10 motivi per mangiare i pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

I pistacchi sono semi che possiedono sia un profumo che un gusto molto gradevoli. Vengono usati per la produzione di dolci, creme, insaccati, per abbellire un piatto o rendere una pietanza croccante. Vengono venduti sia nella variante sgusciata e pronta all'uso che in quella integra. La prima ha in genere un prezzo di mercato superiore rispetto alla seconda. Difficilmente, quando si pensa ad uno snack fuori pasto, si pensa ad un pugno di pistacchi eppure esistono innumerevoli motivi per preferire questa delizia della natura a qualsiasi altro spezza fame. Ecco un elenco di 10 validi motivi per mangiare pistacchi che vi daranno molto materiale su cui riflettere.

211

Proteggono il sistema nervoso

Dotati del 15% di Tiamina o vitamia B1 e del 20% di vitamina B6, i pistacchi vantano il merito di poter proteggere il sistema nervoso centrale e periferico. Migliorano quindi l'apprendimento e la concentrazione ma anche l'appetito e l'assimilazione di vari nutrienti. La carenza o peggio l'assenza di Tiamina nel corpo può indurre problemi di vario genere, dalla facile irritabilità a conseguenze nettamente più nefaste.

311

Abbassano i livelli di colesterolo cattivo

Quando si parla di colesterolo, si deve fare la giusta distinzione tra colesterolo buono (HDL) e colesterolo cattivo (LDL). Avere elevati livelli di quello buono significa che disponiamo di un buon meccanismo di "pulizia" che capta il colesterolo ematico in eccesso e lo porta al fegato al fine di distruggerlo. I pistacchi, ricchi di acidi grassi insaturi, fitosteroli ed antiossidanti, partecipano a questo delicato meccanismo diminuendo il rischio cardiovascolare cui si è sottoposti quando i livelli di colesterolo cattivo e colesterolo totale aumentano. È importante notare che, consumando una o due porzioni di pistacchi al giorno, i livelli di colesterolo HDL non subiscono variazioni.

Continua la lettura
411

Producono un effetto positivo sui livelli di emoglobina ed energizzano

L'emoglobina è una proteina globulare composta da 4 globine più un gruppo detto "eme". Quest'ultimo è responsabile del trasporto dell'ossigeno nei vari distretti corporei. La sua produzione dipende proprio dalla vitamina B6 che quindi, di riverbero, aumenta l'ossigenazione tissutale. Il risultato di tutto ciò è che saremo più energici e avremo una maggiore capacità nell'allontanare dal corpo sia le scorie metaboliche che le tossine ambientali con le qual veniamo in contatto ogni giorno.

511

Contrastano la caduta dei capelli

Il 9% della massa del pistacchio è costituto da Biotina, detta anche vitamina H. Questa, se viene a mancare a causa di una cattiva alimentazione, si associa a vari disturbi quali l'alopecia. Specifichiamo che, tuttavia, una grave carenza di questo tipo è veramente molto rara e si accompagna a disturbi depressivi. Moltissimi prodotti in commercio, per prevenire la caduta dei capelli o rinforzare i bulbi, contengono concentrazioni significative di questa vitamina ma hanno dei ragionevoli prezzi elevati. Mangiare una porzione di pistacchi con regolarità può abbattere sia costi che rischi regalandoci una chioma folta, sana e flessibile.

611

Garantiscono un effetto anti-invecchiamento

Gli antiossidanti dei quali sono ricchi i pistacchi, contrastano l'invecchiamento cellulare. Carotenoidi, polifenoli, vitamina E combattono tutti contro i radicali liberi per restituirci benessere e bellezza. Questi composti biologicamente attivi vengono rilasciati durante la digestione e vengono immediatamente metabolizzati. A trarne giovamento non è solo il visibile (la pelle, quella che vedrà la comparsa delle rughe con maggiore lentezza), ma tutto l'organismo, rendendoci belli dentro e fuori!

711

Arricchiscono le pietanze dolci e salate

Lo sanno bene gli chef ed i pasticceri di tutto il mondo: il pistacchio è uno di quei semi veramente versatili in cucina. Può condire insalate, essere la base per un pesto robusto, può dare vita a creme con le quali farcire bignè e dolcetti, si abbina divinamente al gelato e agli yogurt, può impreziosire portate di alta cucina, si sposa perfettamente bene anche con le carni. E non importa se state preparando la farcitura di un burrito o dei capellini di pasta cristallo, la spolverata di pistacchi grossolanamente tritati riesce ad amplificare il sapore di ogni piatto, senza limiti culturali o geografici.

