti. Eseguite dei test alimentari per avere delle conferme ed evitate dolci o macedonie che contengono le pesche.

66

Ciliegie

Un altro frutto da evitare è la ciliegia. La ciliegia fa parte delle graminacee e quindi deve sempre essere mangiata con estrema cautela. Fate attenzione dunque a non abusare mai con le quantità di questo frutto e a fare dei test allergici per verificare l'allergia a questo frutto. Le ciliegie fanno parte di quel gruppo di frutti come kiwi, pesche, albicocche, che possono anche causare forti allergie spesso pericolose che non vanno sottovalutate.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Dermatite atopica: cibi da evitare

La dermatite atopica è una malattia che si può manifestare in qualsiasi età. Solitamente i sintomi che la caratterizzano sono forti pruriti in determinate parti del corpo. La dermatite si manifesta per lo più sui gomiti, le ginocchia e le braccia....
Alimentazione

Alimenti a cui deve stare attento un atopico

La dermatite atopica è una sindrome multifattoriale non trasmissibile come la rinite allergica, l'orticaria, l'asma, la congiuntivite allergica e le gastroenteriti allergiche. È insomma un'allergia propria del soggetto e non viene trasmessa al contatto....
Alimentazione

Teff: proprietà e benefici

Oggi vogliamo dedicare un po' d'attenzione ad un alimento ricco di proprietà benefiche, ma poco conosciuto: il Teff. Forse qualcuno di voi ne ha già sentito parlare, ma per chi non lo conosce, sappiate che si tratta di uno pseudo cereale, ovvero di...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del farro

Il farro è un cereale estremamente ricco di proprietà benefiche. Esistono moltissime ricette con cui utilizzare il farro in cucina, dalle insalate ai primi. In questa guida troverete moltissime informazioni sulle proprietà e i benefici del farro che...
Alimentazione

Come scoprire le intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari sono molto diffuse, ma in parecchi casi sono difficili da individuare poiché i sintomi possono essere confusi con altri problemi e patologie. Ad esempio una delle intolleranze più diffuse in Italia è quella al lattosio, anche...
Alimentazione

Proprietà del sorgo

Il sorgo rappresenta un'erbacea annuale simile al granoturco. Appartiene alla famiglia delle graminacee ed il suo nome scientifico è Sorghum vulgare. La pianta è originaria dell'Africa di cui alcune specie sono coltivate come cereale, soprattutto,...
Alimentazione

Allergia al Nichel: cibi e oggetti da evitare

Le allergie sono sempre più diffuse nella popolazione e una delle più fastidiose e insidiose è l'allergia al nichel. Il nichel è un elemento chimico semplice, appartenente alla categoria dei metalli. Viene ampiamente utilizzato in molti campi per...
Alimentazione

Latte d'avena: proprietà e benefici

Le opinioni sul latte vaccino sono ancora molto contrastanti, ma sempre più persone sostengono di avere problemi di digestione dopo l'assunzione di latte di mucca. Colite, piccoli crampi, corse frenetiche verso il bagno: effettivamente il latte vaccino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.