5 consigli per riconoscere le ostriche fresche

Tramite: O2O 03/06/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al vapore, alla griglia, oppure in umido con un condimento a base di spezie, le ostriche sono da considerarsi sempre e comunque un piatto prelibato. A basso contento di calorie, ma ricche di calcio, questi molluschi possono essere considerati dei veri e propri alleati per la nostra salute. Attenzione però, se vogliamo consumarle crude, in questo caso dobbiamo accertarci che siano veramente fresche e in buono stato di conservazione. Di seguito andiamo a vedere 5 consigli per riconoscere le ostriche fresche.

26

Il colore

Al momento dell'acquisto delle ostriche, il primo passo da fare è quello di controllare la colorazione del guscio. Se a occhio vediamo che su di esso sono presenti striature rosa e grigie e le parti bianche risaltano con un colore brillante, tutti questi particolari messi insieme ci fanno capire che le ostriche che intendiamo acquistare sono veramente fresche.

36

Il guscio

Altro metodo di valutazione per capire se le ostriche sono veramente fresche, è quello di prendere i molluschi in mano e controllare la conservazione del guscio. Al nostro esame visivo, il guscio deve essere in perfetto stato di conservazione, senza quindi presentare la benché minima rottura. Si sa che tra la pesca e il trasporto, le ostriche possono subire danni, in questo caso il consiglio è quello di eliminare tutti quei soggetti che presentano rotture, anche minime, su qualsiasi parte del guscio.

Continua la lettura
46

Chiusura delle valve

Se le valve delle ostriche che intendiamo acquistare sono perfettamente chiuse e aderenti fra loro, questo significa che il mollusco all'interno è vivo e in buona salute. Al contrario se i due gusci sono distanti fra loro, anche di pochissimi millimetri e toccandoli rimangono nella stessa identica posizione, questo invece significa che l'animale all'interno è morto e l'ostrica non è più commestibile.

56

L'odore

Ecco un'altro metodo che ci permette di valutare se le ostriche sono in buono stato e di conseguenza commestibili: l'odore. A volte tra i molluschi che intendiamo acquistare è possibile notarne alcuni con il guscio leggermente aperto, non sempre però questo particolare ci indica che l'animale all'interno sia morto. In questo caso non dobbiamo far altro che avvicinare l'ostrica al naso, se l'odore che emana è fresco, il mollusco è commestibile. Al contrario, se l'odore percepito dalle nostre narici è agro e pungente, in questo caso il mollusco è morto quindi l'ostrica non è più commestibile in alcun modo.

66

Il rumore

Battendo l'unghia sul guscio dell'ostrica, il rumore che sentiamo deve essere "sordo", in questo caso si ha la conferma che il mollusco all'interno è vivo. Nel caso in cui invece l'ostrica all'interno sia morta, il rumore che percepiamo battendo sul guscio è "cavo" ovvero risuona a vuoto. Ad una prima analisi può sembrare un metodo poco affidabile, al contrario invece è uno degli indici principali per capire lo stato di salute dei molluschi che vogliamo acquistare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come riconoscere la frutta non trattata

Un'alimentazione sana e bilanciata prevede, tra le tante, anche l'assunzione di frutta e verdura. Questi sono alimenti fondamentali, in quanto ricchi di vitamine, minerali, e zuccheri sotto forma di fruttosio, migliore rispetto al saccarosio. La frutta...
Alimentazione

Come riconoscere la verdura biologica

Gli alimenti biologici sono amici della natura ed allo stesso tempo della salute. Questi prodotti non vengono trattati con agenti inquinanti in nessuna delle fasi produttive. Sono naturali al cento per cento e per questo sono genuini. Fino a qualche tempo...
Alimentazione

Come riconoscere il vero sale dell'Himalaya

Il sale dell' Himalaya possiede caratteristiche ben diverse dal normale sale marino non solo perché di colore rosa, ma anche perché ha un grado di purezza di gran lunga superiore dovuto al luogo dove viene estratto, la catena himalayana, formatasi 250...
Alimentazione

5 consigli per depurarsi con con gli estratti di verdura

Per mantenersi in forma, non bastano di certo svariate diete e diversi tipi di attività fisica, che possono sicuramente aiutarvi a mantenervi in forma ma non possono disintossicarvi completamente. È importante anche seguire un'alimentazione sana che...
Alimentazione

5 consigli se il bambino non vuole mangiare

Non è insolito che il bambino non voglia mangiare, o mangi veramente poco. Può succede ai bambini di qualsiasi età, svezzati da poco, all'asilo, o già in età scolare. I motivi possono essere tanti: non ha fame, è un bambino che non richiede grandi...
Alimentazione

I migliori alimenti da abbinare allo champagne

Lo Champagne è un vino che non può mancare durante le feste! Con la sua nota aromatica spiccata viene sempre considerato il più ambito e ricercato. Ne esistono di vari tipi, ovviamente a secondo la loro produzione e provenienza. Tuttavia viene anche...
Alimentazione

5 consigli pratici per perdere peso prima dell'estate

Manca ormai poco all'arrivo dell'estate e se abbiamo prestato attenzione durante l'anno dovremmo essere pronti a sfoggiare un fisico tonico e scolpito.Ci sono però altri metodi per dimagrire in poco tempo, per quanto non siano sempre duraturi né del...
Alimentazione

5 consigli per avere un fisico perfetto

Non appena inizia ad avvicinarsi l'estate, sia uomini che donne corrono ai ripari con diete assurde ed estenuante attività fisica per riuscire ad ottenere un fisico perfetto da mostrare in spiaggia. Le avete provate tutte ma non avete visto nessun risultato?...