5 cibi che combattono l'acne

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acne è una patologia a carico della pelle, provocata dall'infiammazione del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea ad esso associato. Tipico soprattutto dei ragazzi in età adolescenziale, rappresenta spesso un handicap estetico, oltre che un disagio per la nostra pelle. A volte si ricorre allo scoppio di foruncoli e comedoni (punti neri) con la speranza di eliminarli. In realtà questo atteggiamento non fa altro che peggiorare lo stato della malattia, perché un foruncolo scoppiato lascia diffondere i batteri responsabili dell'infiammazione, alla cute circostante, infettandola. Agire tramite un'opportuna cura dermatologica è essenziale, quasi quanto apporre delle modifiche alla dieta, introducendo cibi che ci aiutano ad alleviare e ridurre l'acne, e a predisporre al meglio la pelle alla cura. Vediamo, dunque, cinque cibi che combattono l'acne.

26

Alimenti ricchi di vitamina A

Tutti gli ortaggi giallo-arancioni (quali pomodori, carote, zucca, spinaci, pesche, albicocche, anguria, melone e arance), e vegetali a foglia verde (quali broccoli, spinaci freschi, prezzemolo, cicoria o lattuga) sono una considerevole fonte di vitamina A, la quale ha un ruolo essenziale nel benessere della pelle, perché la protegge e la mantiene sana. Grazie alle loro proprietà antiossidanti, infatti, vitamina A, carotenoidi e flavonoidi riducono i livelli di radicali liberi dell'ossigeno, particolarmente dannosi per le membrane cellulari, e inoltre riducono l'assorbimento di tossine, a livello intestinale, le quali potrebbero contribuire all'aumentare dello sfogo cutaneo.

36

Alimenti ricchi di omega-3

Pesci grassi (come salmone, tonno, sardine, sgombro) e frutta secca sono tra i cibi maggiormente ricchi di zinco, selenio e omega-3. Oltre ad essere antiossidanti, gli omega-3 riducono i livelli di trigliceridi nel sangue, dunque di grassi in circolo, ristabilendo una corretta distribuzione di questi anche a livello cutaneo. Inoltre riducono le infiammazioni corporee e regolarizzano la produzione di ormoni sessuali, spesso responsabili dello sfogo acneico.

Continua la lettura
46

Aglio

L'aglio è un potente antibatterico ed antiinfiammatorio, infatti grazie a molecole quali l'allicina o la garlicina, inibisce la crescita di numerosi batteri, che possono essere causa dell'infiammazione del follicolo. Ricco, inoltre, di minerali ed oligominerali, tra i quali zinco, selenio, calcio, fosforo e ferro, oltre che a vitamina A e B, l'aglio protegge l'intestino e il fegato da metalli pesanti e cibi contaminati, alleggerendolo e lasciando che non sfoghi attraverso la cute.

56

Tè verde

Il tè verde è uno dei più potenti antiossidanti, in grado di proteggere da tossine ambientali, radiazioni e raggi ultravioletti del sole. Grazie ai numerosi polifenoli contenuti, esso combatte i radicali liberi e migliora lo stato della pelle arrossata ed infiammata. Fare degli impacchi, oltre che a berlo, può infatti aiutarci ad avere una pelle morbida e tonica, ma soprattutto a dilatare i pori e a permettere una pulizia più approfondita.

66

Riso e cereali integrali

Il riso e i cereali integrali sono una importante fonte di fibre e di antiossidanti, vitamina B e minerali, oltre che di acidi grassi polinsaturi. Essi migliorano le difese immunitarie e quindi favoriscono la riduzione dell'infiammazione cutanea. Oltre che a migliorare la flora intestinale e lo stato di salute della nostra pelle, regolano i livelli ormonali ed impediscono forti sbalzi glicemici, che affaticano il fegato. Possiamo, al di fuori dell'alimentazione, sfruttare il riso, ed in particolar modo il suo amido, per creare impacchi o nella formulazione di creme e tonici, che detergono con molta efficacia, idratano ed aumentano l'elasticità della pelle, riducendo i rossori dell'acne e favorendo i processi di guarigione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

5 alimenti che combattono la cellulite

La cellulite oggi è un problema molto diffuso, un vero e proprio incubo, un grande nemico, soprattutto le donne, le quali cercano in ogni modo, spendendo anche molti soldi, anche sottoponendosi ad interventi chirurgici. La cellulite non è facile da...
Alimentazione

Alimentazione: i cibi che stimolano l'appetito

In genere, siamo sempre alla ricerca di cibi che riducano la fame e che agevolino la dieta; in questo caso invece andremo a scoprire quelli che combattono l'inappetenza. Spesso infatti, il caldo, lo stress ed i troppi problemi che ci affliggono, ci tolgono...
Alimentazione

I benefici dei cibi giallo-arancioni

Un'alimentazione salutare, equilibrata e varia rappresenta sicuramente il miglior modo attraverso il quale prendersi cura di se stessi.Alcuni punti cardine per una nutrizione effettivamente benefica per il nostro organismo sono noti: l'alternanza bilanciata...
Alimentazione

I cibi anticolesterolo

Per stare bene in salute bisogna tenere sotto controllo il nostro fisico e gli alimenti, dobbiamo porre molta attenzione al colesterolo alto, la causa è l'alimentazione errata e lo stress. Il grasso si deposita all'interno delle nostre arterie e nei...
Alimentazione

Come abbinare i cibi nel modo corretto

Ecco una serie di indicazioni su come abbinare i cibi nel modo corretto. Abbinare bene i cibi è di fondamentale importanza per una buona salute. La digestione dei cibi, per essere efficace, deve essere veloce e non troppo impegnativa. In questo senso,...
Alimentazione

I 10 cibi che spengono il desiderio

Seguire una dieta sana e variegata, aiuta a rimanere in forma e in salute. Durante i diversi stadi di crescita le esigenze nutrizionali variano, in relazione all'età, al sesso, all'attività fisica e al tipo di lavoro svolto. Vi sono alimenti che migliorano...
Alimentazione

10 cibi alcalini da mangiare ogni giorno

Una dieta di zuccheri, proteine animali e cibi preconfezionati, produce un effetto acidificante sul corpo umano, con gravi conseguenze per la salute. Il pH del sangue è lievemente alcalino. La minima variazione causa malattie infiammatorie. Apporta notevoli...
Alimentazione

5 cibi che causano l’alitosi

L'alitosi, o alito cattivo, è una patologia che ha ripercussioni in diversi ambiti: sia in quello che riguarda la salute di un individuo che, in quello delle relazioni sociali. Infatti, in quest'ultimo ambito può creare situazioni di disagio. Spesso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.