10 consigli per la salute dentale dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La salute dentale è importante tanto quanto le altre sfere legate alla salute. Capire che i denti dei vostri bambini, inclusi i loro denti da latte, hanno bisogno di cure ottimali è il primo passo fondamentale per prevenire problemi legati alla sfera dentale e avere dei bambini con denti sani e forti. Purtroppo però, vi è ancora troppa poca attenzione verso la salute dentale dei bambini, la quale dovrebbe iniziare già in tenera età. Oggi scopriremo proprio quali possono essere i 10 consigli per una buona igiene orale dei vostri piccoli per favorire la formazione di una dentatura sana e bella. Vediamo insieme i 10 consigli per la salute dentale dei bambini.

211

Iniziare subito con l'igiene orale

Il fattore determinante per favorire una buona igiene dentale, e prevenire così problematiche come carie ecc, sta nell'iniziare subito i proprio bambini a curare la propria igiene. Lavare i denti deve entrare a far parte della loro routine, deve essere un compito da portare a termine. Sarà importante far si che, l'igiene orale, venga inserita dopo ogni pasto.

311

Aiutare i bambini agli inizi

Ovviamente, inizialmente i bambini saranno troppo piccoli per lavare i propri dentini da soli in modo efficace e soddisfacente. Sarà necessario, quindi, almeno nel primo periodo, aiutarli a spazzolare bene i denti nel modo corretto. Questa fase è importante anche per mostrare loro qual è il modo corretto di lavare i denti e invogliarli a farlo.

Continua la lettura
411

Spazzolare i denti con cura

Quando vi ritroverete ad aiutare i vostri bambini durante il lavaggio dei primi denti, cercate di spazzolare i denti gentilmente, senza fretta, in modo dolce e facendo capire per bene cosa state e spiegando l'importanza di questo tipo di pulizia.

511

Insegnare la giusta tecnica

Dai 3 anni in su è possibile cominciare a insegnare al bambino le tecniche di una corretta pulizia. Iniziando così presto, non solo si eviterà la formazione di carie e si potranno prevenire tantissime problematiche ma, in questo modo, quando il bambino avrà di circa 5-6 anni, sarà già esperto nella pulizia dentale e riuscirà a farlo da solo senza problemi e senza guida dei genitori.

611

Bere solo acqua prima della nanna

Non lasciate che il vostro bambino, dopo aver lavato i denti alla sera, beva prima di andare a dormire bibite diverse dall'acqua. Quando i denti sono spesso esposti a liquidi contenenti zucchero (compreso il latte) per lunghi periodi, infatti, aumenta drammaticamente un'eventuale formazione di carie.

711

Evitare gli zuccheri

E essenziale capire che, se il bambino ingerisce zuccheri, ci vorrà saliva per un minimo di 30 minuti per neutralizzare l'acidità che viene creata dai batteri che andranno ad intaccare la salute del cavo orale del vostro bambino. Uno snack zuccherato ogni ora può significare che, nella bocca del bambino, è sempre presente l'acido, aumentando le probabilità di carie.

811

Abituare il bambino al dentista

Il vostro bambino dovrebbe andare dal dentista regolarmente, almeno una volta l'anno. Il dentista vi insegnerà come prevenire le malattie dentali, verificando la presenza di carie nei denti e prevenendo i problemi legati alle fasi dello sviluppo, cercando di creare un precedente positivo per le visite future.

911

Mantenere la calma

Così come il dentista pediatrico farà di tutto per rendere la visita piacevole, così dovrete lavorare anche voi sul vostro stato emotivo. Se vi sentite in ansia per una visita dentistica, cercate di non trasmettere questi sentimenti al vostro bambino. Questo è molto importante per il benessere emotivo del piccolo e della sua relazione con il dentista e con eventuali trattamenti da seguire. Incoraggiate il bambino a discutere di eventuali timori che potrebbe avere prima di andare in visita da un dentista, parlate ed ascoltatelo qualora abbia problemi, fastidi ecc, ma non inserite nuove paure nella sua testa.

