5 esercizi di funzional training

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Moda, sport, bellezza, canoni estetici, vanità: tutti aspetti che appartengono alle riviste di moda e a un concetto di apparenza superficiale. Negli ultimi anni, l'attenzione per l'aspetto fisico, ha fatto dimenticare all'individuo che il proprio corpo può essere una fonte di armonia, vigore ed energia, che si può riflettere anche nel benessere psicologico. Proprio per questo motivo è nata la pratica del "Funzional Training", ossia la "Ginnastica Funzionale". La funzione per l'appunto è quella di indirizzare il fisico verso una migliore gestione della quotidianità, andando a potenziare le energie presenti nel corpo attraverso una serie di semplici esercizi. Questa attività, utilizzata anche dai terapisti in sede di riabilitazione e fisioterapie, non richiede costi in quanto si può effettuare comodamente a casa e quando si desidera. Nella guida che segue, potrete leggere quindi 5 esercizi di functional training.

26

Sollevamento pesi

Un semplice esercizio ma efficace del Functional Training consiste nel sollevamento pesi. Sono sufficienti due bottiglie d'acqua da 1,5 lt l'una se non si possiedono dei pesi specifici, acquistabili comunque in qualunque negozio di sport. Questi si mettono uno per mano, si prende l'altezza delle spalle come riferimento e punto di partenza e arrivo. Si sollevano in alto con una ripetizione di 5 volte e poi dal basso verso l'alto nuovamente per 5 volte. Si va avanti ripetendo questo ciclo per 3 volte. Una delle caratteristiche del Functional Training consiste proprio nella sequenza, poiché dà modo al corpo di liberarsi.

36

Squat

Gli squat consistono in particolari piegamenti che danno origine a una sensazione di benessere per tutto il corpo, scopo del Functional Training. Per praticarli è sufficiente fare come segue: gambe leggermente divaricate, braccia in avanti protese in maniera dritta e ferma il più possibile, da qui si prosegue verso il basso lentamente, cercando di non incurvare la schiena e tenerla il più dritta possibile. La ripetizione di questo esercizio consigliata è di 5 volte, ovviamente chi se la sentisse può nel corso del tempo aumentare la sequenza.

Continua la lettura
46

Swing

Il nome prende origine proprio dal ballo, poiché in questo esercizio di Functional Training avviene lo stesso procedimento. Si prendono due pesi (o due bottiglie d'acqua da 1,5 lt l'una se non si dispone dei materiali o se si vuole risparmiare qualcosina) e si tengono nelle mani con le braccia lungo il corpo. A questo punto deve avvenire uno slancio vigoroso ma misurato verso le spalle, prima con un braccio e poi con l'altro, tenendo la posizione verso il corpo quindi non all'esterno. Anche queste ripetizione è consigliata per 5 volte. Nel Functional Training non ci sono regole particolari se non quelle di assecondare il proprio benessere quindi, eventualmente, l'esercizio può essere ripetuto per più volte.

56

Flessioni

Niente di meglio per un buon prolungamento dei muscoli, questo esercizio di Functional Training è particolarmente utile per distendere il corpo. Ci si deve sdraiare a terra con il dorso e il volto rivolto al pavimento (magari con un tappetino sotto). A questo punto il corpo deve essere tirato e disteso in tutta la sua lunghezza. Si sollevano le braccia facendo forza sulle mani e ci si solleva in alto per poi riscendere in basso, sempre cercando di mantenersi allungati e si ripete questo esercizio almeno per 30 secondi.

66

Addominali

L'ultimo esercizio del Functional Training è un grande classico: gli addominali. Consistono nel tenere le gambe piegate (a questo proposito ci si può aiutare mettendo qualche libro pesante sui piedi per non avere la tentazione di piegare le gambe) e si solleva il busto da terra fino al congiungimento delle ginocchia. Si ripete questa serie per almeno 30 secondi.
Qualche consiglio finale: nella pratica Functional Training non esistono esercizi giusti o sbagliati, basta che rispettino queste caratteristiche: ripetizione ed equilibrio. Per tutto il resto, la libertà di azione è tale da riuscire a personalizzare molte scelte, con altri esercizi di Functional Training, poiché appunto è una tipologia di ginnastica funzionale che ha lo scopo di creare benessere, come questo lo si ottenga può essere soggettivo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Functional training: 5 cose da sapere

Il functional training, o allenamento funzionale, è una delle ultime mode in fatto di fitness. La moda, come spesso accade, viene dall'America, ma in questo caso non si tratta di un tipo di allenamento rivoluzionario che promette chissà quali risultati...
Fitness

Come allenarsi con il Rope Training

Praticare dell'attività fisica consente di mantenersi in salute nel lungo periodo. Un fisico più tonico e asciutto è un gradevole effetto "collaterale" del nostro impegno. Per ottenere ottimi risultati si possono praticare moltissimi esercizi. Esistono...
Fitness

5 vantaggi dell’interval training

Quante volte avete provato a fare tanti tipi di attività fisica per poter dimagrire e vedervi meglio allo specchio, ma non hanno funzionato? Oppure avete eseguito allenamenti lunghi parecchi minuti al fine di migliorare la tonificazione dei muscoli e...
Fitness

Interval training: i benefici

L'interval training, è la nuova frontiere in campo di allenamento corporeo; esso infatti ha come obiettivo, il repentino cambio di intensità lavorativa. Consiste nello spingere il corpo, fino al limite aerobico, per brevi secondi, per poi ritornare...
Fitness

Come evitare di sbagliare gli esercizi in palestra

Quando si effettua un'attività fisica in palestra, fare un movimento errato o eseguire un esercizio senza prestare attenzione può essere molto pericoloso e, oltre ad invalidare la riuscita del training, può provocare dei danni o portare ad infortuni...
Fitness

Come fare gli esercizi isometrici: pettorali e braccia

Gli esercizi isometrici sono lo strumento definitivo per allenare pettorali e braccia in ogni momento della giornata: da fare la sera davanti alla tv, la mattina prima di andare in ufficio, nella pausa caffè come seduti alla scrivania. Eccovi la guida...
Fitness

Come fare gli esercizi isometrici

Nel caso in cui si avesse l'intenzione di effettuare della ginnastica che al tempo stesso non obblighi a degli sforzi eccessivi, i quali possono provocare strappi oppure distorsione, una buona idea è quella di dedicarsi ad un'attività sportiva in cui...
Fitness

5 esercizi di trx da fare a casa

Il trx o Suspension Training, cioè allenamento in sospensione, non è solo di gran moda ma è anche un modo divertente e super efficace per allenare tutto il corpo anche tra le mura domestiche, sfruttando il peso del corpo e la gravità. Ecco finalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.