10 cibi che rendono felici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La parola ''Felicità'', già in se, ci fa sentire come se potessimo conquistare il mondo. Essere felici è importante per sentirsi bene con se stessi e con gli altri, per essere sereni e per vivere la vita con maggiore intensità. Secondo vari studi esistono cibi che possono aiutare a rilassare l'umore e a migliorare il senso di benessere. Come se oltre al corpo, fossero cibo per l'anima, pronti a creare positività. Ma quali sono i cibi che rendono davvero felici e mettono di buonumore? In questi passi, elencheremo i 10 cibi che rendono più felici.

26

Occorrente

  • Spinaci
  • Spirulina
  • Mirtilli
  • Cacao
  • Vitamina B
  • Banana
  • Maca
  • Frutta a guscio
  • Cibi fermentati
36

Gli spinaci, come tutte le verdure a foglia larga, sono il primo cibo che rende davvero felici. Le vitamine e il magnesio presenti in questa verdura, ricaricano, rigenerano e danno la giusta energia per affrontare la giornata. Il secondo cibo da mangiare per essere felici è la spirulina. La spirulina è un'alga ricca di proteine, amminoacidi e lipidi. È venduta in polvere o sotto forma di integratore ed è una vera e propria fonte di vitamine. L'accoppiamento di vitamine ACE fornisce a quest'alga proprietà antiossidanti e ricostituenti per l'organismo. I mirtilli sono al terzo posto della classifica. Carichi di antiossidanti, riescono a dare al corpo una costante sensazione di benessere, attivando nel cervello risposte positive. Inoltre migliorano il tono e l'elasticità dei vasi sanguigni, prevenendone l'invecchiamento.

46

Il quarto alimento che riesce a creare positività e felicità è il cacao. Molti studi dimostrano come le grandi e innumerevoli proprietà del cacao, oltre a quella verso il palato, riescano a rendere positivi. Il cacao, ricco di antiossidanti, rilascia endorfine nel sistema che forniscono un senso di buonumore. Riduce lo stress e aiuta a combattere la depressione. Il quinto alimento è la vitamina B (B1, B3, B6, B9, B12). Gli alimenti ricchi di questa sostanza danno la giusta carica di allegria e benessere al corpo. Bassi livelli portano alla difficoltà di pensiero e all'abbassamento dell'umore. Il sesto cibo da gustare per essere felici è la banana. Questo frutto è altamente energetico, ricco di vitamina B6, ferro, magnesio e potassio. Decisamente la maggiore fonte di energie e positività in cucina. Aiuta a regolare lo stress grazie all'alto contenuto di magnesio.

Continua la lettura
56

Il settimo cibo da considerare per alzare il livello dell'umore è la Maca. La polvere di Maca è un integratore naturale, noto anche come ginseng peruviano. Si assume in caso di stanchezza. Gli amminoacidi e i minerali presenti nella radice sono gli ingredienti che daranno una spinta al vostro benessere. L'ottavo alimento consigliato per sentirsi bene è la frutta a guscio. Le noci, le nocciole sono fonte di minerali e acido folico che riescono a far sentire più rilassati. Il nono e penultimo gruppo di alimenti sono i funghi e la famiglia dei vegetali. I funghi sono carichi di vitamina D, capace di fornire energia all'organismo, e ricchi di selenio, un'antiossidante che cura lo stress e la depressione. L'ultimo gruppo di alimenti consigliati per dare una scossa all'umore riguarda i cibi fermentati. Essi regolano l'intestino, rilassano e riescono ad eliminare ogni ansia e stress presente. Migliorano la digestione e si prendono cura dell'intestino, dove gran parte della serotonina viene prodotta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consumare regolari dosi di frutta secca aiuta l'organismo a controllare l'afflusso di minerali e antiossidanti. Questi alimenti nutrono l'organismo e stimolano il benessere interno ed esterno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

5 cibi da evitare per ridurre il gonfiore

Chi soffre di particolari disturbi gastrointestinali, oppure si ritrova spesso gonfio, subito dopo aver mangiato, per problemi di digestione, di colite o di nervosismo psicosomatico, sa quanto possa essere fastidioso ed imbarazzante il gonfiore, accompagnato...
Alimentazione

Come abbinare i cibi nel modo corretto

Ecco una serie di indicazioni su come abbinare i cibi nel modo corretto. Abbinare bene i cibi è di fondamentale importanza per una buona salute. La digestione dei cibi, per essere efficace, deve essere veloce e non troppo impegnativa. In questo senso,...
Alimentazione

I 10 cibi che spengono il desiderio

Seguire una dieta sana e variegata, aiuta a rimanere in forma e in salute. Durante i diversi stadi di crescita le esigenze nutrizionali variano, in relazione all'età, al sesso, all'attività fisica e al tipo di lavoro svolto. Vi sono alimenti che migliorano...
Alimentazione

10 cibi alcalini da mangiare ogni giorno

Una dieta di zuccheri, proteine animali e cibi preconfezionati, produce un effetto acidificante sul corpo umano, con gravi conseguenze per la salute. Il pH del sangue è lievemente alcalino. La minima variazione causa malattie infiammatorie. Apporta notevoli...
Alimentazione

5 cibi che causano l’alitosi

L'alitosi, o alito cattivo, è una patologia che ha ripercussioni in diversi ambiti: sia in quello che riguarda la salute di un individuo che, in quello delle relazioni sociali. Infatti, in quest'ultimo ambito può creare situazioni di disagio. Spesso,...
Alimentazione

10 cibi in scatola che sarebbe meglio evitare

In un mondo in cui si va tutti di corsa, ci troviamo a non aver spesso il tempo nemmeno di preparare la cena: si finisce così per arrangiarsi, anche a tavola. L'arte dell'arrangiarsi per eccellenza, in cucina, equivale al cibo in scatola. I cibi in scatola...
Alimentazione

Come scegliere cibi idratanti

Durante il periodo estivo è importante scegliere una dieta sana ed equilibrata per il nostro organismo, e saper scegliere i cibi e le bevande giuste per affrontare il caldo della stagione.L'acqua è sicuramente la scelta fondamentale per idratarsi durante...
Alimentazione

Alimentazione: i cibi che stimolano l'appetito

In genere, siamo sempre alla ricerca di cibi che riducano la fame e che agevolino la dieta; in questo caso invece andremo a scoprire quelli che combattono l'inappetenza. Spesso infatti, il caldo, lo stress ed i troppi problemi che ci affliggono, ci tolgono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.