5 esercizi da fare al mattino in 20 minuti

Tramite: O2O 03/01/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ore 7:00, il noioso rumore della sveglia ci costringe, con grande fatica, a scendere dal letto.
Ammettiamolo, il momento del risveglio è sempre piuttosto complicato per tutti. La voglia è poca, le energie anche, e la testa sembra quasi essere avvolta in una grossa imbottitura d'ovatta.
Come fare allora, per far sì che la giornata inizi con il piede giusto? Come ritrovare le energie necessarie a partire? Come mantenersi in forma, nonostante il poco tempo?
Ecco qui 5 esercizi, assolutamente irrinunciabili e veloci, adatti anche a quelli che, al mattino, vanno sempre di corsa. Ebbene sì, questa routine ginnica richiederà poco meno di 20 minuti!

28

Qualche minuto di stretching, per cominciare

Come dice la parola stessa, lo scopo dello stretching è quello di allungare, stirare ed allargare i nostri muscoli. La prima regola per un buon risveglio è quella di dare tempo, al nostro corpo, di ritrovare la giusta dimensione del movimento. Sedetevi dunque sul pavimento, sopra ad un tappetino o un asciugamano, gambe unite e distese, ed allungate le braccia sino a toccare i vostri piedi. Ripetete questo movimento per tre o quattro volte, ad intervalli regolari, controllando la respirazione. Non vi sentite già meglio?

38

Rotazioni, un modo efficace per riattivare il collo

Dopo una lunga notte di sonno, magari scomposta o agitata per colpa dell'ansia, il collo è sempre una delle povere vittime a soffrirne. Tuttavia, questo genere di muscoli risultano fondamentali per garantire una corretta postura ed il giusto apporto di energie al nostro cervello. Per questo motivo, è molto importante conceder loro il tempo di riattivarsi lentamente, specialmente al mattino. Sempre in posizione seduta, cominciate dunque a ruotare il collo, prima verso destra, poi a sinistra. Dopo averlo riportato alla condizione originale, fate lo stesso muovendolo dapprima verso il basso, poi verso l'alto. È consigliato ripetere questa serie di movimenti almeno cinque o sei volte, in modo da ottenere uno scioglimento completo della zona interessata.

Continua la lettura
48

Esercizio aerobico per riattivare il metabolismo

Durante la notte non siamo gli unici a chiudere gli occhi... Anche il nostro metabolismo fa altrettanto. È bene quindi fare in modo che riprenda, con calma, la sua attività. Iniziate facendo piccoli balzi sul posto, per due o tre minuti. Passate poi al salto della corda, un esercizio estremamente utile per dare la sveglia al nostro metabolismo ed indurlo a bruciare grassi, restituendoci l'energia persa durante la notte. Sebbene io vi consigli di dedicare almeno cinque minuti a questo tipo di allenamento, sarete voi a decidere, a seconda del tempo a vostra disposizione, l'importanza da attribuirgli.

58

Esercizi per tonificare: gli addominali

Nonostante il poco tempo a disposizione, anche l'addome vuole la sua parte. Ecco perché è importante dedicare, almeno cinque minuti, allo svolgimento degli addominali. Potete scegliere i più adatti alla parte del vostro fisico da tonificare: per chi ha problemi alla zona cervicale e lombare, sconsiglio di effettuare quelli in posizione supina. Eseguitene almeno tre serie, da 15 ripetizioni l'una.
Tenete bene a mente che tutti questi esercizi, sono da effettuare rigorosamente prima di colazione! Di certo vogliamo evitare di affaticare la nostra digestione, proprio appena svegli!

68

Affondi, una valida alternativa agli addominali

Se non siete disposti a rinunciare alla pancia piatta, ma tuttavia troppo pigri per effettuare le serie di addominali proposte, abbiamo quello che fa al caso vostro. Potete sostituirli con gli affondi: un ottimo metodo per bruciare grassi, senza pesare sulla zona lombare e cervicale. Partite da una posizione eretta, mantenendo le braccia ed i gomiti diritti, lungo i fianchi. A questo punto, piegate le gambe verso il basso, in modo alternato, creando un angolo di novanta gradi. Fermatevi a qualche centimetro dal pavimento, senza che le vostre ginocchia tocchino a terra. Ripetete questo movimento per un totale di 15 volte, per ciascuna delle due gambe.

78

E per finire, un meritato attimo di relax

Credo che il giusto modo per concludere questa sessione di esercizi, sia qualche minuto di relax. Non è mai indicato affaticarsi troppo al mattino, a nessuno piace arrivare già scarico all'ora di merenda! Ecco perché vi consiglio di stendervi, accendere della buona musica rilassante ed effettuare almeno tre minuti di respirazione diaframmatica. Inspirate ed espirate, è semplice. Mettete una mano sulla pancia, in modo da controllare che essa si gonfi durante l'inspirazione e viceversa si sgonfi, durante l'espirazione. Se questo succede, state svolgendo l'esercizio in modo corretto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

5 esercizi per bicipiti e tricipiti senza attrezzi

Allenarsi in casa è un'alternativa per chi ha poco tempo e non può frequentare assiduamente una palestra. Allenandosi in casa si possono ottenere risultati che non hanno nulla da invidiare a quelli ottenibili in palestra. Bisogna sapere però come allenarsi....
Fitness

Esercizi yoga contro la stitichezza

Il processo di defecazione varia da un individuo all'altro. Quando l'evacuazione delle feci è irregolare ed infrequente si parla di stitichezza, stipsi o costipazione. È un disturbo comune a 13 milioni di italiani e causa sofferenza, emorroidi, ragadi...
Fitness

5 esercizi di ginnastica Mckenzie

Tra gli esercizi di ginnastica troviamo quelli con il metodo McKenzie che se eseguiti correttamente, servono ad eliminare il dolore che si irradia dalla schiena o dal collo ed arriva fino agli arti inferiori. Questa tecnica è molto utilizzata nella fisioterapia,...
Fitness

Schiena: gli esercizi correttivi

Il mal di schiena è una patologia che affligge un numero non indifferente di persone. I soggetti interessati, sono in particolar modo quelli in età avanzata o che effettuano dei lavori particolarmente pesanti dal punto di vista fisico. In altri alcuni...
Fitness

Ginnastica posturale: esercizi base

Attraverso gli esercizi di ginnastica posturale si rinforzano, si allungano e si rilassano i muscoli, donando loro elasticità. L'elasticità dei muscoli è un fattore che non sempre si ha a causa di posizioni errate che si assumono quotidianamente ed...
Fitness

5 esercizi per rassodare l'interno coscia

L'interno coscia è la zona delle gambe più difficile da rassodare. Con un po' di esercizio e di costanza è possibile ottenere gambe toniche, sode e snelle e rassodare cosce e glutei. Ecco 5 esercizi che tutti possono praticare anche chi non ha il tempo...
Fitness

Come fare esercizi posturali della schiena e delle spalle

Ecco una semplicissima guida su come fare esercizi posturali mirati alla schiena e spalle, molto adatti alle casalinghe, a coloro che lavorano negli uffici e a chi ha comunque a che fare con molta sedentarietà. Anche per i ragazzi nelle scuole può tornare...
Fitness

Esercizi per rilassare le mani

Spesso, non si pensa al ruolo fondamentale che le nostre mani hanno nella nostra vita quotidiana. Esse, infatti, rappresentano il nostro primo e basilare strumento d'azione. Proprio per questo motivo è importante prendersene cura anche attraverso degli...