5 modi per usare lo zenzero

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo zenzero è una pianta perenne di tipo erbaceo, molto conosciuta con il nome inglsese di "Ginger". Appartiene alla famiglia delle Zingiberacee e si presenta sotto forma di una pianta alta all'incirca 90 cm. Ciò che è particolarmente interessante di questa pianta, e a cui ci riferiamo solitamente quando parliamo di "zenzero", sono le sue radici. Si tratta, infatti, più precisamente di un rizoma dal fusto sotterraneo molto ramificato ricco di olio essenziale ed altre sostanze naturali dalle svariate qualità medicali. La radice di zenzero è molto utilizzata anche in cucina, ma vediamo in particolare 5 modi da usare per sfruttare al meglio tutte le sue capacità benefiche e curative.

27

Fresco da masticare

Uno degli utilizzi più semplici dello zenzero è quello di masticarlo fresco. Se, infatti, soffrite di nausee da gravidanza oppure di mal d'auto, masticarne un pezzettino, senza però mangiarlo, vi aiuterà senz'altro ad alleviare questi fastidiosi disturbi. Già in passato, in Cina, i marinai erano soliti masticarlo per evitare il mal di mare, in particolare nei primi periodi di navigazione quando non erano ancora completamente abituati alla vita sulle onde del mare. Inoltre, masticare lo zenzero vi aiuterà anche a combattere l'alitosi. Pertanto, sarà sempre bene averne un pezzettino in borsa, pronto all'uso a mo' di chewingum.

37

In infusione

Un altro metodo, ideale contro tutti i primi sintomi influenzali, è quello di tenerlo in infusione. Basteranno appena 5 grammi di radice di zenzero grattuggiato in mezzo litro d'acqua per circa 10 minuti. Addolcite a piacere con miele o zucchero. Lo zenzero, infatti, ha delle note proprietà antibatteriche naturali, oltre ad essere un potente antispasmodico e caminativo in grado di aiutare la digestione. Basterà bere una tazza di infuso prima dei pasti per giovare di tutti i suoi benefici.

Continua la lettura
47

Come decotto

Potreste anche scegliere di farne un decotto, ideale come digestivo e per combattere raffreddamenti e malanni tipici dell'inverno, come il mal di gola. Dovreste procedere in questo modo: mettete un pentolino sul fuoco con 250 ml d'acqua, aggiungete un pezzetto di zenzero intero o grattugiato, portate a ebollizione e lasciatelo bollire per circa 3-4 minuti. Dopodichè filtrate e bevete ancora caldo, la vostra gola ringrazierà.

57

Grattuggiato nei frullati e centrifugati

Lo zenzero ha anche spiccate capacità diuretiche e depurative, in grado di aiutare l'organismo a liberarsi delle tossine in circolo. L'utilizzo fresco è l'ideale, magari da aggiungere a centrifugati e frullati di frutta e verdura, combinando l'azione depuratrice di queste ultime con quella dello zenzero stesso. Una merenda con un frullato con aggiunta di zenzero grattugiato fresco è un vero toccasana per l'organismo, in grado di mantenere stabile persino i livelli di glicemia nel sangue (da non ritenersi in alcun modo sostitutivo di cure specifiche in caso di patologie: consultare sempre il proprio medico e non abbandonare mai la medicina tradizionale!).

67

Grattuggiato su ogni pietanza

L'idea di grattugiare lo zenzero sulle pietanze non deve limitarsi solo a frullati e centrifugati. In cucina, infatti, lo zenzero è molto ricercato come spezia aggiuntiva in grado di donare più sapore ai piatti. Potreste aggiungerlo nelle insalate e persino nelle zuppe. Oltre ad un gusto raffinato, ne otterrete anche dei benefici salutari, come quelli già precedentemente elencati. Oltre a ciò, lo zenzero è persino in grado di aiutarvi qualora steste seguendo una dieta ipocalorica. Tra le sue proprietà, infatti, c'è anche quella di stimolare il metabolismo aiutandovi a consumare le calorie in eccesso. Inoltre, pare sia anche in grado di equilibrare i livelli di colesterolo e glicemia, stimolando l'assorbimento degli zuccheri in eccesso. Per queste ragioni, c'è chi lo zenzero lo grattuggia proprio ovunque, dal riso alla pasta, fino ai dolci (famosi i dolcetti di pan di zenzero, tipici delle feste natalizie).

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come Digerire Meglio Con Lo Zenzero

Lo zenzero è una radice molto conosciuta e utilizzata nella cucina indo-asiatica ma che si sta rapidamente diffondendo nel mondo occidentale grazie alle sue numerose proprietà benefiche. Per essere precisi lo zenzero proviene da India e Asia tropicale...
Rimedi Naturali

Come preparare una tisana zenzero e limone

La tisana a base di zenzero fresco e limone è un toccasana. Diffusa in tutta l'Asia e l'Africa con il suo sapore e aroma rilassante conquista tutti. Tale infuso inoltre aiuta la digestione e abbassa la febbre. Sebbene si possa trovare nei supermercati,...
Rimedi Naturali

Tisana antinfiammatoria curcuma e zenzero

Le spezie sono degli ingredienti che non devono mancare nella nostra dieta quotidiana perché, oltre ad arricchire di gusto e sapore le pietanze, anche quelle tradizionali, sono in grado di offrire notevoli effetti benefici per l'organismo. Vediamo come...
Rimedi Naturali

5 modi per stimolare il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale, ha una durata tipica di circa 28 giorni. Tuttavia in un periodo compreso fra i 23 e i 32 giorni può essere considerato normale. Capita spesso infatti di soffrire di ciclo irregolare.Escluse cause mediche e una possibile gravidanza,...
Rimedi Naturali

10 modi per utilizzare il limone in casa

Il limone è un alimento molto diffuso ed utilizzato dalle famiglie italiane. In particolare, il limone viene usato soprattutto per guarnire dolci ed insalate e cresce in luoghi caldi e soleggiati. È bene sapere, però, che questo agrume tanto amato...
Rimedi Naturali

5 modi per utilizzare i semi di canapa

I semi di canapa sono una preziosa fonte di proteine e fibre. Molto utili per il benessere fisico in quanto contengono aminoacidi indispensabili, vitamine e sali minerali. I semi di canapa sono inoltre privi di glutine e possiamo consumarli sia decorticati...
Rimedi Naturali

7 modi per svegliarsi senza caffè

È ormai consuetudine, appena svegli, bere una tazza di caffè per essere pronti ad iniziare bene la giornata. Esistono però altri modi per farlo, evitando di assumere necessariamente caffeina, sostanza che, in alcuni casi e in quantità elevate, provoca...
Rimedi Naturali

5 modi per utilizzare l'aloe

Chi non ha mai sentito parlare dell'aloe vera? Si tratta di una pianta pressochè miracolosa: presenta diverse proprietà ed è semplice da utilizzare come rimedio naturale. Avere una pianta di aloe in casa può quindi essere utile e consigliabile. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.