10 consigli per affrontare le tue paure

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Le paure... Non è forse qualcosa che ci affligge tutti, dal primo all'ultimo? Chi più chi meno, viviamo tutti con l'ansia che le nostre paure si avverino da un momento all'altro. Ma possiamo davvero passare la vita asfissiati da queste sensazioni? Liberarsene non è facile, ma con alcuni piccoli accorgimenti possiamo quantomeno ridurre l'impatto che hanno con il susseguirsi dei giorni. Sicuramente, piuttosto che fuggire, sarebbe meglio guardare in faccia e affrontare i nostri timori, ma data che non è qualcosa di così scontato, dovremmo farlo gradualmente, un passo alla volta. In fondo, il coraggio non è il non avere paura, ma il riuscire ad affrontarla.
Le paure possono essere fondate, come la paura degli squali, o infondate, come la paura degli uccelli.
Vediamo insieme 10 consigli per imparare a superarle.

211

Identificare le proprio paure

La prima cosa da fare, ovviamente, è renderci conto di quali siano le cose che effettivamente ci spaventano. Si tratta di una paura fondata o di una infondata? Non basta il sapere di temere qualcosa, è fondamentale mettere a fuoco con chiarezza quale sia la reale minaccia che stiamo percependo. Altrimenti come possiamo pensare di riuscire a superare i nostri timori?

311

Ammettere di avere paura

Può avere il sapore di una frase fatta, ma guardare in faccia le proprie paure non è una cosa semplice né tantomeno scontata. Quanto sarebbe più facile chiudere gli occhi, posarsi le mani sulle orecchie e fuggire via urlando come se non ci fosse un domani? Bisogna ammettere di avere paura, pensare lucidamente a cosa sia stato a scatenare queste sensazioni e non scappare prima di avere posato lo sguardo su tutti i loro aspetti.

Continua la lettura
411

Valutare l'entità del pericolo

Una volta presa coscienza della paura, il valutare l'entità della minaccia dovrebbe essere relativamente semplice. La cosa che temiamo è una cosa o una persona? Un luogo o una situazione? Possiamo scappare o comunque salvarci, nel caso si trattasse di una cosa grave? Qui ritorniamo sul discorso dell'infondatezza o meno delle paure: l'entità del pericolo è effettivamente elevata o si è creata solamente nella nostra testa?

511

Capire che non siamo soli

Quante volte lo abbiamo pensato? Quante volte, piangendo sotto la doccia, abbiamo sofferto perché convinti di essere gli unici a provare delle emozioni così forti? Beh, la paura non è da meno... Non dobbiamo sentirci diversi o sbagliati perché tutti, nessuno escluso, abbiamo paura. E la cosa più terrificante dell'avere paura è proprio la sensazione di essere soli. Rendersi conto che non è così è già un passo avanti non indifferente, nella nostra battaglia contro le paure.

611

Perdonarsi per le proprie paure

Se non siamo gli unici al mondo ad avere paura, dobbiamo anche perdonarci per quando ne proviamo. La paura è un sentimento irrazionale, che non possiamo controllare. Non siamo noi a scegliere quando o di cosa avere paura, ma possiamo assolutamente scegliere di prendere il coraggio a due mani ed affrontare i nostri timori con dignità e a testa alta.

711

Volersi bene in ogni caso

Lo sappiamo, non si può affrontare il mondo senza prima volersi bene. E sappiamo anche che non è sempre facile, specialmente davanti agli insuccessi e ai fallimenti. E il provare ad affrontare le proprie paure può spesso comportare il fallire, soprattutto all'inizio. Ma l'aver fallito non comporta comunque l'averci provato? Certo che sì... E se l'unico vero insuccesso è il non tentare per niente, non abbiamo motivo per non amarci sempre e in qualsiasi momento. Non serve a niente insultarsi e prendersela con sé stessi. Noi siamo le persone che possono amarci di più al mondo, e la chiave è una sola: volersi bene in ogni caso.

811

Non dimenticarsi che le paure derivano dal nostro passato

C'è una cosa che dobbiamo cercare di non perdere mai di vista, e cioè il fatto che le nostre paure derivano dal nostro passato. Quello che siamo stati, quello che abbiamo vissuto, le cose a cui abbiamo assistito: tutte queste cose hanno contribuito a renderci le persone che siamo adesso, nel bene e nel male. Per questo non possiamo colpevolizzarci troppo per una determinata paura, ma potrebbe anzi essere d'aiuto identificare quale elemento della nostra storia ce l'abbia causata.

