5 modi per controllare le proprie emozioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'essere umano è un animale sociale catapultato quotidianamente in un contesto, la vita, che lo spinge a relazionarsi con il prossimo, dalla famiglia ai colleghi di lavoro, agli amici e deve sempre tenere conto anche della propria sfera sentimentale. Le persone troppo emotive spesso trovano difficoltà a domare le proprie emozioni inciampando di conseguenza in situazioni spiacevoli, imbarazzanti o perfino pericolose. Da buoni animali sociali quali siamo, spesso ci facciamo pervadere dall'istinto, quell'agire frenetico che non porta mai a nulla di buono in nessuna situazione. Quando si è emotivi, la rabbia da una parte, la tristezza e l'imbarazzo dall'altra possono prendere il sopravvento e indirizzarci in binari scomodi per la nostra socialità. A tal proposito scopriamo insieme 5 utili modi per controllare le proprie emozioni.

26

Mantenete il controllo

In certe situazioni rispettare i canonici dieci secondi prima di parlare o agire risulta quasi una limitazione, in particolare se in quel momento esatto il vostro corpo è pervaso da una serie di emozioni molto forti che potrebbero farvi deragliare da un momento all'altro. Per questo motivo ricordare sempre di non perdere mai la calma e di mantenere sempre il controllo della situazione.

36

Controllate il respiro

Quando il vostro corpo sta attraversando un momento di agitazione dovuto ad emozioni troppo intense ricordate sempre di impegnarvi a non perdere mai il controllo del vostro respiro. L'agitazione attiva il sistema nervoso che di conseguenza mette in moto l'adrenalina che fa aumentare i battiti cardiaci. A tal proposito respirate sempre in modo regolare permettendo in questo modo che il vostro organismo possa ricevere l'ossigeno necessario affinché possiate rilassarvi.

Continua la lettura
46

Usate delle tecniche di visualizzazione

Molti consigliano che, quando ci si trova in uno stato di ansia, agitazione o in balia delle proprie emozioni, un ottimo rimedio piacevole e rilassante per domare le stesse riappropriandosi della tranquillità perduta sarebbero le cosiddette tecniche di visualizzazione.
Dovrete quindi cercare di focalizzare nella vostra mente l'immagine di un contesto piacevole rilassante, in questo modo riuscirete a gestire la situazione di agitazione.

56

Modificate i vostri pensieri

La maggior parte delle emozioni che manifestiamo sono guidate dai nostri pensieri o dalle nostre credenze o aspettative. Riuscendo a dirottare I vostri pensieri verso qualcosa di diverso dalla situazione che state vivendo avrete l'opportunità di cambiare le modalità in cui credete che una determinata situazione stia influendo su di voi. Così facendo avrete la possibilità di sostituire i pensieri che vi rendono tristi con altri che vi faranno sentire un po' più contenti.

66

Organizzate la situazione

Se proprio non riuscite a sostenere una determinata situazione o a sopportare la presenza di un vostro conoscente, siate padroni della situazione. Se per esempio sapete che arrivare in ritardo a un impegno potrebbe causarvi molto stress e polemiche da parte degli altri cercate di programmare la vostra situazione ideale decidendo magari di anticipare di qualche minuto, onde evitare di arrivare all'impegno prefissato frettolosamente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 motivi per esternare le proprie emozioni

Ogni essere umano prova delle emozioni che molto spesso sono difficili da esprimere. Le emozioni possono essere positive, negative e possono riguardare qualsiasi tipologia di situazione scatenando in ogni stato d'animo ansia, amore, benessere, odio e...
Psicologia

5 passi per gestire le proprie emozioni

I sentimenti che si provano in varie circostanze differenti, possono essere di varia natura e di varia intensità. L'odio, la rabbia, la gelosia, l'amore, la passione, la delusione, la felicità, la gioia, ecc., sono solo alcuni dei sentimenti piacevoli...
Psicologia

Come imparare a gestire le emozioni

Gli esseri umani per quanto forti fisicamente e dotati di una certa intelligenza, sono tuttavia vulnerabili in presenza di situazioni che possono generare delle emozioni che diventano poi difficili da gestire. Il problema se possiamo definirlo tale, si...
Psicologia

Come trasformare le emozioni negative

Le emozioni negative sono tutte quelle sensazioni che possono scaturire da diversi sentimenti, quali paure, delusioni, collere, etc. Talvolta, questo insieme di emozioni può condizionare notevolmente il percorso della nostra vita, costringendoci a prendere...
Psicologia

Come liberare le emozioni

La società odierna è caratterizzata sempre più frequentemente da ambiziose aspettative, siamo chiamati a essere contestualmente competenti su diversi fronti. Informati, attivi, attenti, glamour, brillanti, sensibili, sportivi, simpatici, e chi più...
Psicologia

Psicologia: la classificazione delle emozioni

L'emozione è definita una reazione affettiva intensa, di breve durata e con insorgenza acuta, determinata da uno stimolo ambientale o interno, che può essere naturale o appresa. La comparsa di ogni emozione comporta modificazioni a livello fisiologico...
Psicologia

Psicologia: le emozioni positive

Nell'intero arco della vita, qualunque essere umano si ritrova a fronteggiare situazioni di vario genere che influenzano lo stato d'animo, la psiche in base alle reazioni ed anche, addirittura, lo stato fisico. In psicologia molti studi ormai concordano...
Psicologia

Come gestire le emozioni nello sport

Per qualunque sportivo, apprendere come gestire le emozioni nello sport è fondamentale. L'attività fisica infatti non è solo sforzo fisico, ma anche mentale. Occorrono concentrazione, motivazione, capacità di gestire lo stress, la rabbia, gli insuccessi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.