Farina: come utilizzare quella giusta

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La farina è un ingrediente indispensabile in cucina. Parecchie ricette culinarie infatti, richiedono tale prodotto come base di preparazione. Non sempre però il suo uso avviene in modo corretto, infatti pochi sanno che esistono vari tipi di farina ogni uno dei quali con caratteristiche differenti. In questa breve guida, ci occuperemo di illustrare come utilizzare quella giusta in base alla preparazione alla quale è destinata differenziando le diverse varietà.

29

Occorrente

  • Farine di vario tipo
39

La prima distinzione che possiamo fare, per trovare le farine più adatte per la panificazione, si basa sulla quantità di glutine presente. Proprio questa sostanza rappresenta la responsabile della caratteristica struttura del pane e della sua lievitazione. Le farine con un maggiore contenuto di glutine sono la farina 0, 00, 1,2, mentre le farine che ne contengono meno sono quelle di segale, riso e di grano saraceno. Quella di tipo 0, risulta più adatta per la preparazione del pane. Essa è costituita prevalentemente da amido, da poche proteine e da una quantità maggiore di glutine rispetto alla 00. Inoltre, risulta ottima per la preparazione della pasta fresca e all'uovo e per i dolci. Quella 00, si ottiene dalla macerazione della parte più interna del seme e risulta quella maggiormente usata, ma rispetto alla farina di tipo 0 è più raffinata e quindi è presente una percentuale minore di crusca.

49

Le farine di tipo 1 e 2 sono farine meno bianche e quindi parzialmente integrali, poiché vengono meno trattate posseggono una buona percentuale in crusca. Queste vengono sfruttate per la preparazione di torte salate, del pane e della pizza. Continuando il nostro elenco, possiamo dire che la farina di segale, deriva principalmente dalla parte centrale del chicco e la percentuale di proteine e glutine è minore pertanto lievita con difficoltà, ma assorbe molta acqua aumentando l'umidità del pane. Essa, può essere utilizzata per la preparazione del pane integrale. Quella di farro poi, è particolarmente adatta per produrre il pane. Essa inoltre, è ricca di di fibre.

Continua la lettura
59

La farina di Kamut e poco conosciuta. Essa proviene dal grano kamut e rispetto al grano tenero contiene più proteine, più vitamine e minerali. Ne viene utilizzato anche il chicco per minestre, zuppe e insalate. Quella di riso, si presenta in un colore giallastro e si ottiene dalla macinazione del riso. Presenta un sapore molto delicato e si conserva a lungo. Viene impiegata per il pane, i biscotti di riso, i cracker, le gallette, i grissini, gli spaghetti di riso e i dolci. Non contiene glutine. Ancora, quella di castagne deriva dall'essiccatura e macinatura delle castagne ed ha colore grigio. Ha un elevato contenuto calorico, ma non ha glutine e la si sfrutta soprattutto per i dolci, ma anche per le polente.

69

La farina di mais, si ottiene dalla macinazione del granoturco, può essere sia gialla che bianca. Adatta per le polente, il pane giallo e le tortillas messicane. Non ha glutine ed ha una buona percentuale di proteine, fibre, e vitamine maggiore rispetto alla farina di grano. Ed infine alla lunga lista, troviamo la farina manitoba che è di grano tenero ed è ricca di proteine. Impiegata per preparazioni che necessitano di molta lievitazione. Perciò la si usa soprattutto per i dolci, quali il panettone, il pandoro, i bignè, i croissant o per il pane.

79

Come avete potuto dedurre, leggendo questa breve guida, di varietà di farine ne esistono tante e tutte contenenti caratteristiche che sposano bene per la preparazione di determinati alimenti. Malgrado, per praticità o per mancanza di conoscenza siamo soliti utilizzare la stessa farina per tutte le ricette, è importante conoscere quelle più indicate per determinare ricette al fine di ottenere un migliore pasto!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa la farina manitoba per i dolci che hanno bisogno di molta lievitazione

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Cibi da evitare se si soffre di celiachia

Mangiare sano e in modo intelligente è sicuramente un ottimo approccio ad un'alimentazione consapevole e intelligente. Talvolta però, tra i cibi che consumiamo quotidianamente possono annidarsi delle insidie, soprattutto per chi senza saperlo è geneticamente...
Alimentazione

Le proprietà della farina di riso

La farina di riso che si trova prettamente in commercio si ottiene dalla raffinazione del riso bianco. Altamente nutritiva e ricca di amido, è alla base di molti piatti tradizionali della cucina orientale, in particolare di quella cinese e giapponese....
Alimentazione

Latte di kamut: proprietà e controindicazioni

Il latte di grano khorasan o più semplicemente Kamut® secondo il marchio registrato, è un latte di origine vegetale ricavato da questo versatile cereale. Il grano khorasan, per avere questa certificazione, deve essere coltivato secondo metodi biologici...
Alimentazione

5 tipi di pasta senza glutine

La pasta senza glutine è per tutti coloro che hanno una forte intolleranza al grano, ciò comporta un'importante modifica del loro sistema di alimentazione, come per molte altre cose, anche per per questo tipo di pasta c'è un'ampia scelta da fare. C'è...
Alimentazione

Proprietà e benefici del Kamut

Al giorno d'oggi mangiare in modo sano e seguire un regime alimentare corretto risulta essere sicuramente molto importante per tantissime persone al mondo. Esistono infatti numerosi e differenti alimenti che prima erano poco conosciuti ma oggi sono facilmente...
Rimedi Naturali

Come scoprire la sensibilità al glutine

Una delle patologie maggiormente diffuse tra la popolazione italiana è la sensibilità al glutine che provoca dei danni all'intestino tenue. La stima delle associazioni dei medici è che circa l'1% della popolazione sia affetta da questa patologia e...
Alimentazione

Segale: proprietà e benefici

La segale è un cereale dal sapore forte ed unico, il cui colore puó variare dal giallo-bruno al grigio o verde. A seconda delle varietà, può essere coltivata sia d'estate che d'inverno e viene ampiamente prodotta soprattutto nel nord-est Europa. Della...
Alimentazione

Come sostituire il glutine

Recenti ricerche nel campo medico, hanno evidenziato che attualmente almeno 1 italiano su 100 è affetto dal c. D disturbo di celiachia. La celiachia, è una malattia autoimmune che colpisce l'intestino tenue dell'individuo, e che comporta l'impossibilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.