5 modi per vincere la stanchezza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fatica è un disturbo comune, soprattutto durante l'estate e quando si è avanti con l'età. Fortunatamente esistono molti modi per combattere il senso di stanchezza. Seguendo alcuni accorgimenti è possibile vincere l'affaticamento cronico e addirittura rallentare il processo d'invecchiamento. Molti casi di stanchezza sono causati da stress, cattiva qualità del sonno e uno stile di vita scorretto. La buona notizia è che seguendo questi 5 consigli, è possibile ripristinare i livelli di energia, facendo scelte salutari che permettono di riacquistare vitalità, combattendo la spossatezza.

26

Curare la propria alimentazione

Seguire un'alimentazione bilanciata è fondamentale. Quando si è particolarmente stanchi, la qualità del cibo fa una differenza enorme. Permette infatti di aiutare il proprio corpo a riprendere forza e vigore. Una dieta nutriente e ricca di antiossidanti e vitamine, aiuta l'organismo a recuperare energie in modo da affrontare al meglio la giornata. Una dieta ricca di frutta, verdura e cereali è la scelta migliore. Con moderazione, si possono assumere altri gruppi di alimenti, tra cui latticini, carne e oli. Mantenere un peso corporeo ideale e stabile è la cosa migliore per le articolazioni, per il sistema immunitario e per vincere la fatica.

36

Fare esercizio fisico

L'ultima cosa che si ha voglia di sentire quando si è provati dalla stanchezza è quella di fare attività fisica. Tuttavia un esercizio fisico regolare, non solo aumenta la nostra energia ma rende più facile addormentarsi durante la notte. Impegnarsi quotidianamente in esercizi di bassa intensità, come ad esempio stretching e camminate, aiuta a combattere lo stress e a mantenere forza, equilibrio e flessibilità. Il momento migliore per fare esercizio fisico, volto a combattere la stanchezza è durante le prime ore del mattino. Praticare quindi una moderata attività fisica, aiuta ad allontanare la fatica, grazie alla maggiore tonicità acquisita con l'esercizio costante. Ovviamente questo è un obiettivo che va conseguito gradualmente e a lungo termine.

Continua la lettura
46

Migliorare la qualità del sonno

Un corretto ciclo sonno-veglia è l'ideale per aiutare l'organismo a vincere la fatica. Un sonno, per essere ristoratore, deve essere di circa 7-8 ore a notte. Un adeguato riposo, permette inoltre il ripristino dei corretti livelli di sostanze neurochimiche importanti, come le endorfine naturali e la serotonina. Un sonno regolare garantisce, alle articolazioni e ai muscoli, una rapida ripresa dall'attività fisica e da una giornata stressante.

56

Ridurre il consumo di caffeina e bevande energetiche

Spesso per combattere la fatica, c'è la tendenza ad abusare di bevande contenenti caffeina e di drink energizzanti. Questo, a lungo andare rischia invece di produrre l'effetto contrario. La cosa migliore per vincere la stanchezza, è ricorrere ai rimedi naturali. Una buona opzione sono gli integratori di magnesio e potassio e le tisane energizzanti.

66

Ridurre lo stress

Lo stress è uno dei principali fattori che causano affaticamento cronico. Per questa ragione, per quanto possibile, è bene dedicare del tempo durante la giornata ad attività rilassanti, volte ad eliminare lo stress. Alcune attività come ascoltare musica, leggere un libro e passare del tempo in compagnia di amici, sono l'ideale. Non sempre è possibile evitare lo stress nella propria vita, ma si può tentare di ridurne i livelli, affrontandolo in modo costruttivo. Imparare tecniche di rilassamento come la meditazione, lo yoga e il Tai Chi, può aiutare a vincere la stanchezza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Rimedi naturali per stanchezza e irritabilità premestruale

Se siete donne saprete sicuramente di cosa stiamo parlando: crampi, irritabilità, cambiamenti repentini dell'umore, stanchezza e spossatezza. Tutto questo ha un solo nome e cioè sindrome premestruale. Già perché a volte non sono solo i giorni del...
Rimedi Naturali

Come vincere il caldo con un cuscino

Quando le giornate sono molto afose vincere il caldo si rivela un qualcosa di fondamentale importanza. Tantissimi sono gli strumenti che si hanno a disposizione per vincere il caldo; alcuni di essi sono abbastanza funzionali, ma spesso vengono sottovalutati,...
Rimedi Naturali

7 modi per svegliarsi senza caffè

È ormai consuetudine, appena svegli, bere una tazza di caffè per essere pronti ad iniziare bene la giornata. Esistono però altri modi per farlo, evitando di assumere necessariamente caffeina, sostanza che, in alcuni casi e in quantità elevate, provoca...
Rimedi Naturali

10 modi per utilizzare il limone in casa

Il limone è un alimento molto diffuso ed utilizzato dalle famiglie italiane. In particolare, il limone viene usato soprattutto per guarnire dolci ed insalate e cresce in luoghi caldi e soleggiati. È bene sapere, però, che questo agrume tanto amato...
Rimedi Naturali

5 modi per utilizzare i semi di canapa

I semi di canapa sono una preziosa fonte di proteine e fibre. Molto utili per il benessere fisico in quanto contengono aminoacidi indispensabili, vitamine e sali minerali. I semi di canapa sono inoltre privi di glutine e possiamo consumarli sia decorticati...
Rimedi Naturali

5 modi di perdere peso con limone e zenzero

Quante volte abbiamo sentito dire alla radio o alla televisione che limone e zenzero sono due ottimi alleati per il nostro organismo? È tutto vero: questi due prodotti, come moltissimi altri che la natura ci regala ogni giorno, sono dei veri toccasana...
Rimedi Naturali

5 modi per utilizzare l'aloe

Chi non ha mai sentito parlare dell'aloe vera? Si tratta di una pianta pressochè miracolosa: presenta diverse proprietà ed è semplice da utilizzare come rimedio naturale. Avere una pianta di aloe in casa può quindi essere utile e consigliabile. Per...
Rimedi Naturali

5 modi per stimolare il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale, ha una durata tipica di circa 28 giorni. Tuttavia in un periodo compreso fra i 23 e i 32 giorni può essere considerato normale. Capita spesso infatti di soffrire di ciclo irregolare.Escluse cause mediche e una possibile gravidanza,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.