Fitness in spiaggia: esercizi per braccia e spalle

di Alfio Gennaro difficoltà: media

Fitness in spiaggia: esercizi per braccia e spalle L'attività fisica aiuta a mantenerci in forma, sia d'inverno che d'estate è bene praticare qualche sport o degli esercizi ginnici, in modo da non trascurare il nostro corpo ed essere al top in ogni occasione. Non ci dimentichiamo che, quando arriva l'estate, la fatidica "prova costume" coglie impreparati parecchi italiani, mentre altri, continuano i loro esercizi quotidiani anche in vacanza, approfittando del mare e delle spiagge. Alcuni stabilimenti e villaggi, mettono a disposizione piccole palestre attrezzate sia all'aperto che al chiuso ma non solo, in molti posti marittimi e possibile fare attività sportiva di ogni tipo: svolgere il cosiddetto "risveglio muscolare", attività di acquagym, ottime per rassodare e tonificare la muscolatura, approfittando del refrigerio dell'acqua. Il fitness in spiaggia può essere praticato in molti modi, sia con gli attrezzi che senza, scegliendo esercizi per rinforzare le gambe, gli addominali, le braccia e le spalle: vediamo come fare.

Assicurati di avere a portata di mano: Esercizi ginnici - nuotate - manubri

1 In spiaggia si può approfittare della presenza dell'acqua del mare ed effettuare delle lunghe nuotate, utilizzando magari le tavolette che si inseriscono alle mani ed aumentano la portata d'acqua durante la bracciata, un esercizio utile a far lavorare e rafforzare qualsiasi distretto muscolare, incluse braccia e spalle. In alternativa si potranno eseguire esercizi a terra, praticando delle comuni flessioni, (utili sia per le braccia che per le spalle), mentre se avete a disposizione degli attrezzi il discorso diventa diverso. Nel caso in cui lo stabilimento od il villaggio vi mettano a disposizione delle vere e proprie macchine per esercizi ginnici, potrete allenarvi nel medesimo modo in cui avete provveduto a fare nel corso dell'anno, in alternativa, sarà estremamente semplice procurarvi dei manubri ed un bilanciere dotato di relative "pizze".

2 Per allenare le braccia potrete sedervi o stare in piedi, ed effettuare delle serie di piegamenti degli avambracci, tendendo ferma la parte superiore del braccio (quindi meglio stare seduti e poggiare il braccio poggiato sulle gambe se non siete pratici). Lo stesso esercizio, potrà essere effettuato in piedi, realizzando delle aperture laterali. Le braccia saranno stese lungo i fianchi e si alzeranno, formando un angolo di 90 gradi circa, per poi tornare a chiudersi lungo i fianchi. Altre aperture si potranno effettuare, stendendo le braccia in avanti ed aprendole lateralmente, sempre utilizzando i manubri; iniziate con 2 o 3 serie da quindici, per poi aumentare progressivamente sia le serie che il peso dei manubri. Inoltre, potrete praticare il primo esercizio descritto, utilizzando un bilanciere, con questo arnese potrete anche effettuare dei veri e propri sollevamenti, eseguendo delle serie di esercizi, che varieranno in relazione al vostro allenamento fisico e alle vostre capacità.

Continua la lettura

3 Rimane il fatto che, gli esercizi in acqua, sono i più graditi, praticabili durante l'intero arco della giornata, mentre gli altri esercizi da effettuare con i pesi o a corpo l'ibero, è consigliabile praticarli la mattina presto o la sera al tramonto o in alternativa usufruire di locali con aria condizionata.. 

Non dimenticare mai: Scegliete orari consoni

Esercizio: Sollevamento Delle Spalle Con Manubrio Esercizio: Alzate Frontali e laterali Con Manubri Esercizio: Bicipiti E Allungamento Della Spalla Esercizio: Estensione Laterale Delle Braccia Con Manubrio

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili