Come scegliere il kimono per il karate

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Come per le altre Arti Marziali orientali, anche il Karate ha la propria uniforme, comunemente detta kimono. Derivato dal pesante abbigliamento del Judo, nel quale si utilizzano quasi esclusivamente tecniche di presa, il kimono da Karate deve avere maggiori caratteristiche di leggerezza e deve consentire grande libertà di movimento. Questo perché si impiegano soprattutto tecniche di percussione, pugni e calci. Vediamo quindi come scegliere il kimono per il Karate in modo da ottenere il massimo dei risultati dall'allenamento e dalla competizione.

25

Per il praticante principiante è adatto un kimono in tessuto a coste, morbido e non troppo pesante. Generalmente i karateka intermedi utilizzano resistenti kimono da 280 g che comunque permettono grande libertà di movimento. I praticanti avanzati preferiscono uniformi con peso di 340 o 390 g. I kimono leggeri, da 225 e 280 g (8-10 once) sono indicati per il kumite (combattimento) che richiede velocità e scioltezza, ma possono aderire troppo alla pelle quando è molto sudata. I kimono molto pesanti, da 390 e 450 g (14-16 once) sono adatti ai kata (forme a vuoto prestabilite) e danno maggiore sensazione di freschezza.

35

Nello scegliere il kimono giusto occorre tenere conto di vari fattori, tra cui soprattutto l'altezza del praticante, la sua anzianità di allenamento e le capacità tecniche. Le uniformi per adulti sono prodotte per altezze comprese tra 1 metro e 60 e 2 metri. Occorre però considerare che il kimono sarà sempre soggetto ad un restringimento e quindi ad un accorciamento delle maniche e dei pantaloni, dopo i primi 2 o 3 lavaggi. Perciò è vivamente consigliato acquistare un kimono più grande di un minimo di 5 cm rispetto alla propria altezza effettiva. I kimono economici fatti di tessuto leggero, come una camicia, sono da evitare perché si strappano con facilità.

Continua la lettura
45

Il termine kimono, benché sia molto utilizzato, non è completamente corretto perché, in giapponese, indica un abito generico. Il nome esatto dell'uniforme da Karate è "karategi" ed è così che dovrebbe sempre essere chiamato. Il karategi, costituito da cotone bianco, è formato da una giacca (uwagi) e da pantaloni (zubon) a cui va aggiunta la cintura (obi) il cui diverso colore (bianco, giallo, arancione, verde, blu, marrone e nero) indica il livello tecnico del praticante (karateka) di quest'Arte Marziale. La giacca è caratterizzata da un colletto (detto eri) e da ampie maniche (chiamate sode).

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

5 buoni motivi per scegliere il karate

I corsi di difesa personali e le varie discipline di arti marziali sono diventati ormai davvero tanti, con la proliferazione di improvvisate nuove teorie di combattimento ma poca vera efficienza nello sviluppo di una tecnica corretta. Per questo importantissimo...
Fitness

Le principali tecniche del karate

Il Karate è un'arte marziale molto antica proveniente dal lontano Giappone. Il Karate nasce come tecnica di difesa personale eseguita a mani nude, ma con il passare degli anni questa arte marziale è andata incontro a numerosi cambiamenti. La disciplina...
Fitness

Come si esegue il kata nel karate

Il kata è una disciplina che fa parte del karate, essa consiste nel combattere contro avversari immaginare, viene svolta da una o più persone secondo una tecnica ben precisa. Il mix che ne viene fuori è un avvicendamento di tecniche di parata unite...
Fitness

Taido: tecniche di difesa personale

Taido è una delle tante arti marziali di origine giapponese. Il suo inventore fu i maestro di karate Sensei Shukumine, il quale dopo essere stato allievo ed amico di Sensei Akamine sviluppò questa e tante altre tecniche di difesa personale. Più precisamente...
Fitness

I 5 migliori sport per adolescenti a 15 anni

I ragazzi hanno bisogno di imparare qualche sport, è un bene per il loro fisico ma sopratutto per il loro carattere. Spronate sempre i vostri figli all'attività fisica qualunque essa sia. Cominciare da piccoli, dai 6-8 anni sarebbe l'ideale, i ragazzi...
Fitness

Kim Ke: tecniche di difesa personale

In Vietnam, le arti marziali costituiscono una importante tradizione. Le radici degli stili di combattimento del Paese affiorano al 2000 a. C. L'evoluzione è stata costante, e negli ultimi decenni è stato possibile osservare un notevole proliferare...
Fitness

Come aumentare i carichi in palestra

La palestra è il luogo frequentato da quelle persone che vogliono curare il proprio corpo e mantenersi in forma: l'età è molto variabile, si va dagli adolescenti alle persone anziane e le attività che si possono svolgere sono veramente tantissime,...
Fitness

Come Fare il Saluto nelle Arti Marziali Giapponesi

Sono davvero tante le persone che si avvicinano alle discipline orientali e, in modo particolare, alle arti marziali. Come dice la parola stessa, si tratta di una vera e propria arte, che richiede di essere eseguita con rigore e serietà, al fine di trarne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.