Come togliere il sapore della cipolla dalla bocca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sarà capitato anche a voi di mangiare alimenti contenenti cipolla e avere per il resto del giorno un alito pesante. Soprattutto poi se la cipolla era cruda, il sentore e il sapore di essa vi accompagnerà per tutta la giornata, ma non è così in tutti i casi. Ci sono dei rimedi per togliere il sapore della cipolla dalla bocca.

25

La cipolla viene utilizzata per insaporire molti alimenti perché è in grado di dare quel tocco in più al sapore di una pietanza, rendendola sublime. I conti con la cipolla si fanno in seguito, quando continuiamo a sentirne il suo sapore in bocca. Innanzitutto, la prima cosa da fare riguarda l'igiene orale: dopo aver lavato i denti, è consigliabile utilizzare un buon collutorio, per lasciare un buon sapore nella bocca. A volte però, questo non basta, perché un alito cattivo deriva dallo stomaco.

35

Eliminare il sapore della cipolla dalla "radice" significa ingerire qualcosa che possa "combatterlo". Prezzemolo, foglie di menta, chicchi di caffè, seguiti da un buon bicchiere di latte, oppure chiodi di garofano, semi di anice o semi di cardamomo che, se masticati, hanno la proprietà di riequilibrare il nostro alito e, in alcuni casi, di rinfrescarlo, emanando un piacevole sapore e odore. Anche mangiare un pezzetto di formaggio può aiutare a contrastare l'alitosi.

Continua la lettura
45

Se non si hanno a disposizione questi rimedi naturali, si può ricorrere alle specifiche pillole salva alito vendute in farmacia che svolgono una funzione anti-alitosi. Si possono anche utilizzare le normali chewing gum senza zucchero, i quali però risolveranno il problema solo superficialmente, liberando la cavità orale dal sapore di cipolla fin quando la si terrà in bocca. Bere molta acqua o bevande liquide è un altro rimedio che potrebbe risultare utile: i liquidi infatti lavano via i batteri che sono la fonte dei cattivi odori, quindi essi elimineranno dallo stomaco le ultime tracce dell'alimento che abbiamo mangiato.

55

Conoscendo questi rimedi sarà possibile continuare a mangiare cipolla in ogni occasione durante i pasti. L'unica accortezza da tenere presente è che il sapore di una cipolla ingerita cruda è più difficile da eliminare, perciò se si ha qualche appuntamento importante sarebbe meglio rimandare il consumo di questa nei giorni seguenti, per avere una bocca e un alito impeccabili.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come avere un alito profumato

L'alitosi è un disturbo che colpisce soggetti di qualsiasi età e sesso. L'odore sgradevole emesso durante la respirazione, è motivo di forte imbarazzo e di seria compromissione dei rapporti interpersonali. Si stima che circa il 25% della popolazione...
Rimedi Naturali

Alito cattivo: 5 erbe per combatterlo

Se abbiamo problemi di alito cattivo ed intendiamo combatterlo in modo naturale, lo possiamo fare utilizzando alcune erbe che si rivelano particolarmente efficaci, e non creano nessun problema rispetto ai medicinali tradizionali. A tale proposito, ecco...
Rimedi Naturali

Alitosi: cause e rimedi naturali

Le cause che provocano l'alitosi sono differenti. L'alitosi può dipendere da una scorretta igiene orale oppure da patologie del tratto digestivo. Curiamo, quindi, eventuali patologie e puliamo correttamente i denti, ma anche gengive e lingua. Altre cause...
Salute

Come eliminare l'alito che sa di sigaretta

Come molti fumatori sanno, il vizio del fumo porta con se molti problemi; il primo che si nota tuttavia è senza dubbio quello dell'alito che sa di sigaretta, che può costituire un disagio non indifferente sia per il fumatore ma anche per il suo interlocutore....
Rimedi Naturali

Proprietà e usi del carbone vegetale

Il carbone vegetale, denominato carbone attivo, si utilizza in medicina per curare naturalmente alcuni fastidi connessi all'intestino e allo stomaco. In questo articolo vedremo come utilizzarlo, per curare alcuni disturbi comuni e frequenti come aerofagia,...
Rimedi Naturali

La cipolla e le sue proprietà

La cipolla rappresenta senza dubbio uno degli alimenti che vengono maggiormente utilizzati in cucina per la preparazione di innumerevoli ricette. Essa infatti conferisce ad ogni pietanza un sapore ed un gustoso unici ed inimitabili. La cipolla però ha...
Rimedi Naturali

Come eliminare l'odore di aglio dalla bocca

L'aglio è un ingrediente molto utilizzato nella cucina mediterranea e dii conseguenza nelle cucine di molti italiani. Numerose sono le ricette che prevedono la sua presenza, nei primi e nei secondi piatti ma anche e soprattutto nelle insalate. Anche...
Rimedi Naturali

Come sfruttare le proprietà del cardamomo

Molto spesso vengono trascurate le proprietà benefiche che offre la natura. La natura offre infatti moltissime alternative ai medicinali moderni, tra queste c'è senza dubbio il cardamomo. Questo alimento non è molto conosciuto e i motivi sono essenzialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.