Come riconoscere i nei pericolosi

di B. B. difficoltà: media

Come riconoscere i nei pericolosiLeggi I nei sono delle manifestazioni cutanee causate da alterazioni di componenti fondamentali della nostra pelle. Possono essere pigmentati o non pigmentati, più o meno in rilievo rispetto alla superficie cutanea e di forma e dimensioni differenti. Nella gran parte dei casi, i nei sono lesioni benigne, che non comportano particolari attenzioni se non quella di proteggerli d'estate dall'azione diretta dei raggi solari tramite creme apposite. Vediamo, invece, come riconoscere i nei pericolosi, in grado di indurre gravi patologie.

1 Come riconoscere i nei pericolosiLeggi La patologia più grave, causata dalla trasformazione di un neo benigno in maligno, è il melanoma. Questa è una forma tumorale particolarmente aggressiva, che se non diagnosticata tempestivamente, può comportare conseguenze anche fatali. Per questo motivo, è bene far controllare costantemente i propri nei, anche quelli nascosti dalla peluria o situati sul cuoio capelluto, dal proprio medico di fiducia e da un dermatologo. Esiste, comunque, una semplice regola che ci consente di controllare personalmente lo stato e l'evoluzione dei nostri nei, in modo da evitare sgradite sorprese. Questa regola è detta ABCDE, il cui nome è composto dalle iniziali di altrettanti caratteri fondamentali dei nostri nei da osservare con attenzione.

2 Come riconoscere i nei pericolosiLeggi A sta per asimmetria. Se tracciamo, infatti, una linea immaginaria che passi per il centro di un neo benigno, vedremo che quest'ultima lo dividerà in due parti perfettamente speculari, o quasi. In un neo maligno, invece, si nota immediatamente una forte discrepanza tra le dimensioni delle due porzioni. B è l'iniziale di bordi. Un neo benigno presenta bordi definiti e molto regolari, al contrario di un neo maligno, in cui sono discontinui come quelli di una cartina geografica.

Continua la lettura

3 Come riconoscere i nei pericolosiLeggi C sta per colore.  Un neo benigno presenta un colore uniforme, di solito caffellatte anche molto intenso.  Approfondimento Come riconoscere un melanoma cutaneo (clicca qui) I nei maligni sono rossastri o neri, e manifestano, spesso, anche discromie.  D significa dimensioni.  Un neo che superi i 6 mm di diametro, deve essere fatto controllare dal dermatologo durante tutto il corso della vita.  E è l'iniziale di evoluzione.  Un neo maligno presenta una crescita anomala in breve tempo.  Se notate uno sviluppo troppo rapido, fate controllare il neo da un dermatologo.. 

4 Come riconoscere i nei pericolosiLeggi Ricordiamo che i soggetti di pelle chiara sono particolarmente suscettibili allo sviluppo del melanoma, quindi devono provvedere ad una accurata protezione della pelle nei confronti dei raggi solari. La diagnosi precoce di questo tumore è fondamentale per ottenere una guarigione che, nel caso in cui la terapia fosse intrapresa tempestivamente, può essere anche completa e risolutiva.

Come prevenire il melanoma della pelle Allenamento in palestra: consigli Come fare gli addominali ovunque Come restare in forma senza sudare

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili