5 usi della tintura madre di calendula

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dalle proprietà lenitive, antinfiammatorie e antispasmodiche, la calendula è una pianta molto utilizzata nei campi dell'estetica e della fitoterapia. La tintura madre che è possibile ricavare dalla calendula mantiene intatti i suoi preziosi principi attivi e per questo può essere impiegata come coadiuvante per il trattamento di molti disturbi e stati dolorosi. In particolare, possiamo individuare 5 principali usi della tintura madre di calendula. Scopriamoli nel dettaglio.

26

Lenire i problemi della pelle

Fin dai tempi antichi la calendula è impiegata per lenire irritazioni cutanee ed eritemi solari. Grazie alle sue proprietà rinfrescanti e disinfettanti, viene usata anche per favorire la guarigione delle ferite. Aggiungendo alcune gocce di tintura madre alla crema, oppure diluendole in un po' di acqua, e applicandola poi sulla parte interessata si ha un immediato sollievo in caso di prurito, arrossamento e irritazione della pelle. L'impacco con acqua, in particolare, aiuta anche in caso di punture d'insetto, ripara piccole lesioni, idrata la pelle contrastando la secchezza e la formazione delle impurità.

36

Mantenere una buona igiene orale

La tintura madre di calendula è un ottimo disinfettante e agisce anche come antinfiammatorio. Per questo aggiungerne qualche goccia ad un bicchiere di acqua consente di avere a portata di mano un collutorio veramente efficace. Gli sciacqui e i gargarismi con la tintura madre di calendula favoriscono la salute del cavo orale, contrastando la formazione della carie e aiutando nella cura delle infiammazioni.

Continua la lettura
46

Combattere i disturbi mestruali e della menopausa

Un altro uso molto importante delle tintura madre di calendula si ha in caso di problemi femminili. La sua composizione ricca di steroli e flavonoidi aiuta ad attenuare i disturbi collegati alla menopausa. Contribuisce inoltre a regolarizzare il ciclo, favorendolo in caso di amenorrea e, grazie alle sue capacità antispasmodiche, riesce ad attenuare dolori e crampi tipici della sindrome mestruale. Per ottenere questi effetti è necessario assumere la tintura madre di calendula diluendola in acqua o altra bevanda.

56

Stimolare fegato e stomaco

L'uso interno della tintura madre di calendula è indicato anche per stimolare i processi digestivi e contrastare i bruciori di stomaco. Il suo potere antinfiammatorio aiuta a ridurre i sintomi di gastriti, ulcere e coloti. Oltre alle funzionalità digestive, la tintura aiuta anche quelle epatiche, svolgendo un'azione purificante sul fegato e aiutando il funzionamento delle vie biliari.

66

Curare le infezioni vaginali

Infine, la tintura madre di calendula può essere validamente usata come coadiuvante nel trattamento delle infezioni e delle infiammazioni vaginali. Rinfrescante e delicata, la calendula svolge un'azione antibatterica e antimicotica, dimostrata anche dal fatto che viene utilizzata spesso come ingrediente di detergenti intimi femminili.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Calendula arvensis: utilizzi e proprietà curative

Il nome di Calendula arvensis vi dirà poco o nulla: in effetti questa pianta, che appartiene alla famiglia delle Astaraceae, è molto più nota con il nome di fiorrancio selvatico. È presente in quasi tutti i paesi del bacino del mediterraneo, Italia...
Rimedi Naturali

Come scegliere la giusta tintura per capelli

Avere sempre i capelli in ordine, brillanti e lucenti, è molto importante per una donna. Per avere un aspetto sempre elegante e curato, infatti, non è necessario ricorrere ad abiti firmati e ad un make up vistoso: curare con attenzione la propria chioma,...
Rimedi Naturali

Giusquiamo nero: usi e proprietà curative

Il giusquiamo nero (Hyoscyamus Niger) appartiene alle Solanacee. Nel periodo medievale, veniva impiegato per incentivare la pioggia o come narcotico. La pianta cresce spontaneamente presso ruderi, campagne, terreni smossi. Annuale o biennale, vanta notevoli...
Rimedi Naturali

Erba madre: proprietà e caratteristiche

Ognuno di noi vive la vita in modo diverso. Infatti gli stati d'animo che si verificano in diversi soggetti, sono differenti. Per esempio chi soffre di nervosismo, ansia da prestazione, ma anche da depressione prende la vita in modo diverso. Le donne...
Rimedi Naturali

Vilucchio comune: usi e proprietà curative

Convolvulus Arvensis è il nome scentifico della pianta che comunemente viene chiamata convolvolo oppure vilucchio comune. Le sue origini si trovano nel continente asiatico ed europeo, per cui in Italia è largamente diffuso. Essa è una pianta selvatica...
Rimedi Naturali

Olio di melaleuca: proprietà ed usi

L'olio essenziale di melaleuca, o Tea Tree oil (olio dell'albero del tè), è un ottimo rimedio naturale dalle proprietà antibatteriche, antimicotiche e antinfiammatorie. Viene solitamente ben tollerato, per cui è possibile utilizzarlo sia puro che...
Rimedi Naturali

Pilosella: proprietà, usi e controindicazioni

Nei periodi più caldi dell'anno, dopo periodi di alimentazione sproporzionata ovvero ricca di grassi e zuccheri (tipiche dei periodi e delle festività invernali/primaverili), il nostro organismo ha bisogno di una fase di depurazione. Il nostro corpo...
Rimedi Naturali

Tiglio: proprietà, usi e benefici

Il tiglio, il cui nome scientifico è Tilia, è una pianta facente parte delle Tiliacee. Cresce e si sviluppa in Europa, Asia, Africa del nord e centrale ed nelle zone settentrionali dell'America. Si tratta di un arbusto che vive oltre i duecento anni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.