911

Non arrendersi

"Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare", recita un vecchio proverbio, e grazie tante. Siamo tutti capaci a dire che non dobbiamo arrenderci, ma quanto è difficile il farlo effettivamente? Dopo averci provato e aver fallito per più di una volta, per rimetterci in piedi dovremmo ricorrere a tutta la nostra buona volontà. Ma alla fine ne varrà la pena, no? Pensate alla meta... Quanto sarebbe bello, dopo vari tentativi, l'essere finalmente riusciti ad affrontare e superare le proprie paure?

1011

Godere dei piccoli successi

Qualsiasi manuale di educazione ci dirà che, per imparare qualcosa, bisogna premiarsi anche per i più piccoli successi. Hai il terrore dell'acqua e non riesci nemmeno ad entrare nel mare? Non puoi aspettare il momento in cui nuoterai spavaldamente, per gratificarti degli sforzi, altrimenti aspetterai per sempre. È importante procedere per gradi, a piccoli passi, sorridendo ed essendo fieri di noi stessi anche solo per essere riusciti ad immergerci fino alla vita. Quello che per gli altri può sembrare una cosa da nulla, per noi che stiamo cercando si superare una paura è un cambiamento enorme.

1111

Imparare a conviverci

Alla fine, però, la cosa davvero fondamentale è imparare a convivere con quello che ci spaventa. Passare la vita nell'ansia che le nostre paure si avverino non è vivere, è esistere. Quindi, se anche non riusciamo a superare del tutto i nostri timori, dobbiamo quantomeno imparare ad allontanarci, di tanto in tanto, dalle nostre zone di comfort; dobbiamo lasciare le acque sicure ed avventurarci negli oceani della vita, navigando con prudenza ma affrontando con coraggio le tempeste e i naufragi in cui ci imbatteremo e a cui, ne sono certa, sopravviveremo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come affrontare valori di pressione bassa

La pressione sanguigna bassa nota anche come ipotensione si manifesta nelle arterie, e le cause non sono addebitabili ad alcune patologie specifiche per cui non c'è da preoccuparsi. Tuttavia se scende a livelli troppo bassi, può limitare la quantità...
Salute

Come affrontare un ciclo mestruale abbondante

Moltissime donne, quando si tratta del proprio ciclo mestruale, si ritrovano a dover fare i conti con un flusso molto abbondante. Questa tipologia di ciclo, spesso e volentieri, risulta essere davvero invalidante, un problema che può andare a pregiudicare...
Salute

10 regole per affrontare la primavera

Ogni anno, la primavera porta con sé numerosi cambiamenti nell'ambiente che ci circonda: l'aria si profuma di fiori, le giornate si allungano e diventano più calde, tutto sembrerebbe essere più gradevole rispetto al freddo invernale, tuttavia molte...
Salute

Consigli per rilassarsi prima di una seduta dal dentista

Andare dal dentista, per molte persone, è una vera e propria sofferenza sia fisica che mentale; si vengono a creare degli stati di ansia che rendono tutto un vero inferno, rimandando solo a quando è realmente necessario l'appuntamento dal dentista....
Salute

5 consigli per evitare le allergie in primavera

La primavera è probabilmente la stagione più attesa dell'anno: le giornate si allungano e le temperature iniziano a riscaldarsi, offrendoci la possibilità di uscire da casa e vivere la natura che meravigliosamente rinasce.Purtroppo per chi soffre di...
Salute

5 consigli per dormire con l'influenza

Quando non stiamo particolarmente bene, la temperatura del corpo comincia ad alzarsi, il mal di testa ci assilla, il raffreddore ci intasa, insomma, siamo praticamente in preda all'influenza, oltre a stare male tutto il giorno, abbiamo anche difficoltà...
Salute

Malesseri di stagione: consigli utili

Molto spesso capita di sentirsi annoiati oppure stanchi quando l'arrivo di una nuova stagione è alle porte. Infatti, dopo mesi a cui ci si era abituati ad un certo clima ed una determinata temperatura, l'arrivo del freddo o, molto più spesso, del caldo...
Salute

10 consigli pratici per cominciare bene la giornata

La sveglia impostata ogni sera di mattino suona, come sempre. E’ il momento di abbandonare il dolce riposo del letto, di alzarsi ed iniziare la nostra giornata. Succede a volte che certi giorni cominciano male e questo compromette, nella maggior parte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.