1011

Rendere la casa a prova di bambino

Sembrerà assurdo ma, gli incidenti domestici, sembrano essere la causa delle lesioni dentali dei più piccoli. Secondo alcune statistiche, infatti, è stato dimostrato che i bambini sotto i 7 anni di età si sono procurati da soli oltre la metà delle lesioni dentali facendosi male con i mobili presenti in casa. Cercate quindi di mettere in sicurezza gli ambienti della vostra casa, rendendola su misura di bambino e, soprattutto, cercate di essere sempre presenti quando il bambino, specialmente nei primi anni di età, negli anni della scoperta e della curiosità, si appresterà a toccare tutto e a non capire da solo il senso di pericolo.

1111

Scegliere gli strumenti giusti

La scelta dello spazzolino e del dentifricio da utilizzare è sicuramente un fattore fondamentale per avvicinare i propri bambini all'igiene orale e ottenere buoni risultati con prodotti appositi. Scegliete con lui/lei lo spazzolino in base ai propri gusti e preferenze, ovviamente tendendo bene a mente le indicazioni suggerite in merito alle fasce d'età corrispondenti. Solitamente, sugli scatolini dei vari prodotti, viene riportata una spiegazione circa le varie fasce d'età e la tipologia di spazzolino più adatta. Inizialmente scegliete uno spazzolino morbido dalla testina piccola. Anche la scelta del dentifricio è importante, varando per bene quale potrebbe essere quello giusto per il vostro bambino, soprattutto per quanto riguarda i gusti da lui preferiti. Un sapore troppo deciso e forte potrebbe infatti disgustare e intimorire i più piccoli. Andate con lui/lei e scegliete insieme i prodotti che sembrano più belli e che vi ispirano più fiducia!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

10 consigli per una buona salute

L'importante è che ci sia la salute! Quante volte ci siamo sentiti dire o abbiamo proferito queste parole? A primo impatto può sembrare una frase fatta, una banalità, eppure in essa racchiude una grande verità di cui è importante tener conto. Godere...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per la sensibilità dentale

I denti, sono sicuramente una parte fondamentale di noi stessi, che deve essere tenuta in grande considerazione. Avere un bel sorriso è infatti un qualcosa di molto bello che ci rende molto più piacevoli, carini ed attraenti. Tuttavia, alcune persone...
Rimedi Naturali

Come rafforzare la salute con rimedi naturali

Ci sono dei momenti nella vita in cui si può rischiare di sentirsi deboli e affaticati. Un periodo difficile al lavoro, gli impegni familiari, i malanni di stagione alle porte ed ecco che in un attimo tutte le circostanze concorrono ad intaccare la salute....
Rimedi Naturali

10 benefici dell'olio d'oliva per la salute

L'olio d'oliva rappresenta una grande risorsa per l'uomo. Noto anche come "oro liquido", è un alimento tipico della cucina mediterranea. Ottimo come condimento, è ideale a crudo o per delle croccanti e gustose fritture. Altamente digeribile, ha un sapore...
Rimedi Naturali

Musica: 5 benefici per la salute

La musica, qualunque sia il genere musicale ascoltato, rappresenta per molti una colonna sonora dei momenti più importanti e rilevanti della propria vita. Molte canzoni, ritornelli o melodie, infatti, segnano la memoria e il ricordo di una persona, di...
Rimedi Naturali

Come calmare la tosse nei bambini in maniera naturale

La tosse è un meccanismo naturale che serve per liberare le vie respiratorie da ostacoli e muco. Serve ad espellere agenti patogeni e corpi estranei introdotti nelle vie aeree. Nei bambini le forme di raffreddamento con tosse e raffreddore e mal di...
Rimedi Naturali

Come disinfiammare un ascesso

L'ascesso dentale, a carico delle gengive o della polpa dentale, è un'infezione dolorosa acuta causata da un mix di batteri patogeni. La cattiva igiene orale, il fumo e la presenza di alcune patologie, possono scatenare il disturbo, con sintomi che vanno...
Rimedi Naturali

Come tenere la pelle idratata: consigli utili

Smog, freddo, alimentazione inadatta: sono tanti i fattori che possono incidere negativamente sull'aspetto della nostra pelle. Quindi come possiamo fare per aiutare la nostra cute a mantenersi giovane ed elastica?Per avere sempre un aspetto fresco e in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.