10 false credenze sulla vita in città

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Ognuno tende ad affezionarsi al luogo di nascita e dei primi anni di vita. Si può trattare di un'enorme città o del più sperduto paesino. Tuttavia, quando ci si trova davanti alla scelta tra la vita in città e quella in un piccolo paese, la bilancia pende sempre dal luogo più piccolo. Vediamo le 10 false credenze sulla vita in città.

211

Troppo grande

La vastità della città fa un po' paura. Ci si sente sperduti, perché non si finisce mai di conoscerla. Come ogni ambiente antropico, è in continua evoluzione. A distanza di pochi anni, svaniscono attività commerciali e se creano di nuove. A volte si spostano anche i luoghi di servizio. Proprio la vastità del territorio permette maggiore scelta di servizi e di attività commerciali.

311

Eccessiva riservatezza della gente

Chi abita in un piccolo paese sa di poter contare su un vicinato di prossimità. Tutti sono pronti nel momento di difficoltà. In città, invece, non ci si conosce nemmeno nel proprio condominio. Tuttavia, la riservatezza è un elemento molto gradito, rispetto ai pettegolezzi di paese.

Continua la lettura
411

Distanze enormi dai servizi e dalle attività commerciali

In città, le distanze dalla scuola, dall'ospedale, dal supermercato o da un professionista possono essere veramente scoraggianti. In un piccolo centro vai a fare la spesa tranquillamente a piedi. Ma possiamo contare su scelte esigue o addirittura nulle. Le grandi distanze cittadine si riducono con numerosi mezzi pubblici.

511

Città brutte e tetre

Chi vive in un borgo antico o in piccolo paese ammira un po' della nostra storia e dell'arte. Se si guarda attentamente la città, si possono trovare luoghi e monumenti che hanno avuto un ruolo importante nelle vicissitudini italiane. Chi ama l'arte, può ammirare numerosi capolavori.

611

Solitudine

La riservatezza delle persone preoccupa chi ha difficoltà di relazione. Nelle grandi città si possono trovare numerosi e vari luoghi di aggregazione. Musei, cinema multisale, circoli sportivi e culturali, ampi parchi attrezzati. Anche nei quartieri esiste la possibilità di sentirsi in ambienti più raccolti come gli oratori parrocchiali.

711

Vita frenetica

È consolidata la credenza che in città la vita è più frenetica. Tutti corrono da una parte all'altra. Non c'è tempo di fare molte amicizie. Tuttavia, da qualche decennio, tra la scolarizzazione, la necessità di una mamma lavoratrice, anche nei piccoli centri si va di corsa.

811

Spesa faticosa

Nei piccoli centri è bello fare la spesa. I negozianti conoscono tutti i loro clienti e possono servirli al meglio. Ma non si trova proprio tutto. La varietà della merce è scarsissima. Non c'è competizione con altre attività simili. I prezzi, spesso sono elevati. Inutile dire che nei supermercati cittadini si trova proprio tutto. Si trovano anche i prodotti locali.

911

Scarsità di cibi genuini

La cucina locale è sicuramente molto genuina. Utilizza molti prodotti a chilometro zero. Chi ama variare, però deve andare in città. Esiste la cucina classica, come può trovare cucine di altre culture. Si possono gustare cibi cinesi, indiani e la moderna cucina vegana.

1011

Difficoltà per lo sport

Un'altra credenza da sfatare dice che è difficile fare sport in città. L'aria è inquinata e i grandi spazi danno un senso di insicurezza. Invece, anche in città esiste la possibilità di portare i bimbi in grandi luoghi attrezzati all'aperto. Ci sono lunghissime piste ciclabili e percorsi per podisti. Naturalmente, esistono tante palestre, scuole di ballo e palasport.

1111

Città insicura

Da sempre la vita di paese è considerata più sicura. I recenti casi di cronaca evidenziano che non c'è differenza nella pratica criminale. I furti, le rapine, i pestaggi, sono all'ordine del giorno, allo stesso modo. Quindi chi vorrebbe vivere in città, troverà lo stesso clima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 motivi per essere più curiosi nella vita

Qual è il motore primo che fa avanzare il mondo, che crea movimento di idee e percorsi, si spera, per migliorare la vita? L'amore, si potrebbe rispondere, o l'ambizione, che pone sempre nuovi ostacoli da superare migliorandosi. Noi, invece, siamo convinti...
Psicologia

Errori da evitare se vuoi trasferirti in città

«La città non dice il suo passato, lo contiene come le linee d’una mano». Scrive Italo Calvino, nella sua opera Le Città Invisibili. Andare a vivere in città è cosa assai faticosa e non sempre semplice. Le novità e gli inediti richiami così...
Psicologia

10 abitudini per cambiare la propria vita

Una vita sana è quello che tutti si augurano per se stessi e per i propri cari. Una vita sana passa però anche da piccoli gesti che, anche se in minima parte, possono davvero contribuire a rendere l'esistenza più piacevole e a ritrovare il giusto equilibrio...
Psicologia

5 domande da porti per capire cosa fare nella vita

Tutti nel percorso della propria vita hanno varie tappe da fare e varie strade da percorrere, ognuno con le proprie scelte, ognuno coi propri tempi. C'è chi con il sistema scolastico italiano le prime scelte di vita le fa quando a tredici anni sceglie...
Psicologia

5 modi per dare una svolta alla tua vita

La tua vita non ti soddisfa più, hai perso gli stimoli giusti e ti senti demoralizzato? Vorresti cambiare tutto ma hai paura di aver ormai perso il treno della felicità? Niente di più sbagliato! Un vecchio detto diceva: non è mai troppo tardi. Ed...
Psicologia

Come conciliare lavoro e vita sentimentale

Il tema del work-life balance è sempre piú d'attualitá e non riguarda solo coloro che desiderano sia una carriera di successo che una relazione seria, ma anche tutte quelle figure professionali per cui la settimana lavorativa non è costituita dalle...
Psicologia

10 cose di cui potresti pentirti durante la vita

A voi che state leggendo, che siate giovani o che non lo siate, ci sono stati sicuramente quei momenti in cui vi siete fermati a pensare: e se fosse andata diversamente? Ci sono tanti motivi per cui una persona potrebbe pentirsi delle cose che ha fatto...
Psicologia

Come riprendere in mano la propria vita dopo un lutto

Le disgrazie avvengono tutti i giorni, e nessuno ne è esente. Ma molto spesso però ci si lascia andare allo sconforto e difficilmente si riesce a tornare a galla. Il dolore che si prova quando ci si trova di fronte ad un lutto, soprattutto se è improvviso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.