Sport: come compensare la perdita di sali minerale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Praticare sport è bellissimo e ti cambia letteralmente la vita. Dopo una bella sudata in palestra te ne vai soddisfatto sotto la doccia e tutto ti sembra più bello. C'è però un problema, dato dalla perdita di sali minerali determinata dalla naturale sudorazione. Il sudore contiene infatti, oltre alle sostanze organiche (quali zuccheri, urea e acido lattico), gli elettroliti, ossia sodio, potassio, cloro e magnesio. Normalmente non c'è da preoccuparsi, poiché un'alimentazione equilibrata copre il fabbisogno giornaliero individuale, tuttavia sudando può verificarsi una perdita consistente di sali minerali. Si rischia la disidratazione, e aumentando la densità del sangue si costringe il cuore ad un lavoro eccessivo. Ciò dipende anche dal soggetto, dal tipo di allenamento e dalla temperatura, è chiaro. In ogni caso, la persona non allenata, a parità di sforzo, consuma più sostanze essenziali rispetto a un atleta. Quest'ultimo, pur sudando prima, di più, e in ogni sua parte del corpo rispetto a un sedentario, ha però una minore concentrazione di sali minerali nel proprio sudore. In particolare, la carenza di magnesio provoca stanchezza, crampi ed irritabilità, mentre quella di potassio provoca un'alterazione nella contrazione muscolare. Ecco come compensare il sale minerale mancante!

25

Acqua

L’acqua ci aiuta a reintegrare alcuni dei sali minerali andati persi. Mi riferisco soprattutto alle acque minerali ad alto residuo secco, poiché in esse sono disciolti sali minerali in quantità notevole. Però vanno assunte sotto prescrizione, poiché favoriscono il formarsi di calcoli. Le acque più leggere stimolano la diuresi, quelle oligominerali, seppur abbastanza ricche di sali, sono povere di sodio. La temperatura si dovrà aggirare intorno ai 10° (causerà così l'abbassamento della temperatura del corpo), evitando le bibite ghiacciate in modo da non provocare disturbi digestivi indesiderati.

35

Centrifugati di frutta e verdura

Una corretta integrazione è assai importante. Il modo più naturale è quello di assimilare mediante l'alimentazione i sali minerali perduti: frutta e verdura ci forniranno l'apporto necessario, senza bisogno di ricorrere a derivati chimici. Un modo super rapido per assumere i sali minerali è dato dai centrifugati di frutta e verdura, che ci consente di mischiare e creare nuovi e imprevedibili sapori. Bisogna inoltre seguire un'alimentazione personalizzata, che tenga conto, in base al tipo di pratica sportiva, degli incrementi indispensabili di queste sostanze. Il sodio si trova principalmente nelle verdure a foglie verdi, nelle mele, nel farro, frumento, nel miglio, nella pizza, nell’aglio e nella cipolla. Il magnesio sta nel cacao amaro, nel grano saraceno e nella crusca; è presente anche nel riso, nei semi oleosi e in erbe tipo il coriandolo. Il calcio è contenuto anch'esso nelle verdure verdi, in cereali quali l'avena, nelle noci e soprattutto nel latte. Sodio, cloro e potassio hanno funzioni collegate fra loro, poiché regolano la pressione osmotica dell'organismo e controllano tutte le funzioni cellulari. Il primo trattiene acqua, il terzo tende invece ad eliminarla.

Continua la lettura
45

Integratori idrosalini

Gli integratori idrosalini per gli sportivi di solito contengono sali minerali, vitamine e carboidrati.
Nel caso di un'attività intensa e prolungata, in un ambiente caldo e umido, che favorisce la produzione di sudore, è consigliabile ricorrere integratore idrosalino in tutte le fasi dell'allenamento, prima, durante e dopo. Si opterà inizialmente per bevande diluite, per questo meglio assimilabili, per passare a fine allenamento a quelle più cariche di sostanze. Durante lo sforzo si dovrebbero assumere bevande poco concentrate, perché più velocemente assimilabili; dopo, per reintegrare le scorte, quelle più ricche sono adatte allo scopo. Gli integratori isotonici, dal sapore asprigno e dalla concentrazione analoga ai liquidi dell’organismo, permettono di ripristinare ciò che è andato perduto con la sudorazione.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assumere troppa acqua durante l'allenamento può provocare un’eccessiva diluizione del sangue; seguiranno poi malessere e crampi dovuti alla carenza di sali.
  • Non si deve cercare di ridurre la sudorazione, che è invece vitale durante l'attività sportiva

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Colpo di calore: 5 modi per evitarlo

L'estate sta arrivando e il caldo delle giornate si fa sempre più forte. State pensando ad una soluzione ma non sapete come fare? Questa guida in cinque semplici passi vi aiuterà ad evitare il colpo di calore in 5 modi. A chi non è mai capitato trovarsi...
Alimentazione

Come Soddisfare Il fabbisogno Giornaliero Di Sali Minerali

I sali minerali sono fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Svolgono molteplici ruoli a livello metabolico e, per quanto riguarda calcio e magnesio, sono anche i principali costituenti dello scheletro. La mancanza di sali minerali...
Alimentazione

Cosa mangiare per evitare i crampi

Come prevenire i crampi allo stomaco? Partiamo col dire che il crampo, utilizzando un linguaggio clinico è definito come uno spasmo, più specificatamente una contrazione involontaria che si presenta in modo violento ed improvviso. Essi sono dovuti ad...
Alimentazione

Oligoelementi nei prodotti vegetali

Gli oligoelementi, chiamati anche micronutrienti, sono gli elementi chimici richiesti in biologia da organismi viventi in quantità minime (cioè meno dello 0,1% in volume, ovvero 1000 parti per milione), di solito come parte di un carburo di boro. Ma...
Rimedi Naturali

Come prendere il cloruro di magnesio

Il nostro organismo necessita di particolari sostante per poter funzionare correttamente e senza problemi. Le più importanti sono i sali minerali e le vitamine, indispensabili per il buon funzionamento dell'organismo e per evitare fastidi indesiderati....
Alimentazione

Gli alimenti che contengono potassio

Sappiamo tutti quanto il potassio sia un minerale molto prezioso per il nostro organismo. Il potassio è infatti fondamentale per il buon funzionamento del nostro sistema muscolare, oltre che assicurarci un ottimo equilibrio nutritivo, eliminando le sostanze...
Alimentazione

Le proprietà dei semi di anguria

È il frutto - se non il cibo - che in assoluto rappresenta di più l'estate, quello che viene in mente a tutti noi quando si immaginano lunghe maratone in spiaggia, tra sole mare e salsedine. Tutti lo amiamo, come pasto, dopo pasto, dolce o dessert e...
Alimentazione

10 cibi nutrienti tipici dell'autunno

L'assunzione e il consumo di frutta e verdura di stagione rappresenta uno dei pilastri più importanti per un'alimentazione sana ed equilibrata. La stagionalità dei cibi prevista da madre natura ha come fine fornire i giusti apporti nutrizionali nei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.