Come uscire dalla dipendenza dal PC

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'avanzare della tecnologia, ormai il pc è divenuto uno strumento indispensabile per svolgere ogni genere di compito. Ma se da un lato l'uso del computer aggevola molto il lavoro da svolgere o ci fa compagnia durante il tempo libero, dall'altro l'eccesso utilizzo di esso provoca una certa dipendenza. Si tratta di un'alterazione del comportamento di un soggetto nel suo rapporto verso il computer e verso internet, tant'è che sta per essere classificata come un disturbo ossessivo-compulsivo. Tale dipendenza è assolutamente superabile, ma per raggiungere lo scopo prefissato, necessita una certa collaborazione della persona interessata. È infatti importante che quest'ultimo riconosca di avere il problema e si affidi ad uno specialista che sia in grado di fornirgli tutti i mezzi necessari per affrontare questo disagio. Nei passi che seguono, vedremo insieme come uscire dalla dipendenza dal PC.

26

Accertarsi che si tratti di dipendenza

Prima di affrontare il problema, è necessario accertarsi che esso sussista realmente! Bisogna quindi indagare al fine di individuare i reali casi di dipendenza da PC per poterli distinguere da altri, in cui invece possono essere classificati come normali azioni quotidiane che richiedono l'uso anche prolungato del computer. È importante sottolineare che, trascorrere parecchio tempo davanti al PC può anche rientrare nella normalità, purché non ci si faccia coinvolgere emotivamente in modo smisurato e che non esistano sintomi di astinenza, se il pc viene a mancare.

36

Nel caso di dipendenza

Nel caso in cui abbiamo a che fare di un caso indiscusso di dipendenza, il soggetto in questione manifesterà una certa aggressività tutte le volte che egli si allontanerà dal web ed altresì un senso dissociativo che gli potrebbe compromettere le attività scolastiche o lavorative. Tali manifestazioni, dichiarano l'inevitabile presenza di dipendenza e bisognerà affrontare tale problematica nel più breve tempo possibile!

Continua la lettura
46

Attività alternative

Una volta appurata la presenza di dipendenza da pc, prima di ricorrere all'intervento di uno specialista, dovremo fare in modo di spronare continuamente il soggetto che ha dimostrato di avere questo tipo di dipendenza, a praticare attività sportive, come il nuoto, il calcetto o la palestra. Sara' inoltre utile, approfittare di tutte quelle occasioni che permettano di socializzare tramite un contatto prettamente personale e non più quello virtuale che offre il web.

56

L'intervento di un psicoterapeuta

Nel caso in cui le attività alternative con lo scopo di distrarre il soggetto dipendente non cassero i loro sperati frutti, sarà necessario rivolgersi ad uno psicoterapeuta per intervenire eventualmente con una psicoterapia, servendosi dell'ausilio di farmaci, laddove sia strettamente indispensabile. Quest'ultimo percorso, per nulla auspicabile, dovrà esser affrontato solo di fronte all'emergenza di dover gestire grossi stati d'ansia o di rabbia, poiché è l'unica strada da seguire per trovare benefici e per uscire definitivamente da questo profondo stato di dipendenza patologica simile a quella per i video poker.

66

Conclusione

In fine, possiamo affermare che con la consapevolezza che nell'era di internet e delle nuove tecnologie il pericolo di contrarre questo particolare tipo di patologie è alto, bisognerà attuare una serie di strategie di pronto intervento, al fine di evitare situazioni dannose e spiacevoli, sia per il soggetto interessato, sia per chi gli sta accanto. Il consiglio inoltre è quello di svolgere in azione preventiva evitando che vostro figlio o chi per lui stia troppo al cp!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come uscire dalla dipendenza dal gioco

Il gioco d'azzardo è purtroppo oggi entrato nella categoria dei disturbi di quelle che sono conosciute come le "dipendenze senza uso di sostanze". La dipendenza dal gioco viene infatti considerata una vera e propria malattia, inserita nella categoria...
Psicologia

Come evitare la dipendenza da tecnologia

La nostra società è sempre più tecnologica e, dunque, sempre più pullulante di milioni e milioni di dispositivi elettronici, dalle funzioni e dagli usi più variegati, come smartphone, tablet, computer e televisori, che in realtà sono solo una piccola...
Psicologia

Come liberarsi dalla dipendenza del fumo

La dipendenza dal fumo, conosciuta anche come tabagismo o dipendenza da nicotina, è un problema che riguarda milioni di persone in tutto il mondo. Il vizio del fumo ha antiche origini, ma ha preso il definitivo sopravvento a partire dagli anni '60 quando...
Alimentazione

Consigli per liberarsi dalla dipendenza della pasta

La pasta è uno degli alimenti più squisiti che una persona possa mai desiderare. Questo primo piatto può essere condito in migliaia di modi e può essere mangiato e gustato in qualsiasi momento della giornata. Anche se si tratta di un piatto genuino,...
Psicologia

Dipendenza da cellulare: una cura in 4 passi

I telefonini di ultima generazione sono strumenti di produttività straordinari, in quanto possiamo avere tutto ciò che vogliamo in qualsiasi luogo e momento della giornata, ma se utilizzati in modo sbagliato, possono condurre addirittura a delle vere...
Psicologia

Dipendenza da cellulare: regole da rispettare

Recenti studi hanno esaminato i possibili problemi intrapersonali e i rapporti sociali con gli insegnanti (nel caso degli adolescenti), a seguito della dipendenza dai telefoni cellulari e del loro impatto sulla psiche. I risultati hanno mostrato che la...
Psicologia

Dipendenza da facebook: come uscirne

Facebook è, a oggi, la piattaforma sociale più utilizzata e famosa. Ogni anno il numero degli utenti cresce sempre di più, tanto che, secondo diverse ricerche, nel 2015 Facebook vanterà un numero d'iscritti superiore alla popolazione cinese. Tramite...
Psicologia

Come uscire dalla teledipendenza

La dipendenza è una variazione di un'abitudine che sfocia in una ricerca molto esagerata del piacere attraverso dei comportamenti eccessivi o l'uso di particolari sostanze. Esistono moltissimi tipi di dipendenze molto differenti fra loro come ad esempio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.