5 tecniche per mantenere la calma

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Indubbiamente esiste una predisposizione caratteriale alla calma. Nel linguaggio comune si suole dire che la calma è la virtù dei forti e in effetti è facile rendersi conto di come con un pizzico di serenità in più, senza lasciarsi prendere dalla fretta e dall'ansia, è possibile ottenere risultati nettamente migliori tanto nella sua vita quotidiana quanto in ambito lavorativo. Tuttavia, quello che in molti ignorano è che questa virtù si può anche "allenare" mettendo in pratica cinque tecniche per mantenere la calma in ogni situazione, anche le più critiche, quando si fa fatica a non farsi prendere dal nervosismo e dai cattivi pensieri.

27

Evitare gli: "E se... ?"

Ogni frase che inizia con "E se" andrebbe accuratamente evitata per tutta una serie di motivi. Tanto per cominciare, è possibile che qualsiasi impresa intraprendiamo, anche la più facile, potrebbe essere ostacolata da imprevisti di ogni tipo, più o meno gravi. Tuttavia è molto più probabile che non accada assolutamente nulla di quello che la nostra fervida immaginazione ci ha prospettato, e in questo caso ci saremmo preoccupati per nulla, perdendo la calma proprio quando invece ne avremmo più bisogno.

37

Disconnettersi

Essere costantemente connessi, rendersi reperibili 24 h su 24 e non staccarsi mai da supporti tecnologici come tablet, pc e l'immancabile smartphone rappresentano una delle principali fonti di ansia della società contemporanea in cui viviamo. Alla lunga, un simile stile di vita si associa inevitabilmente a un'irritabilità e un nervosismo di fondo che portano a perdere la calma molto facilmente. "Staccare" la spina è importantissimo: bisogna dedicare del tempo a sé, rendersi irreperibili per ascoltare solo le proprie esigenze più profonde.

Continua la lettura
47

Alla larga dal perfezionismo!

La ricerca a tutti i costi della perfezione in ogni aspetto della nostra vita porta inevitabilmente ad incorrere in qualche delusione e mette alla prova la nostra pazienza.   Si tratta di un'atteggiamento mentale altamente controproducente, tipico della nostra epoca, dove le aspettative sono sempre altissime e non è consentito sbagliare. Per mantenere la calma, invece, è importante mettere in conto di poter anche sbagliare e accettare i margini d'errore come assolutamente normali, tipicamente umani.

57

L'importanza della respirazione

L'importanza della respirazione è centrale se si vuole mantenere la calma. Respirare male, con respiri brevi e spezzati (un tipo di respirazione tipica di chi è ansioso e nervoso) non favorisce né la calma, né la concentrazione; al contrario, bisogna imparare a respirare con il diaframma, non di petto, facendo respiri profondi ed espirazioni altrettanto lente. Solo così si possono controllare al meglio le tensioni del momento, recuperando calma e lucidità.

67

Prestare attenzione alla qualità del sonno

Dormire il giusto è fondamentale per restare calmi e rilassati nel corso della giornata, ma bisogna anche prestare attenzione alla qualità del sonno. Per fare il modo che il riposo sia davvero rigenerante, questo deve avvenire di notte e con una certa regolarità: occorre cercare di andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora, mangiare almeno qualche ora prima di mettersi a letto e fare una moderata attività fisica, evitando la vita sedentaria.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Psicologia: 5 tecniche per vincere la paura del dentista

Come vedremo nel corso di questa guida, è assolutamente naturale provare paura o esitazione di fronte all'eventualità di recarsi da un dentista per risolvere un problema dentario. Tuttavia, esistono delle tecniche apparentemente banali che possono aiutare...
Psicologia

5 tecniche per rilassarsi

La necessità di rilassarvi e ricaricarsi è naturale in ogni essere umano. Specialmente i ritmi frenetici odierni, lo smog e le preoccupazioni fanno sì che il nostro fisico e la nostra mente ricerchino momenti di relax e pace. Con le 5 tecniche per...
Psicologia

Come mantenere la mente giovane e allenata

I progressi della medicina hanno fatto passi da gigante, permettendo di allungare la vita e di migliorarne la qualità stessa. Oggi arrivare anche alla "quarta età", quindi toccare e superare i 90 anni, non è più cosi raro. Per tale motivo è importante...
Psicologia

Tecniche di rilassamento prima di dormire

Rilassarsi prima di andare a dormire è fondamentale per godere di un sonno tranquillo e ristoratore. Spesso uno stile di vita frenetico, i troppi impegni e le relative problematiche rendono questo step impossibile ed è per questo che anzitutto occorre...
Psicologia

Come non cedere alle provocazioni

Vi capita spesso di perdere la calma e reagire a delle provocazioni? In questo modo vi guastate la giornata? Le provocazioni spesso nascono da situazioni o frasi banali. A volte le persone interpretano male i discorsi altrui e, reagiscono in modo spropositato....
Psicologia

Come fare a non urlare quando si è arrabbiati

Quando abbiamo un attacco d'ira, urlare è una delle manifestazioni più comuni, naturali e quasi involontarie. Per parecchie persone, rappresenta addirittura un termine di sfogo per scaricare la propria rabbia. Tuttavia, pur essendo un modo molto efficace...
Psicologia

5 passi per gestire le proprie emozioni

I sentimenti che si provano in varie circostanze differenti, possono essere di varia natura e di varia intensità. L'odio, la rabbia, la gelosia, l'amore, la passione, la delusione, la felicità, la gioia, ecc., sono solo alcuni dei sentimenti piacevoli...
Psicologia

Come liberare la mente e rilassarsi

Tra lo stress del lavoro, le preoccupazioni quotidiane e gli attuali ritmi di vita non è certo facile trovare il tempo per fermarsi e distendere i nervi. Eppure l'equilibrio interiore è indispensabile per mantenere salute e qualità di vita adeguate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.