10 buoni motivi per mangiare le pesche

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Durante l'estate si mangia la frutta più volentieri, perché l'afa ci fa venir voglia di cibi freschi e succosi, ma soprattutto perché c'è molta più scelta di deliziosa frutta stagionale: le pesche, in tutte le loro varietà, sono fra i frutti estivi più amati, dolci e dissetanti, buonissime da portare a mare come per basi per dolci, macedonie e sangria!
Ma se hai bisogno di almeno 10 motivi per mangiare le pesche, è facile trovarli.

211

Sono fra i frutti estivi più buoni

Se le pesche sono fra i frutti più amati della stagione estiva, è molto semplicemente perché sono così dolci e gustose che è impossibile non farsele piacere. Le pesche hanno anche molte proprietà benefiche per l'organismo, ma è innanzitutto il loro sapore zuccherino a conquistare.

311

Sono nutrienti e dissetanti

Le pesche sono il frutto ideale per la merenda estiva e l'ideale da portare a mare per assaporarle a morsi: nutrienti e dissetanti, hanno un alto contenuto di zucchero, potassio e calcio che danno una sferzata di energia all'organismo spossato dal caldo.

Continua la lettura
411

Ne esistono diverse varietà

Esistono molte varietà di pesche a seconda del periodo di maturazione e della specificità regionale: quelle gialle, più comuni, morbide e succose, o quelle bianche sode e croccanti, il dolcissimo percoco con la buccia vellutata, la tabacchiera (o saturnina) dalla forma schiacciata. Trova la tua preferita!

511

Sono la base per dolci e bevande

Le pesche sono ottime anche mangiate da sole: ma sono così buone da non mancare mai nelle macedonie insieme ad altri frutti ed essere impiegate per marmellate e dessert estivi. Il succo di pesca, il té alla pesca, sono l'ideale per dissetare, e nelle calde notti estive la pesca è immancabile nella sangria!

611

Sono dolci ma ipocaloriche

Le pesche sono il frutto ideale per chi desidera perdere peso: ricche di acqua e fibre stimolano il senso di sazietà e favoriscono il drenaggio dei liquidi, e senza rinunciare a gusto e dolcezza contengono solo fra le 35 e le 50 calorie, perciò... Buon appetito!

711

Contengono molta acqua

Assumere abbastanza acqua è fondamentale non solo per chi vuole liberarsi dei chili di troppo: con la calura estiva l'organismo ha bisogno di reintegrare liquidi e sali minerali. La pesca contiene almeno l'80% di acqua e col suo contenuto di zuccheri e sali minerali è meglio di un integratore!

811

Hanno un alto contenuto di Vitamina A

Le pesche contengono vitamine del gruppo B, vitamina C, E, ma soprattutto sono fra i pochi cibi ad alto contenuto di vitamina A, piuttosto rara: detta anche retinolo, questa vitamina è fondamentale per la salute degli occhi e della pelle e rinforza contro le infezioni alle vie respiratorie.

911

Contengono antiossidanti

Le pesche contengono vitamina A, beta-carotene, luteina, zeaxantina e altri composti dalle proprietà antiossidanti: oltre a proteggere la pelle e i tessuti dall'aggressione dei radicali liberi (quindi dall'invecchiamento), aiutano a prevenire tumori e malattie cardiovascolari.

1011

Hanno proprietà antitumorali

Recenti studi hanno dimostrato come i fenolici e i carotenoidi contenuti nelle pesche siano in grado di inibire lo sviluppo di cellule tumorali, preziosi quindi nella lotta come nella prevenzione di vari tipi di tumore e assolutamente privi di controindicazioni.

1111

Rendono la pelle più luminosa

Infine mangiare almeno un paio di pesche al giorno rende immediatamente la pelle più fresca e luminosa grazie al loro contenuto di acqua e vitamine: inoltre è uno dei frutti di colore giallo-arancio contenenti beta-carotene, l'alleato di un'abbronzatura perfetta!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

10 buoni motivi per fare merenda

In questa lista vedremo 10 buoni motivi per fare merenda. Ad oggi data la varietà e la tipologia di alimentazioni presenti è sempre bene rimanere informati sull'efficacia dei modi con cui alimentarsi. Di qualsiasi dieta parliamo è sempre opportuno...
Alimentazione

10 buoni motivi per non saltare la colazione

La colazione, lo sanno tutti, è il pasto più importante della giornata. Tuttavia, spesso ce ne dimentichiamo e usciamo di casa senza aver mangiato nulla. Niente di più sbagliato.In questo modo infatti, ci priviamo almeno del 20% del nostro fabbisogno...
Alimentazione

5 buoni motivi per mangiare frutta di stagione

Sin da sempre si che mangiare molta frutta apporta notevoli e diversi benefici all'organismo. Impegnarsi giornalmente nell'assunzione di tali cibi però non è abbastanza, infatti è importante sapere quale frutta prediligere a seconda dei vari periodi...
Alimentazione

10 buoni motivi per preferire lo zucchero integrale

La discussione tra i difensori dello zucchero bianco, quelli dello zucchero di canna grezzo e quelli dello zucchero di canna integrale è, oggi, accesissima. Ognuno porta valide argomentazioni in grado di far vacillare gli indecisi e ancora non si è...
Alimentazione

5 buoni motivi per mangiare un trapizzino

Lo street food ormai imperversa in tutte le principali città e soprattutto in quelle turistiche, è così che, nel corso di questi ultimi anni, si sono moltiplicati i caratteristici locali ed anche i piccoli ristori itineranti, dove è possibile trovare...
Alimentazione

5 buoni motivi per non rinunciare al gelato

Con l'arrivo delle belle giornate e della stagione estiva, la voglia di un buon gelato inizia a tormentare un po' tutti. È altresì vero che c'è chi non può resistere a questa prelibatezza anche durante l'inverno, ma con le giornate afose diventa quasi...
Alimentazione

10 buoni motivi per ridurre lo zucchero

Non allarmatevi, ma si nasconde qualcosa nel vostro cibo: a partire dai cereali mangiati per la prima colazione, passando per il condimento sulla vostra insalata, fino ad arrivare al ketchup sulle vostre patatine fritte, una sostanza che crea dipendenza...
Alimentazione

Le proprietà nutritive delle pesche

Sappiamo quanto la frutta faccia bene e sia fondamentale per il nostro benessere quotidiano e per la nostra alimentazione, soprattutto nelle giornate afose d'estate. In particolare, le pesche rappresentano una delle varietà più nutritive per la nostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.