811

Contrastano il diabete di tipo 2

È noto che il consumo di frutta secca a guscio ha molti aspetti positivi, da quelli cardioprotettivi a quelli estetici. Tuttavia, un consumo razionale e bilanciato di pistacchi riesce a fornirci un effetto positivo anche nei confronti del diabete di tipo 2. La sinergia tra le componenti di cui è dotato questo seme, pare riescano a regolare i valori di glicemia postprandiale e la quantità dei lipidi presenti nel torrente ematico senza che si corra il rischio di aumentare considerevolmente di peso. Se avevate eliminato dalla dieta la frutta secca per paura di non entrare nei jeans, potete dormire sonni tranquilli: 30 grammi di pistacchi al giorno non vi faranno che bene.

911

Hanno effetto antiflogistico

L'infiammazione è una risposta fisiologica che il nostro corpo da ogni qualvolta entra in contatto con agenti patogeni o in presenza di eventi stressogeni. Tuttavia, l'infiammazione prolungata di un distretto corporeo può anche favorire la crescita di una neoplasia. Una specifica ricerca alimentare e molecolare ha dimostrato che l'olio di pistacchi vanta una capacità antiflogistica, riuscendo a ridurre i livelli di IFIT-2, un marker che indica proprio la gravità dell'infiammazione del tessuto sotto analisi. Ciò significa che, in qualche modo, il pistacchio riesce ad avere un ruolo importante nel delicato meccanismo della difesa immunitaria.

1011

Proteggono la vista

La garanzia di un'ottima vista non è assicurata soltanto dall'ottima genetica della quale un individuo dispone ma anche dalla dieta seguita. Grazie alla presenza della Zeaxantina e della Luteina, due importantissimi carotenoidi che sono responsabili delle sfumature giallognole nei vegetali, i pistacchi fanno parte di quegli alimenti capaci di proteggere l'occhio dal fotostress, dalla degenerazione maculare e anche dalla cataratta. Questi preziosi alleati concorrono nel mantenimento di un'ottimale performance visiva proteggendo a monte la retina, una membrana dell'occhio umano.

1111

Sono molto nutrienti e non causano ipertensione

100 grami di pistacchi apportano 562 calorie ed essendo naturalmente privi di sodio, possono essere assunti con serenità anche dagli ipertesi. Questi potrebbero notare persino dei miglioramenti dei loro valori pressori. Fate attenzione però ad acquistare solo la variante non salata e non aromatizzata o questo discorso può ben dirsi nullo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Motivi per mangiare l'ananas a fine pasto

L'ananas è per eccellenza uno dei frutti tropicali, più conosciuti e diffusi al mondo. Il modo ideale per consumarlo è quello di mangiarlo lontano dai pasti. Povero di calorie ma ricco di vitamine e di minerali, lo potrete gustare sbucciandolo e tagliandolo...
Alimentazione

Bibite gassate: 10 motivi per smettere di berle

Le bevande gassate, sono delle bibite che contengono diossido di carbonio, un gas che disciolto nell'acqua forma acido carbonico. Queste bibite, anche se appena assunte, danno la sensazione di essere dissetanti, pochi minuti dopo creano un aumento della...
Alimentazione

5 buoni motivi per eliminare i chili di troppo

Con l'arrivo della bella stagione e della tanto attesa e temuta prova-costume, ci si affanna a rimettersi in forma per sfoggiare un fisico da spiaggia. Sebbene avere uno stile di vita sano, caratterizzato da una buona alimentazione quotidiana e regolare...
Alimentazione

5 motivi per mangiare meno a cena

Spesso si pensa che mangiare molto durante la cena porti ad essere più in forma il giorno successivo. Ciononostante, nella realtà dei fatti non è così, anzi una cena abbondante arreca più danni che altro. Se si analizzano infatti i vari aspetti positivi...
Alimentazione

5 motivi per smettere di mangiare carne

Da molte parti ormai si sente continuamente ripetere che mangiare carne - in particolare quella rossa - fa male e che quindi si dovrebbe limitarne il consumo al minimo indispensabile. Altrettanto spesso vengono elogiati da più parti i benefici di una...
Alimentazione

5 motivi per cui mangiare anacardi

Per anacardi si intende le noci di anacardio, arbusto di media grandezza originario del Brasile e presente nei paesi a clima tropicale. Sono generalmente venduti privi del guscio, in quanto non commestibile e separati dalla parte carnosa del frutto. Attualmente...
Alimentazione

5 motivi per non mangiare la frutta dopo i pasti

In una dieta sana, è importante sempre inserire moltissima frutta e moltissima verdura. La frutta viene erroneamente mangiata molto spesso subito dopo i pasti principali (pranzo e cena) ma questa abitudine, non è del tutto sana per l'organismo. La frutta...
Alimentazione

10 buoni motivi per fare merenda

In questa lista vedremo 10 buoni motivi per fare merenda. Ad oggi data la varietà e la tipologia di alimentazioni presenti è sempre bene rimanere informati sull'efficacia dei modi con cui alimentarsi. Di qualsiasi dieta parliamo è sempre opportuno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.