5 consigli per il post-influenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dopo un lungo periodo invernale ricco di sindromi influenzali, cercheremo qui di fornirvi qualche pratico suggerimento su come tornare in forma presto e al meglio per affrontare le sfide che la vita quotidiana presenta.
Certo che gli strascichi che una brutta influenza può lasciare sono spesso fastidiosi, però in ogni caso con questi 5 consigli per gestire il post-influenza, sarà possibile tornare ad essere più vitali che mai, lasciandoselo alle spalle come un brutto ricordo.
Va tenuto comunque presente che a seguito di un'influenza il tempo di recupero si aggira sui sette giorni.

26

Un buon equilibrio vitaminico gruppo B

Fondamentale al fine di metabolizzare correttamente i cibi ingeriti, assumere anche un buon complesso vitaminico, specialmente del gruppo B che aiuterà non poco ad assimilare nella maniera più corretta i nutrienti contenuti in quello che mangiamo.
In special modo la vitamina B6 aiuterà sia il corretto sviluppo del sistema immunitario, sia la produzione di anticorpi, alla base di una buona prevenzione contro eventuali ricadute.
La vitamina B3 insieme con la B5 renderanno più resistenti e favoriranno il recupero.

36

Le vitamine del gruppo C

Visto che il nostro corpo non è più in grado di produrre da solo la vitamina C di cui avrebbe bisogno per evitare l'influsso di vari patogeni, sarà opportuno integrare quotidianamente l'assunzione di questa preziosa vitamina antiossidante.
Considerato che si tratta di un cofattore enzimatico di idrossilazione, grazie alla sua capacità di agevolare la formazione di collagene e adrenalina, oltre a vari composti aromatici nel fegato, la vitamina C è un elemento basilare contro la proliferazione dei radicali liberi nonché per mantenersi giovani.

Continua la lettura
46

Una corretta flora intestinale

Il ripristino di una corretta flora intestinale starà alla base di una veloce ripartenza. In numerosi casi in cui si sono assunte magari dosi massicce di antibiotici, diventerà essenziale ripristinare il giusto equilibrio di tale sistema, che probabilmente avrà subito non pochi danni proprio a causa degli antibiotici stessi.
Spesso ci sentiamo anche giù di morale o irascibili e lo attribuiamo all'appena terminata sindrome influenzale. Quello che spesso non conosciamo è lo stretto legame tra il nostro cervello, che influenza il nostro umore, al corretto equilibrio della flora batterica che popola il nostro intestino.
Tale legame è così stretto che l'intestino viene da molti definito come "secondo cervello", pertanto riequilibrarlo in modo corretto sarà fondamentale per rimettersi in forze e recuperare il buonumore.

56

La giusta quantità di liquidi

Sovente con le influenze ed i raffreddori, si presenta anche un'abbondante rinorrea con grande perdita di liquidi tramite le secrezioni nasali, alterazione di temperatura o altre manifestazioni come vomito o diarrea.
Se anche può sembrare esagerato, sarà fondamentale bere molti liquidi, acqua, the, tisane o succhi di frutta che siano, per reidratare il sistema cellulare del nostro corpo. Ovviamente questa sarà una strategia vincente per combattere l'affaticamento estremo che le alterazioni necessariamente lasciano dietro di sé.

66

Una corretta alimentazione

Purtroppo non dobbiamo fare i conti solo con l'influenza in senso stretto, bensì anche con i suoi parenti stretti, virus simili che subdolamente si insinuano nel nostro corpo quando è più debole proprio a causa di una sindrome da poco debellata.
Questa è l'ennesima ragione per cui una sana alimentazione, ricca di tutti i fattori fondamentali e magari anche di minerali come zinco, potassio e selenio, insieme ai suggerimenti forniti sopra, rivestirà un ruolo di eccezionale importanza per ripartire con un nuovo sprint.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

5 modi per tornare in forma dopo l'influenza

Chi nei mesi invernali non ha mai beccato l'influenza? Il rischio di incorrere in questo malanno di stagione è sempre in agguato e chi riesce a scamparvi può ritenersi davvero fortunato. Mal di testa, congestione nasale, debolezza, sono solo alcuni...
Salute

Come affrontare l'influenza stagionale

Stanchezza, testa pesante, dolori diffusi e magari qualche brivido e qualche starnuto?... Niente paura è l'influenza stagionale che sta arrivando. Anche quest'anno il quadro clinico si presenta con gli stessi sintomi,febbre alta,mal di gola e nausea....
Salute

Lavorare in piedi: massaggi post lavoro

Lavorare nobilita l'uomo, si sa già da anni ma non tutti i lavori a fine giornata lasciano spazio alla serenità. A volte si è costretti a fare un lavoro che non piace o che stressa particolarmente, non importa perché lavorare permette di mantenere...
Salute

5 consigli per prevenire i mali di stagione

Chiamarli mali di stagione è, almeno in parte, una scelta fuorviante, in quanto questi malanni non sono semplicemente legati ad una stagione ma piuttosto ad una condizione imperfetta del nostro sistema immunitario.Detto questo, tosse, raffreddore ed...
Salute

5 consigli per eliminare l'acido lattico

Se durante uno sforzo prolungato e inaspettato avvertite un fastidioso dolore diffuso nel corpo, non allarmatevi. Si tratta dell'acido lattico prodotto dai muscoli. Per eliminare l'acido lattico avrete solo bisogno di un periodo di riposo. Infatti a distanza...
Salute

5 consigli per riattivare il metabolismo

Stai facendo di tutto per perdere peso ma l'ago della bilancia sembra incollato sul solito numero? Potresti avere un problema di metabolismo lento! No, non è la solita scusa per affogare nei dolci a piacimento, bensì una possibilità concreta, valutabile...
Salute

Aromaterapia: consigli per iniziare

L'aromoterapia è un trattamento naturale con oli essenziali, estratti dalle piante, allo scopo di apportare benefici sia fisici che psicologici. Gli oli spesso vengono diffusi nell'ambiente attraverso strumenti specifici. Ecco dei piccoli consigli per...
Salute

Consigli per smaltire le abbuffate natalizie

La prova costume si avvicina e come ogni anno i chili di troppo presi durante le feste rendono la vita un inferno. Cercate dei consigli per smaltire le abbuffate natalizie? Ecco 5 rimedi che se seguiti per almeno due settimane vi purificheranno dalle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.