Esercizi per rinforzare le dita della mano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Quotidianamente tutti noi siamo abituati ad utilizzare le dita della mano, tanto per praticità quanto per necessita, e lo facciamo così spesso e in maniera che non ci rendiamo conto di che strumento prezioso e delicato abbiamo a disposizione. Esse, infatti, hanno una funzione fondamentale per l'essere umano e, così come accade per ogni altra parte del nostro corpo, dovremmo avere il pieno interesse nel mantenerle sane e in forza.

Tuttavia, per l'insorgere di situazioni come traumi, età od infiammazioni, le dita possono subire un indebolimento, andando così a ridurre la manualità. Non tutti sanno, però, che esistono degli esercizi specifici che permettono di rinforzare i muscoli delle dita, e migliorare i loro movimenti e l'elasticità. Attraverso i passaggi seguenti illustreremo quelli che sono i principali esercizi per rinforzare i muscoli della mano.

29

Occorrente

  • Palla anti-stress
  • Bastone
39

Quando non usiamo la mano le sue dita a causa di un dolore o una tumefazione, purtroppo si va incontro a un deterioramento delle strutture articolari e muscolari: per questa ragione è consigliabile eseguire degli esercizi riabilitativi anche a casa, così da evitare l'insorgenza di altri problemi. Un primo esercizio consiste nell'aprire le mani tenendo il palmo rivolto verso l'alto, poi si piegano le dita per fare il pugno e per rilassare la mano si torna alla posizione di partenza. Questo esercizio si può fare anche stringendo nella mano una palla anti-stress, oppure una molla.

49

Un secondo esercizio, anch'esso tanto semplice quanto efficace, è quello di tenere le dita inizialmente unite per poi allontanarle tra loro il più possibile, mantenerle distanziate per almeno 30 secondi, e infine farle tornare alla posizione di partenza. Ripetere finché non si avverte stanchezza nella mano o nell'avambraccio. Se durante uno qualsiasi degli esercizi si avverte dolore, è opportuno fermarsi e riprendere quando sarà passato del tutto.

Continua la lettura
59

Un terzo esercizio, questa volta per irrobustire i muscoli della mano, consiste nel premere il pollice contro il polpastrello di ogni altro dito, a turno, formando un anello o un triangolo e mantenerlo per almeno 10 secondi.

Un altro modo sempice ma piuttosto stancante per allenare i muscoli, prevede l'accartocciamento di fogli di carta con le mani mantenendo le braccia tese.

69

Con l'aiuto di un bastone si può infine fare qualcosa di alternativo: si appoggia l'avambraccio su un tavolo e solo con la forza della mano si solleva e si abbassa il bastone, mantenendolo parallelo al suolo.

Il consiglio come sempre è quello di non esagerare, onde evitare il verificarsi di effetti opposti a quelli a cui miriamo. È quindi importante evitare di stancare troppo i muscoli, variare spesso esercizi e ripeterli ogni giorno.

79

Di grande rilievo sono infine gli esercizi di stretching, validi anche per le dita e l'avambraccio come accade per tutte le sessioni di allenamento generiche. È sufficiente tirare con una mano le dita dell'altra verso l'avambraccio, sia dall'alto che dal basso, dopodiché si appoggia la mano ad un muro e la si ruota verso il basso il più possibile, mantenedo la posizione per almeno 10 secondi.

Al termine degli esercizi si possono avere tremori alle mani: questo è il segnale che indica che è opportuno diminuire la durata delle sedute per evitare che gli arti si stressino più del dovuto e scongiurare crampi ed infiammazioni.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite ogni giorno gli esercizi, ma senza esagerare

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Aloe e propoli per rinforzare il sistema immunitario

Sia l'aloe che la propoli sono due sostanze naturali, ideali per idratare ed ammorbidire la pelle. Tuttavia, il compito più importante lo svolge il gel dell'aloe vera, le cui proprietà sono in grado di contrastare i batteri; inoltre, tali proprietà...
Fitness

Come rinforzare i trapezi

Avere una buona forma fisica, nonchè un corpo tonico e sano è l'aspirazione di tutti. Per fare questo occorre seguire un'alimentazione sana ed equilibrata, ma anche allenare tutti i muscoli del nostro corpo in egual modo. In questa guida vedremo nello...
Fitness

Descrizione dei muscoli del braccio

Prima di cimentarsi in esercizi per rinforzare i muscoli del braccio è necessario avere una descrizione della sua anatomia sempre a portata di mano, così da evitare di sviluppare della muscolatura sbagliata e prevenire eventuali lesioni. Il braccio...
Rimedi Naturali

I metodi naturali per rinforzare il sistema immunitario

Per rinforzare il sistema immunitario possono essere utilizzati diversi metodi naturali: sono sempre più riconosciute le proprietà benefiche di diverse piante e prodotti biologici capaci di sostituirsi in tutto o in parte ai farmaci. Il sistema immunitario...
Fitness

Esercizi per le mani e le dita

Dopo una giornata di lavoro particolarmente intensa ed impegnativa, è molto comune avvertire una fastidiosa sensazione di intorpidimento e di dolore a carico delle mani e delle dita. In ogni caso, non occorre avere timori particolati. In questa guida...
Fitness

Stretching alle spalle: 5 esercizi

Il termine "stretching" deriva dall'inglese e significa stiramento, allungamento. È una metodica di allenamento che permette di allungare i muscoli su cui si va a lavorare. Sarebbe opportuno dedicarsi allo stretching preferibilmente alla fine di un allenamento...
Fitness

5 esercizi per tonificare le braccia

Le braccia sono composte da tre gruppi muscolari: i bicipiti, i tricipiti e quelli dell'avambraccio; ognuno dei quali assiste il corpo con il sollevamento, la trazione, la spinta e il trasporto. È necessario eseguire una serie di esercizi per tonificare...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici del cumino nero

Il cumino nero, il cui nome scientifico è Bunium persicum, è una delle specie del cumino che si ricava dalla Nigella Sativa. Il cumino nero o nigella appartiene alla famiglia delle ombrellifere e cresce spontaneo sia nei territori del sudest europeo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.