Le Risposte Ormonali All’allenamento Nel Fitness E Body Building

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ogni volta che decidiamo di sottoporci a un allenamento fisico sportivo, dobbiamo tenere conto di quali risposte ormonali verranno messe in atto dai nostri apparati e sistemi. Le risposte ormonali successive ad un allenamento sportivo possono variare a seconda del proprio organismo e di tutti i fattori che lo caratterizzano come il peso, l’attività cardiaca del proprio cuore, il buon funzionamento dei reni e la produzione di acido lattico, la quale deve anch’essa essere adeguata ed efficiente. Vediamo insieme quali possono essere i tipi di risposte ormonali adottati per il mantenimento dell’omeostasi del corpo durante un allenamento di fitness e body building.

24

Risposta steroidea

Gli ormoni che sono direttamente coinvolti nella risposta ormonale e quindi, nella generazione di forza meccanica da parte delle fibre muscolari, possono essere molteplici, così come i processi interessati da un aumento della frequenza cardiaca e della ventilazione, nonché la conservazione di acqua nel corpo e la ritenzione di sali minerali, fondamentali proprio nella ritenzione. Per quanto concerne l’allenamento sportivo mirato allo sviluppo della massa muscolare, gli ormoni più intimamente implicati sono il testosterone e il GH. L’allenamento basato sull’implementazione della potenza muscolare provoca una diminuzione della secrezione di cortisolo, un altro ormone steroideo rilasciato dalla corteccia surrenale. L’aumento dei livelli di testosterone e di GH possono indurre ipertrofia muscolare, perciò è bene stabilire una tabella di marcia supervisionati da un allenatore esperto e scientificamente informato.

34

Risposta insulinica

Sia durante che dopo la sessione di allenamento, la sintesi delle proteine deve funzionare adeguatamente e parallelamente ad altri processi corporei, poiché proprio le proteine sono le macromolecole organiche deputate all’aumento della massa muscolare. In questo caso l’intervento è a carico di un altro importante ormone ovvero l’insulina, meglio conosciuta come la sostanza che regola i livelli di glucosio plasmatico. L’ormone insulina viene sintetizzato dal pancreas endocrino, il quale svolge proprio la funzione di gestione degli zuccheri ingeriti. L’insulina svolge un ruolo fondamentale favorendo l’ingresso di amminoacidi all’interno delle cellule, favorendo la stimolazione della sintesi proteica. Un altro compito dell’ormone insulina è garantire l’ingresso del carboidrato glucosio all’interno delle cellule: questo consente di ottenere una diminuzione del livello glicemico e al contrario aumentare l’accumulo di glicogeno, un polimero di riserva utilizzato dal corpo quando i livelli di glucosio bruciati attraverso l’esercizio fisico, diminuiscono drasticamente.

Continua la lettura
44

Risposta adrenalinica

Tra gli altri ormoni implicati nel complesso processo di omeostasi corporea e liberati o inibiti dagli organi endocrini durante l’esercizio fisico, sono ben più note le endorfine, in particolare le beta-endorfine, sintetizzate all’interno dell’adenoipofisi, la parte anteriore dell’ipofisi. Le beta-endorfine sono direttamente responsabili del generale stato di benessere del corpo quando è sottoposto ad attività sportive intense e dell’attenuazione delle sensazioni di dolore, di stanchezza e di fatica. Così come le endorfine, anche i neurotrasmettitori adrenalina e noradrenalina, detti anche epinefrina e norepinefrina, partecipano all’attenuazione di tali sintomi; stimolano altresì la frequenza del battito cardiaco e dunque della perfusione, favoriscono l’aumento del glucosio disponibile e incrementano la pressione arteriosa, inducendo un aumento del rapporto ventilazione e perfusione.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come diventare istruttore di body building

Il settore del fitness è un settore in continua espansione. Tra le discipline più apprezzate c'è sicuramente il body building. In questo sport la passione può diventare un lavoro, infatti in tanti decidono d'intraprende la strada per diventare istruttore....
Fitness

5 tecniche di allenamento di body building

Body Building, culturismo in italiano, è lo sport grazie al quale, con gli adeguati allenamenti, per lo più pesistica, insieme a un'alimentazione adeguata, andiamo a cambiare la nostra massa corporea, ovvero aumentiamo la massa muscolare. È uno sport...
Fitness

Come iniziare a praticare il body building

Il bodybuilding, in italiano conosciuto anche come culturismo o cultura fisica, punta a cambiare la propria composizione corporea. L’obiettivo di questo sport è di aumentare la massa muscolare e per farlo viene svolta una costante attività fisica...
Fitness

Come allenare i dorsali con il body building

Cercare di caricare eccessivamente il proprio corpo di esercizi, in modo da allenare i propri muscoli dorsali tramite il body building, non è del tutto giusto. Tuttavia, un allenamento mirato, che garantisce una maggiore massa atletica a chi non ne possiede,...
Alimentazione

Proteine: le 10 fonti più economiche

Tutti coloro che si approcciano al Fitness o al BodyBuilding si trovano prima o poi a fare i conti con le finanze. Infatti, come è ben noto, spesso i cibi proteici (carne, pesce, formaggi, etc..) sono costosi. Tuttavia sono sani e risultano indispensabili...
Fitness

Come eseguire il metodo Rest Pause

Quando si decide di praticare alcuni sport come quello del body building, del powerlifting, o del fitness, la prima cosa che bisogna fare è informarsi sulla terminologia usata dagli istruttori, che talvolta è assai specifica tanto da farci spaventare,...
Fitness

Esercizio: Curl Per Bicipiti Con Manubrio

La panca Scott (in inglese Scott bench o Preacher bench) è un attrezzo sportivo usato nella pratica dell'esercizio coi pesi (body building, fitness). Nello specifico, l'esercizio che viene praticato con questo attrezzo è il curl alla panca Scott. Il...
Salute

Come aumentare naturalmente i livelli di testosterone

Il testosterone è, per eccellenza, l'ormone anabolico. Grazie alla sua azione, ciascun atleta aumenta la forza e la massa muscolare, fattori che sono importanti per migliorarsi in tante discipline sportive, e chiaramente per i body builder che mirano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.