Rimedi naturali contro le placche in gola

Difficoltà: media
Rimedi naturali contro le placche in gola
14

Introduzione

Con gli sbalzi di temperatura è facile incappare nelle temute placche alla gola. Sono infiammazioni batteriche o virali che provocano forte dolore e spesso anche febbre. I sintomi di solito sono mal di gola intenso, presenza di pus e difficoltà nella deglutizione. Oltre alle cure tradizionali, possono aiutare contro quest'affezione anche molti rimedi naturali.

24

Il metodo che funziona maggiormente è fare tanti gargarismi durante il giorno. Ad oggi se ne conoscono di tutti i tipi. È necessario solo scegliere quale gusto vi piace di più. Non sono nocivi e sono degli ottimi alleati contro il dolore. Anche la preparazione delle soluzioni è molto semplice. Si può usare il succo di un piccolo limone e spremerlo in un grande bicchiere di acqua tiepida. Ma ancora più facile è mescolare un cucchiaino di sale in mezzo litro di acqua a temperatura ambiente. A chi piace la camomilla può preparare un infuso caldo mettendone una dose in una tazza di acqua bollente e dopo averla filtrata e lasciata intiepidire è pronta per l'uso. Per chi invece preferisce una soluzione più immediata è possibile usare dei buoni alcolici. Infatti, mettendo una piccola dose di bourbon o di whisky in un bicchiere grande di acqua fumante si ottiene una sospensione ottimale per dei gargarismi infuocati.

34

Una tecnica del tutto diversa è fare un impacco. Serve soltanto pigliare un mezzo cucchiaio di fiori di camomilla secchi e infonderli in una o due tazze ricolme d'acqua bollente. Dopo averli lasciati in ammollo per circa cinque minuti scoliamo il liquido. Immergiamo un fazzoletto nel liquido ancora caldo. Spremiamo l'eccesso e applichiamolo sulla zona dolente finché non si sarà raffreddato. È consigliabile ripetere l'applicazione più volte al giorno.

44

Bere delle tisane può alleviare di molto il dolore, senza contare che sono anche buone. La salvia contiene proprietà antisettiche ed antibatteriche e preparare un buon decotto è molto fattibile. Basta lavarne qualche foglia accuratamente e porle in un pentolino di acqua. Portare ad ebollizione e filtrare. Una volta tiepido è pronto da bere. Anche il timo ha le stesse caratteristiche e l'unica cosa da fare è porre in infusione foglie e fiori per circa dieci minuti. E il gioco è fatto! Al posto dello zucchero è consigliabile l'utilizzo del miele, il migliore in queste situazioni è quello di eucalipto. Placche alla gola? Non disperate! Adesso avete la cura!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti