5 consigli per eliminare l'acido lattico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se durante uno sforzo prolungato e inaspettato avvertite un fastidioso dolore diffuso nel corpo, non allarmatevi. Si tratta dell'acido lattico prodotto dai muscoli.
Per eliminare l'acido lattico avrete solo bisogno di un periodo di riposo. Infatti a distanza di alcuni giorni, il dolore vi passerà e tutto tornerà alla normalità.
Vediamo quali sono i 5 consigli per eliminare l'acido lattico!

26

Bere molta acqua

Il primo dei 5 consigli per eliminare l'acido lattico è quello di bere molta acqua. L'acqua aiuta i reni a filtrare e ad espellere i prodotti di scarto dell'organismo. Tra questi rientra l'acido lattico. Quindi per eliminare l'acido lattico dovrete bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Ovviamente nel periodo estivo concedetevi qualche litro in più.

36

Fare stretching

Il secondo dei 5 consigli per eliminare l'acido lattico è quello di fare stretching. Anche una corsa leggera o una camminata veloce vi aiuteranno ad eliminare l'acido lattico accumulatosi nei muscoli. A tal proposito sul web troverete qualche esercizio da eseguire.  Naturalmente eseguite lo stretching senza esagerare. Soprattutto considerate il dolore che sentite ai muscoli. Se è necessario quindi riposatevi qualche minuto e poi riprendete i vostri esercizi di riscaldamento.

Continua la lettura
46

Assumere magnesio

Il terzo dei 5 consigli per eliminare l'acido lattico consiste nell'assumere magnesio. Tale minerale è presente in molte verdure. Tra queste gli spinaci, le bietole, i fagiolini ecc. Assumendo costantemente il magnesio, aiuterete l'organismo a produrre energia che arriverà ai muscoli durante gli allenamenti. Di conseguenza ridurrete l'accumulo di acido lattico. Ogni tanto assumete degli integratori. Naturalmente non esagerate con le dosi.

56

Bere bicarbonato di sodio

Il quarto dei 5 consigli per eliminare l'acido lattico è quello di bere del bicarbonato di sodio. In una tazza d'acqua sciogliete un cucchiaino di bicarbonato di sodio e assumetelo possibilmente un'ora prima dell'allenamento. Tale sostanza alcalina neutralizzerà l'acido lattico nei muscoli. Se non gradite il sapore di tale sostanza aggiungete del succo di limone.

66

Fare un bagno caldo

L'ultimo dei 5 consigli per eliminare l'acido lattico è quello di fare un bagno caldo. Dopo uno sforzo eccessivo, un bagno rilassante distenderà la muscolatura e scioglierà le articolazioni. Quindi riempite la vasca da bagno e fate sciogliere dei sali minerali ed aghi di rosmarino. Se in casa non avete i sali minerali, potreste adoperare anche il semplice ed economico sale grosso da cucina.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

10 esercizi per eliminare lo stress

Tensioni familiari, rapporti difficili con i colleghi, insoddisfazioni economiche, ritmi incalzanti possono alterare il normale equilibrio psicofisico. Lo stress prolungato genera ansia, insofferenza, insonnia, indigestioni, dolori muscolari. Una regolare...
Salute

Come eliminare la pancia in vista dell'estate

Non esistono regole valide in assoluto per eliminare i chili di troppo: ognuno di noi ha un metabolismo, uno stile di vita e un codice genetico unici per cui le cause del sovrappeso difficilmente sono riconducibili entro schemi precisi così come le metodiche...
Salute

Come eliminare i parassiti intestinali

Il parassita può posizionarsi in diverse parti del corpo, esistono quelli esocrini che non entrano nel nostro corpo ma rimangono all'esterno come i pidocchi che formano le uova nei nostri capelli, ma nel nostro caso parliamo di quelli endocrini che,...
Salute

Come eliminare il muco dalla gola

Il muco in gola, è sicuramente un problema sgradevole, soprattutto quando vi trovate al cospetto di altre persone, riesce a mettervi a disagio e a farvi sentire in alcune situazioni in particolare in estremo imbarazzo. Questa problematica, potrebbe essere...
Salute

Come eliminare l'elettricità statica dal corpo

L'elettricità statica si verifica quando le cariche elettriche si accumulano sulla superficie di un corpo. Questo è comunemente il risultato di due materiali che si allontanano o si strofinano fra loro. Ad esempio, strofinando i piedi su un tappeto...
Salute

Come eliminare l'alito che sa di sigaretta

Come molti fumatori sanno, il vizio del fumo porta con se molti problemi; il primo che si nota tuttavia è senza dubbio quello dell'alito che sa di sigaretta, che può costituire un disagio non indifferente sia per il fumatore ma anche per il suo interlocutore....
Salute

10 consigli per combattere la candida

La candida rappresenta un'infezione prodotta da funghi appartenenti al genere saprofita che in condizioni normali sono presenti nel corpo umano, nella cavità orale e in quella vaginale. Questi funghi generalmente sono tenuti sotto controllo dal nostro...
Salute

Come e quando prendere i fermenti lattici

Molti generi di batteri producono acido lattico come prodotto finale primario o secondario della loro fermentazione, il termine di batteri lattici è convenzionalmente riservato per generi nell'ordine Lactobacillales, che comprende; Lactobacillus, Leuconostoc,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.