10 esercizi di yoga da praticare in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Lo yoga è una pratica indiana antichissima che nasce con l'obiettivo di ottenere uno stato di equilibrio e di armonia attraverso l'unione di corpo e mente.
Dalle posizioni dell'Ashtanga al Kripalu, le varianti sono davvero numerose.
Per ottenere i suoi effetti benefici è però possibile iniziare da alcuni semplici esercizi, che potrai praticare comodamente a casa tua.
In questa guida ti descriveremo 10 esercizi di yoga da praticare in casa.

212

Rilassamento

Come prima cosa, è bene iniziare rilassando tutta la muscolatura del corpo.
Stenditi sul tappetino e chiama mentalmente a rapporto tutti i tuoi muscoli. Cerca di percepirli con la mente: questo esercizio ha lo scopo di renderti più consapevole del tuo corpo, cercando nel contempo di eliminare dalla tua mente pensieri negativi e stressanti che possono influire negativamente sulla tua sessione di yoga.

312

Sollevamento delle gambe

Sempre mantenendo la posizione supina sul tappeto, con la schiena ben incollata a terra, solleva lentamente prima una gamba e poi l'altra. Mantieni le gambe tese e cerca di toccare con la mano corrispondente alla gamba sollevata il piede o la caviglia.
Ricorda di non fare sforzi: ciascuno potrà adattare l'esercizio sulla base del proprio livello di allenamento e della propria elasticità.

Continua la lettura
412

Posizione della candela

Sempre in posizione supina, cerca ora di sollevare le gambe verso il soffitto, aiutandoti mettendo entrambe le mani sotto i glutei e sostenendoti con le spalle.
Controlla sempre la respirazione e cerca di mantenere i muscoli cervicali il più possibile rilassati.

512

Posizione del pesce

Sempre in posizione supina, mantieni le gambe tese e a contatto con il tappetino. Mantenendo le braccia lungo i fianchi, inarca la schiena e lascia che il capo si distenda all'indietro.
In questo modo potrai rilassare e potenziare la parte dorsale.

612

Piegamento in avanti

Solleva ora la schiena e piegati in avanti per raggiungere i piedi con le mani.
Anche in questo caso, l'intensità dell'esercizio dipenderà dalla flessibilità e dall'allenamento di ciascuno: non sforzare troppo, ma cerca di rilassare il più possibile la zona lombare.

712

Posizione del bambino

Inginocchiati e poi siediti sulle gambe, mantenendole leggermente divaricate. Stendi a questo punto la schiena verso il basso, mantenendo le braccia tese e cercando di portare le mani più avanti possibile lungo il pavimento. Rilassa la schiena e la cervicale e cerca di percepire anche il rilassamento dei muscoli delle gambe.

812

Posizione della montagna

In piedi, con le gambe leggermente divaricate, porta entrambe le braccia verso l'alto. Cerca di tendere le braccia il più possibile, come se dovessi afferrare qualcosa posto sul soffitto sopra di te. Mantieni le spalle rilassate. Allungati e respira profondamente.

912

Posizione del gatto

Mettiti a quattro zampe, nella classica posizione del gatto che si stira: ginocchia e mani poggiate a terra. Inarca quindi la schiena e guarda verso il basso. Poi lascia cadere la pancia verso il basso e inarca la colonna vertebrale.
Questo esercizio ti permetterà di sciogliere le tensioni accumulate sulla schiena durante il giorno.

1012

Posizione del triangolo

In piedi, a gambe divaricate, toccare con la mano destra la punta del piede destro, stendendo il braccio sinistro in orizzontale. Mantieni la posizione per almeno una decina di secondi, quindi ripeti l'esercizio con la mano sinistra a toccare la punta del piedi sinistro, con il braccio destro in orizzontale.

1112

Rilassamento finale

Sdraiati nuovamente supino sul tappetino e cerca di rilassare tutti i muscoli, incominciando dalla cervicale e procedendo fino ai piedi. Tieni gli occhi chiusi e respira a fondo. Goditi la piacevole sensazione di esserti dedicato al tuo corpo e di aver liberato la mente dai pensieri stressanti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come praticare la posizione del leone nello yoga

Lo yoga offre, nel suo ampio apparato di asana, alcune posture che contribuiscono a ripulire i setti nasali e le prime vie respiratorie, migliorandone il funzionamento. L'approccio più corretto è quello dato soprattutto dalla comprensione del significato...
Fitness

Yoga: gli esercizi contro il dolore cervicale

Il dolore cervicale è tra i problemi più diffusi del nostro tempo. Molte sono le persone colpite soprattutto durante la terza età. Non solo gli anziani ma anche i giovani possono lamentare questa patologia. Si tratta di una delle infiammazioni che...
Fitness

Cosa indossare per fare yoga

Lo yoga è un’antica disciplina, un’attività meditativa e fisica per ritrovare l’armonia e il benessere del corpo. Lo yoga si pratica con esercizi volti a ritrovare l’unione tra mente e corpo e i movimenti sono molto fluidi e morbidi, per cui...
Fitness

Come tonificarsi con l'Antigravity Yoga

Non si tratta di una pratica circense o di una disciplina acrobatica, ma di una vera e propria tecnica di yoga che lavora sul corpo a 360 gradi. L'Antigravity Yoga, o yoga che combatte la forza di gravità, nato già da un paio di anni e diffusasi grazie...
Fitness

Cosa è la Beer Yoga

Cosa è la Beer Yoga? Lo dice la parola, fare yoga sorseggiando una birra. Questa nuova tendenza fitness arriva da Berlino e unisce la pratica di fare yoga a quella dilettevole di bersi la famosissima bevanda a base di luppolo. In pratica si eseguono...
Fitness

Come fare il riscaldamento pre yoga

Effettuare gli esercizi dello yoga con una certa costanza consente di raggiungere una buona elasticità articolare e un'ottima tonicità muscolare; inoltre, dà la possibilità di imparare a respirare correttamente, ossigenando tutti i muscoli. Tuttavia,...
Fitness

Come migliorare la flessibilità con lo yoga

Lo yoga è una disciplina parecchio affascinante e sempre più in voga. L'obiettivo principale di chi pratica yoga è quello di raggiungere un equilibrio tra la mente e il proprio corpo. Obiettivo non semplice, soprattutto se consideriamo lo stile di...
Fitness

Posizioni yoga per una buona digestione

La pratica sportiva e spirituale dello yoga, molto in voga negli ultimi anni, non si rivela utile e ricca di benefici solo per la mente ed il suo benessere, ma anche per il corpo e le sue funzioni quotidiane. Infatti praticare quotidianamente e con costanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.